Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
«FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO»
«ФЁДОР ТЮТЧЕВ: ВЫДАЮЩИЙСЯ РУССКИЙ ПОЭТ»

Sono incuriosito da questo poeta. Oleca, una figlia di Florenskij, lo univa (erroneamente, come scrisse il padre) a Dostoevskij.  In una lettera di risposta, il teologo russo, ne definiva alcuni aspetti che invece lo pongono in un altro piano Per Tjutcev il caos, la notte, è la radice di ogni essere, cioè il bene primario, in quanto ogni essere è un bene, Il caos di Tjutcev si colloca più profondamente della distinzione umana e in genere individuale del bene e del male. Ma proprio per questo non può essere compreso come male. Il caos genera l'essere individuale, e il caos stesso lo distrugge. Per l'individuo la distruzione significa sofferenza e male. : ma nella struttura generale del mondo, cioè fuori dalla valutazione umana, essa non è né un bene, né un male, ma qualcosa di buono e utile, poichétale è la legge della vit. Il caos presso Tjutcev, come presso gli antichi greci, è legge suprema del mondo che muove la vita stessa. Senza la distruzione la vita non esisterebbe, come non esisterebbe senza la generazione. L'umanità., con tutte le sue istituzioni e con tutti  i suoi concetti, non è che una, sia pur importantissima, creatura del caos. E quando il caos non tiene conto dei concetti umani, ciò non significa che li trasgredisca "per dispetto", che li  combatta e contrapponga ad essi la loro negazione, ma semplicemente che, per così dire, non si accorge di essi. Tjutcev non dice e non pensa che il caos voglia instaurare, invece delle norme e dei concetti del bene umani, le norme e i concetti opposti; semplicemente, il caos li calpesta, sottoponendo l'uomo a un'altra legge, suprema, pur spesso dolorosa per noi Noi siamo capaci di percepire questa legge suprema come la bellezza del mondo, come "un velo intessutod'oro" (parole di Tjutcev), e la gioia della vita, la pienezza della vita e la giustificazione della vita consistono nella partecipazione a questa bellezza, nella continua percezione e consapevolezza di essa.

  




____________
Miayyyy! Myrrr....rrr....
Offline Profilo Invia Messaggio Privato MSN Live ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
In Dostoevskij, che in parte ha compreso tale percezione del mondo ( e l'ha compresa solo in parte, o meglio, di tanto in tanto si è elevato fino ad essa), tutto è, in complesso, assolutamente diverso. Dostoevskij rimane alle valutazioni solamente umane e percepisce ed interpreta l'attività distruttiva del caos come lotta con il bene, come un causare sofferenza per la sofferenza, come un'azione umana, ma perversa, orientata verso il male. Dostoevskij ( anche se non sempre e non dappertutto) vede nel caos non la radice della vita, ma una deformazione della vita, l'inversione del bene e del male, cioè la morale umana, ma capovolta. E' insomma un desiderio malefico di distruggere il bene, di arrecare sofferenza, di annientare solo per il fatto e proprio per il fatto che è un bene che soffre e che viene distrutto. E Dostoevskij mette a nudo in un uomo, un uomo malato, perverso, soprattutto in se stesso (visto che era un uomo malato, straziato) questa perversità. questo desiderio del male per il male.
  




____________
Miayyyy! Myrrr....rrr....
Offline Profilo Invia Messaggio Privato MSN Live ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
Ora, non è importante se Dostoevskij avesse o no ragione. E' importante solo che lui e Tjutcev parlano di cose diverse: mentre Tjutcev esce "fuori" dai limiti dell'umanità, nella natura, Dostoevskij rimane nei limiti della prima e "non" parla del fondamento della natura, ma del fondamento dell'uomo. Quando, comunque, egli si eleva fino alla percezione del mondo che ha Tjutcev, dà al fondamento della natura il nome "Terra", il che è un concetto molto vicino alla Notte tjutceviana
"Amare la vita prima ancora del suo senso"(I fratelli Karamazov):questo è già abbastanza vicino a Tjutcev. In Tjutcev c'è molta sofferenza, mentre in Dostoevskij è presente non solo la "sofferenza", ma anche il tormento premeditato e intenzionale di se stessie degli altri: tale era Dostoevskij non solo nei suoi sentimenti, nelle sue idee e opere letterarie, ma anche nella vita.

  




____________
Miayyyy! Myrrr....rrr....
Offline Profilo Invia Messaggio Privato MSN Live ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
Interessante Argo, ma cosa stai leggendo?
Sembra l’introduzione scritta per un libro di Tjutcev, è così?
Dovresti cambiare il titolo del messaggio (anzi di tutti – ma perché non hai messo tutto su un solo post?), perché il cirillico nei titoli dei post non si legge.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
No....non è l'introduzione per un libro, l'ho scritto stamani a "pezzi" perché mi è capitato altre volte  di perdere tutto il post mentre stavo scrivendo a causa della connessione, quando il computer si sconnette. Stasera o domani, quando avrò più tempo, lo sistemerò meglio e sarò più chiaro...
  




____________
Miayyyy! Myrrr....rrr....
Offline Profilo Invia Messaggio Privato MSN Live ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
«FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO»
«ФЁДОР ТЮТЧЕВ: ВЫДАЮЩИЙСЯ РУССКИЙ ПОЭТ»

Fiodor Tjutcev Фёдор Тютчев
«LA RUSSIA E L’OCCIDENTE» «РОССИЯ И ЗАПАД»
Casa Editrice «Institut Russkoj Zivilizazji» Mosca 2007 (Pagine 576)
Издательство «Институт Русской Цивилизации» Москва 2007  

Fëdor Tjutčev in russo: Фёдор Тютчев (1803-1873) è stato uno scrittore e poeta russo. Eminente poeta russo, diplomatico. Visse a Monaco e a Torino, conosceva Heine e Schelling. Non partecipava alla vita letteraria e non si diceva un letterato. Sono disponibili circa 400 delle sue liriche, i cui frammenti sono molto spesso citati in Russia. Le prime poesie furono composte nel contesto della tradizione poetica del 700. Negli anni 30 dell’800 nelle sue liriche sono molto forti le tradizioni del romanticismo europeo, e soprattutto di quello tedesco. Si tratta della lirica filosofica (meditativa), gli argomenti principali della quale sono le riflessioni sul creato, sulla sorte umana, sulla natura. Negli anni 40 scrisse alcuni articoli politici, dedicati al problema delle relazioni fra la Russia e la civiltà occidentale. Negli anni 50 dell’800 Tjutčev crea una serie delle liriche brillanti sull’amore, nelle quali l’amore viene raffigurato come tragedia. Queste liriche furono successivamente unite nel cosiddetto «денисьевский цикл» («ciclo di Denisiev»), ossia il ciclo delle poesie dedicate all’amante del poeta E.A.Denisiev. Negli anni 60 – 70 nell’opera di Tjutčev predominano le poesie politiche. La più famosa lirica «Silentium!» è un amaro invito al silenzio, il rammarico causato dalla penosa consapevolezza del fatto che una persona non potrà mai comprendere pienamente un’altra. Una delle sentenze più citate di Tjutčev è «Pensiero una volta pronunciato è menzogna», oltre a «La Russia non è da comprendere razionalmente» e «Non siamo destinanti a prevedere come si ripercuoterà ciò che abbiamo detto». Pubblicò anche numerosi scritti politici, tra cui l'opuscolo La Russie et l'Allemagne. Le sue poesie sono state tradotte in italiano da Tommaso Landolfi.

В книге представлены идеологические труды и философская лирика великого русского поэта и мыслителя Федора Ивановича Тютчева, одного из самых тонких и проникновенных выразителей духовно-нравственных ценностей русской цивилизации. Формально не примыкая ни к какому лагерю, Тютчев по своему мировоззрению стоял близко к славянофилам. Так же, как и они, Тютчев утверждал, что Запад никогда не простит России ее величия, ее первенствующего места в многомиллионной славянской семье, права ее последнего решающего слова в конечных судьбах западного мира. В книге представлены публицистические произведения, философские стихи и письма выдающегося поэта и мыслителя Федора Ивановича Тютчева, в которых рассматриваются вопросы противоречивого сосуществования России и Запада, своеобразие российской истории и культуры, проблемы становления национального самосознания. Многогранное творчество классика русской литературы ставит его в один ряд с такими его современниками, как А.С.Пушкин, Н.В.Гоголь и Ф.М.Достоевский.



Ultima modifica di Zarevich il 05 Apr 2018 19:32, modificato 3 volte in totale 

FIODOR TJUTCEV.jpg
Descrizione: FIODOR TJUTCEV 
Dimensione: 21.07 KB
Visualizzato: 3415 volta(e)

FIODOR TJUTCEV.jpg

LA RUSSIA E L'OCCIDENTE.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev
«LA RUSSIA E L’OCCIDENTE»
Casa Editrice «Institut Russkoj Zivilizazji» Mosca 2007 (Pagine 576) 
Dimensione: 10.91 KB
Visualizzato: 4006 volta(e)

LA RUSSIA E L'OCCIDENTE.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
Vadim Kozhinov Вадим Кожинов
«TJUTCEV» «ТЮТЧЕВ»
Serie: «Vita degli Uomini Eccellenti» (ЖЗЛ «Жизнь Замечательных Людей»)
Casa Editrice «Molodaja Gvardia» Mosca 1988 (Pagine 495)
Издательство «Молодая гвардия» Москва 1988

Il libro scritto dal celebre illuminista, storico e scrittore russo Vadim Kozhinov (Вадим Кожинов, 1930-2001).  
Fiodor Tjutcèv (Фёдор Тютчев, 1803-1873) è stato uno scrittore e poeta russo. Eminente poeta russo, diplomatico. Visse a Monaco e a Torino, conosceva Heine e Schelling. Non partecipava alla vita letteraria e non si diceva un letterato. Sono disponibili circa 400 delle sue liriche, i cui frammenti sono molto spesso citati in Russia. La più famosa lirica «Silentium!» è un amaro invito al silenzio, il rammarico causato dalla penosa consapevolezza del fatto che una persona non potrà mai comprendere pienamente un’altra. Una delle sentenze più citate di Fiodor Tjutcev è «Pensiero una volta pronunciato è menzogna», oltre a «La Russia non è da comprendere razionalmente» e «Non siamo destinanti a prevedere come si ripercuoterà ciò che abbiamo detto».



Ultima modifica di Zarevich il 05 Apr 2018 19:32, modificato 3 volte in totale 

TJUTCEV.jpg
Descrizione: Vadim Kozhynov
«TJUTCEV»
Serie: «Vita degli Uomini Eccellenti»
Casa Editrice «Molodaja Gvardia» Mosca 1988 (Pagine 495) 
Dimensione: 75.58 KB
Visualizzato: 3416 volta(e)

TJUTCEV.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
«TJUTCEVIANA»
Epigrammi, aforismi e battute di Fiodor Tjutcev
«ТЮТЧЕВИАНА»
Эпиграммы, афоризмы и остроты Ф.И.Тютчева
A cura di Ghennadij Ciaghin (Геннадий Чагин)
Casa Editrice «Kniga i biznes» Mosca 1999 (Pagine 96)
Издательство «Книга и бизнес» Москва 1999

Современники Ф.И.Тютчева чувствовали в нем поэта и необыкновенного человека, но прежде всего их поражал и восхищал его острый ум. Л.Н.Толстой ехал однажды в гости к Фету и встретил где-то на маленькой станции Тютчева, беседовал с ним и потом никак не мог забыть этой встречи, этого «глубоко настоящеумного старика». И кому довелось его знать лично, все повторяют, что Тютчев был необычайно умен: кн. П.А.Вяземский, А.И.Тургенев, И.В.Киреевский, И.С.Аксаков, М.П.Погодин, В.А.Жуковский, гр. В.А.Соллогуб, все, решительно все... Умер Тютчев - и И.С.Тургенев в письме к Фету из Буживаля от 21 августа 1873 года прежде всего вспоминает об уме Тютчева: «Милый, умный, как день умный, Фёдор Иванович! Прости - прощай!»



Ultima modifica di Zarevich il 05 Apr 2018 19:32, modificato 1 volta in totale 

TJUTCEVIANA.jpg
Descrizione: «TJUTCEVIANA»
Epigrammi, aforismi e battute di Fiodor Tjutcev
A cura di Ghennadij Ciaghin
Casa Editrice «Kniga i biznes» Mosca 1999 (Pagine 96) 
Dimensione: 19.35 KB
Visualizzato: 2953 volta(e)

TJUTCEVIANA.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
Fiodor Tjutcev Фёдор Тютчев
«OPERA COMPLETA DELLE POESIE» in 2 volumi
«ПОЛНОЕ СОБРАНИЕ СТИХОТВОРЕНИЙ» в 2 томах
Casa Editrice «Terra» Mosca 1994 (Pagine 824)
Издательство «Терра» Москва 1994
 
Fiodor Tjutcev (Фёдор Тютчев, 1803-1873), il grande poeta russo del XIX secolo. Il poeta lirico e pensatore, scrisse molte belle opere letterarie: la sua poesia lirica colpisce con la sua verità psicologica. Nel primo volume entrano le poesie giovanili del poeta (1813-1823) ed anche le poesie degli anni (1824-1847). Nel secondo volume sono entrate le poesie scritte negli anni 1848-1873.

  

Fiodor Tjutcev 1.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev «OPERA COMPLETA DELLE POESIE» in 2 volumi
Casa Editrice «Terra» Mosca 1994 (Pagine 824) 
Dimensione: 37.73 KB
Visualizzato: 768 volta(e)

Fiodor Tjutcev 1.jpg

Fiodor Tjutcev 2.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev «OPERA COMPLETA DELLE POESIE» in 2 volumi
Casa Editrice «Terra» Mosca 1994 (Pagine 824) 
Dimensione: 32.88 KB
Visualizzato: 769 volta(e)

Fiodor Tjutcev 2.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
Fiodor Tjutcev Фёдор Тютчев
«OPERE SCELTE» in 6 volumi
«СОБРАНИЕ СОЧИНЕНИЙ» в 6 томах
Casa Editrice «Klassika» Mosca 2002-2004 (Pagine 3504)
Издательство «Классика» Москва 2002-2004

  

Tjutcev in 6 volume 1.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev «OPERE SCELTE» in 6 volumi
Casa Editrice «Klassika» Mosca 2002-2004 (Pagine 3504) 
Dimensione: 25.09 KB
Visualizzato: 755 volta(e)

Tjutcev in 6 volume 1.jpg

Tjutcev in 6 volume 2.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev «OPERE SCELTE» in 6 volumi
Casa Editrice «Klassika» Mosca 2002-2004 (Pagine 3504) 
Dimensione: 28.59 KB
Visualizzato: 755 volta(e)

Tjutcev in 6 volume 2.jpg

Tjutcev in 6 volume 3.jpg
Descrizione: Fiodor Tjutcev «OPERE SCELTE» in 6 volumi
Casa Editrice «Klassika» Mosca 2002-2004 (Pagine 3504) 
Dimensione: 24.15 KB
Visualizzato: 755 volta(e)

Tjutcev in 6 volume 3.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR TJUTCEV: EMINENTE POETA RUSSO» 
 
«Он был поэт — он был пророк»
«Era un poeta - era un profeta»
Un sorprendente poeta russo, pensatore, uno dei geni più misteriosi del XIX secolo, Fiodor Tjutcev non bramava la fama - né a Parnassus, né in politica, non aspirava ai primi ruoli, non aveva la reputazione di Don Juan o di un dandy. È difficile immaginare che Fiodor Tjutcev abbia creato o diretto una rivista letteraria, pubblicato lunghe memorie, anche se aveva qualcosa da dire e con chi discutere. Fiodor Tjutcev ha fatto tesoro della sua missione di consigliere segreto, non con il nome di grado, ma essenzialmente protetto i segreti della sua vita privata. Forse questo è l'unico caso nella storia della letteratura russa con una vita così tranquilla e una grande fama postuma. Il poeta credeva nell'immortalità delle linee che scrisse? Ha evitato dichiarazioni patetiche sull'argomento del suo significato. E composto principalmente per se stesso.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum