Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«MESSA SOLENNE» di Ludwig van Beethoven
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando
Messaggio «MESSA SOLENNE» di Ludwig van Beethoven 
 
BEETHOVEN «MESSA SOLENNE» (LIVE)
БЕТХОВЕН «ТОРЖЕСТВЕННАЯ МЕССА» (LIVE)
«MELODIA» CO 0562 (2020)
Registrato: 1988 Mosca
 
In occasione del 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven, «Melodia» pubblica una storica colonna sonora in formato digitale. Il 4 luglio 1988, presso la sala concerti «Ciajkovskij» di Mosca, la «Messa solenne» fu eseguita da musicisti di tutto il mondo. Il concerto di Mosca faceva parte di un tour senza precedenti organizzato dall'organizzazione internazionale «Physicians for the Prevention of Nuclear War». In cinque giorni, il collettivo, composto da oltre cento musicisti, ha eseguito quattro messe solenni: a Berlino, Mosca, Dresda e Londra. Sotto la direzione del direttore d'orchestra americano-ungherese Antal Dorati, si sono uniti cantanti provenienti da Svizzera, Repubblica Democratica Tedesca, Stati Uniti e Unione Sovietica (tra cui il giovane solista del Teatro Bolshoj Mikhail Svetlov (Krutikov), il coro dell'Università del Maryland (USA) e l'Orchestra sinfonica europea, un insieme congiunto include musicisti delle principali orchestre dell'Europa occidentale, degli Stati Uniti e del Canada. L'assolo di violino in Benedictus è stato eseguito dal primo violino dell'Orchestra Filarmonica di Berlino Thomas Brandis. Beethoven intendeva «Messa solenne» non per il servizio nel tempio, ma per il pubblico del concerto. Era questo, e non la Nona sinfonia, su cui ha lavorato parallelamente, il compositore considera la sua opera più grande (nell'opera sulla «Messa solenne» è raffigurato Beethoven e nel ritratto più famoso della vita di J.K. Stieler).
La prima ebbe luogo in Russia: la «Messa solenne» suonò a San Pietroburgo il 26 marzo 1824 grazie all'iniziativa del principe Nikolai Golitsyn e al sostegno dell'imperatore Alessandro I.
La scala grandiosa e, forse, anche maggiore che nella Nona Sinfonia, le difficoltà delle parti orchestrali e vocali-corali divennero la ragione di casi estremamente rari di esecuzione della Messa solenne nel XIX secolo. Ancora oggi, appare sui manifesti dei concerti una o due volte in un decennio.

  

MESSA SOLENNE».jpg
Descrizione: «MESSA SOLENNE» di Ludwig van Beethoven 
Dimensione: 37.73 KB
Visualizzato: 31 volta(e)

MESSA SOLENNE».jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum