Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
«LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA»
«ИСТОКИ РУССКОЙ МУЗЫКИ»

Mikhail Glìnka (Михаил Глинка, 1804–1857) è considerato legittimamente un fondatore della scuola da compositore russa. Piotr Ciajkovskij scrisse che tutta la musica russa è depositata nella fantasia sinfonica «Kamàrinskaja» («Камаринская») di Glinka «similmente a quello che tutta la quercia vive in una ghianda» («подобно тому, как весь дуб в жёлуде»). Perché tutta la musica russa esce da Glinka?

I.
«I MOTIVI POPOLARI» «НАРОДНЫЕ МОТИВЫ»
Tutti i tratti caratteristici che distinguono la musica classica russa dalle altre scuole del mondo, sono concentrati nell’attività artistica di Mikhail Glinka (1804–1857). Molti  compositori russi e no solo russi, i compositori del passato e anche dei nostri tempi usano delle sue trovate musicali.  
I primi anni Mikhail Glinka passò nel podere di suo padre al villaggio Novospàsskoje (Новоспасское) nel governatorato di Smolènsk. Lì Glinka sentiva spesso le canzoni e le melodie popolari russi che serbava sempre nel cuore. E per questo in molte melodie di Glinka si sentono le intonazioni della musica popolare, le intonazioni che si sentono anche nelle composizioni musicali degli altri, successivi compositori russi. Grazie a questo la musica russa si può spesso distinguerla infallibilmente dalla musica dei compositori stranieri.  

Mili Balàkirev: «Ouverture su tre temi russi»
Мили Балакирев: «Увертюра на три русские темы»
Orchestra Statale della Russia diretta da Evghenij Svetlanov  
https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=TO674dbpaXA
L’Ouverture su tre temi russi composta a soli ventun anni è già tipica del migliore Balakirev, con la sua orchestrazione personale e colorita e col richiamo suggestivo a tre temi popolari russi. Ed è il caso di segnalare che di questi temi il secondo è stato posteriormente usato da Piotr Ciajkovskij nel Finale della sua Sinfonia No.4 e il terzo da Igor Stravinskij in «Petrushka». D’altro canto è anche riconoscibile l’influsso di Mikhail Glinka. L’«Ouverture su tre temi russi» si compone di una parte iniziale in tempo «Adagio» e di una seconda parte in «Allegro».



Ultima modifica di Zarevich il 27 Giu 2017 19:23, modificato 1 volta in totale 

MIKHAIL GLINKA compositore russo .jpg
Descrizione: Ilja Repin: «Il Ritratto di Mikhail Glinka» Galleria Tretjakov (1887) 
Dimensione: 27.14 KB
Visualizzato: 2127 volta(e)

MIKHAIL GLINKA compositore russo .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
II.
«LE ROMANCE RUSSE»  «РУССКИЕ РОМАНСЫ»

Ancora una fonte della musica di Mikhail Glinka è la cosiddetta romanza «di città» russa. Era un genere prediletto e preferito dell’alta società, del bel mondo di San Pietroburgo e Mosca, in cui si unirono spesso la versificazione brillante e l’accompagnamento espressivo musicale. Glinka, essendo un uomo mondano, era amico dei famosi poeti di quell’epoca, in particolare di Aleksandr Pushkin. Non per caso un posto particolare nella sua attività artistica occupano le romanze con i testi di Aleksandr Pushkin, di Vassilij Zhukòvskij o di Mikhail Lermontov. Da allora la composizione delle romanze sulle poesie dei noti poeti russi diventa una buona tradizione per molti compositori russi, persino per quelli che componevano le opere liriche o le sinfonie.

«RICORDO QUEL MERAVIGLIOSO ISTANTE» «Я ПОМНЮ ЧУДНОЕ МГНОВЕНЬЕ»
Musica di Mikhail Glinka (Михаил Глинка)
Testo di Aleksandr Pushkin (Александр Пушкин)
Canta Serghej Lèmescev (Сергей Лемешев)
https://www.youtube.com/watch?v=nEGVgV3CvX4

Я помню чудное мгновенье: = Ricordo quel meraviglioso istante:
Передо мной явилась ты, = Tu mi apparisti avanti,
Как мимолетное виденье, = Come visione passeggera,  
Как гений чистой красоты. = Come genio di pura bellezza.

В томленьях грусти безнадежной = Tra i languori di disperata tristezza,
В тревогах шумной суеты, = Tra le agitazioni di rumorosa vanità,
Звучал мне долго голос нежный = A lungo mi sonò la dolce voce
И снились милые черты. = E sognai le care sembiante.

Шли годы. Бурь порыв мятежный = Passaron gli anni. Il soffio tumultuoso degli uragani
Рассеял прежние мечты, = Disperse i sogni primi,
И я забыл твой голос нежный, = Ed io dimenticai la tua dolce voce,
Твой небесные черты. = Le tue celesti sembianze.

В глуши, во мраке заточенья = Nel deserto, nel buio dell’esilio
Тянулись тихо дни мои = Piano si trascinarono i miei giorni
Без божества, без вдохновенья, = Senza deità, senza ispirazione,
Без слез, без жизни, без любви. = Senza lacrime, senza vita, senza amore.

Душе настало пробужденье: = È giunto all’anima il risveglio:
И вот опять явилась ты, = Ed ecco sei di nuovo apparsa,
Как мимолетное виденье, = Come visione passeggera,
Как гений чистой красоты. = Come genio di pura bellezza.

И сердце бьется в упоенье, = E il cuore palpita in ebbrezza,
И для него воскресли вновь = E son per lui risorte
И божество, и вдохновенье, = E deità, ed ispirazione,
И жизнь, и слезы, и любовь. = E vita, e lacrime, e amore.


1825

  

RICORDO QUEL MERAVIGLIOSO ISTANTE.jpg
Descrizione: «RICORDO QUEL MERAVIGLIOSO ISTANTE»
Musica di Mikhail Glinka
Testo di Aleksandr Pushkin 
Dimensione: 33.28 KB
Visualizzato: 2120 volta(e)

RICORDO QUEL MERAVIGLIOSO ISTANTE.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
III.
«ОСОБАЯ РОЛЬ ФОРТЕПИАНО»  «IL RUOLO PARTICOLARE DEL PIANOFORTE»
Per alcuni anni Mkhail Glinka andava a ripetizione dal celebre pianista e compositore irlandese John Field (Джон Фильд, 1782-1837) il quale viveva a San Pietroburgo. È conosciuto soprattutto per aver inventato il genere pianistico romantico del «notturno». La maggior parte della sua vita John Field visse in Russia. Dal suo maestro Mikhail Glinka assimilò l’esperienza della perfetta conoscenza della tecnica pianistica. Mikhail Glinka elaborava sempre scrupolosamente la struttura pianistica per le sue opere. In un certo senso questo ruolo particolare pianistico si conserva nelle composizioni musicali di tutti i compositori russi fino ad oggi e la scuola russa di pianoforte è una delle forti scuole del mondo.

John Fild «Notturno»
https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=KbMBIeXka2w

  

Sviatoslav Richter .jpg
Descrizione: «IL RUOLO PARTICOLARE DEL PIANOFORTE»
Sviatoslav Richter 
Dimensione: 16.32 KB
Visualizzato: 2105 volta(e)

Sviatoslav Richter .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
IV.
«ВОСТОЧНЫЙ КОЛОРИТ»  «IL COLORITO ORIENTALE»
Mikhail Glinka molto viaggiava e tutti i suoi viaggi trovarono le rappresentazioni nelle sue opere musicali come sui generis gli appunti di viaggio. Il suo viaggio nel Caucaso nel 1823 suscitarono le infatuazioni giovanili dei motivi orientali che si sentono nella opera lirica «Ruslan e Ludmila» («Руслан и Людмила»), Il Coro Persiano da quest’opera fu scritto sulla base della canzone popolare azerbaigiana. Le intonazioni dell’«Oriente misterioso» si può incontrarle «in abbondanza» nelle composizioni musicali degli altri compositori russi. La cosiddetta «musica russa sull’Oriente» («русская музыка о Востоке») aveva una grande e notevole influenza sull’industria mondiale della musica per cinema.  
I soundtrack per molti film classici sulle mummie, sulle carovane in deserto sui  giannizzeri turchi spesso non avevano a che fare con la musica autentica nazionale di quei popoli. È così come con la musica delle «Danze Polovesiane» («Половецкие пляски») dall’Opera lirica di Aleksandr Borodin «Il Principe Igor» («Князя Игоря»). Risuona la musica come se orientale, ma non è orientale, è la musica russa un po’ orientalizzata, con il colorito orientale che è dipinta per mezzo dell’orchestra sinfonica. Tutti questi mezzi furono fondati da Mikhail Glinka.    

https://www.youtube.com/watch?v=wHiJNWz7Fho
Coro Persiano dall’Opera lirica «Ruslan e Ludmila» di Mikhail Glinka

https://www.youtube.com/watch?v=2cQ_iYf1ai8
Le «Danze Polovesiane» («Половецкие пляски») dall’Opera lirica di Aleksandr Borodin «Il Principe Igor»
Teatro Bolshoj di Mosca


  

Coro Persiano di Mikhail Glinka .jpg
Descrizione: Il Coro Persiano dall'Opera lirica «Ruslan e Ludmila» di Mikhail Glinka 
Dimensione: 20.01 KB
Visualizzato: 2097 volta(e)

Coro Persiano di Mikhail Glinka .jpg

Danze Polovisiane di Aleksandr Borodin .jpg
Descrizione: Le «Danze Polovesiane» dall’Opera lirica di Aleksandr Borodin «Il Principe Igor» 
Dimensione: 37.52 KB
Visualizzato: 2097 volta(e)

Danze Polovisiane di Aleksandr Borodin .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
V.
«ОТГОЛОСКИ ИТАЛЬЯНСКОГО СТИЛЯ»  «L’ECO DELLO STILE ITALIANO»
Durante il viaggio in Italia nel 1830 Mikhail Glinka conobbe i celebri compositori lirici italiani Vincenzo Bellini e Gaetano Donizetti, tra i più celebri operisti dell'Ottocento, i due grandi rappresentanti del belcanto. Il belcanto, bel canto o belcantismo una tecnica di canto virtuosistico. Mikhail Glinka studiò i principi fondamentali di questo stile unico del canto italiano. Essendo impressionato dalla musica italiana, Mikhail Glinka scrisse molti cicli delle variazioni e delle fantasie sui temi delle opere liriche. La musica strumentale di Mikhail Glinka lascia un'impronta sullo stile italiano. Questo stile approfittarono successivamente anche gli altri compositori russi, per esempio Piotr Ciajkovskij e Nikolaj Rimskij-Korsakov.
 
https://www.youtube.com/watch?v=CMqx7AHKUx0
Piotr Ciajkovskij «Il Ricordo di Firenze» («Восоминание о Флоренции») re minore, Op.70 (1892) Finale: Allegro Vivace. Sestetto: Aleksandr Richter, Mikhail Krutik, Jurij Anikeev, Aleksej Koptev, Nikolaj Matveev, Serghej Cernjadjev.

  

Il Ricordo di Ferenze.jpg
Descrizione: Piotr Ciajkovskij «Il Ricordo di Ferenze» re minore, Op.70 (1892) 
Dimensione: 23.77 KB
Visualizzato: 2088 volta(e)

Il Ricordo di Ferenze.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
VI.
«ЖЕЛАНИЕ БЫТЬ ИСПАНЦЕМ»  «IL DESIDERIO DI ESSERE UNO SPAGNOLO»
All'età matura Mikhail Glinka girò tutta la Spagna. Era affascinato dalle bellezze di questo Paese, dalla sua cultura. Cominciò a collezionare le canzoni e le danze popolari spagnole. Dopo il suo viaggio Glinka scrisse due «ouverture spagnole» («испанские увертюры»): «Jota Aragonese» («Арагонская хота») e «La Notte a Madrid» («Ночь в Мадриде»). Queste composizioni di Glinka diedero vita a una corrente musicale «alla spagnola». «Il desiderio di essere uno spagnolo» («Желание быть испанцем») nelle musiche dei compositori russi.  
Mikhail Glinka: «Jota Aragonese»
Orchestra della Filarmonica della Carelia diretta da Anatolij Rybalko.
Registrato: Grande Sala della Filarmonica di San Pietroburgo, 20 aprile 2016.
https://www.youtube.com/watch?v=goBppsd53QY

  

Jota Aragonese di Mikhail Glinka.jpg
Descrizione: Mikhail Glinka: «Jota Aragonese» 
Dimensione: 23.42 KB
Visualizzato: 2035 volta(e)

Jota Aragonese di Mikhail Glinka.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
Grazie Zarevich per la documentata accuratezza degli articoli. Amo molto la musica popolare russa e amo molto le "trasformazioni" che fanno di essa i compositori russi.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
VII.
«МУЗЫКА ВОЛШЕБСТВА» «LA MUSICA DELL’INCANTO»
Ancora una trovata di Mikhail Glinka è una raffigurazione degli esseri fiabeschi e in genere di tutto l'al di là o l'altro mondo per mezzo dei toni e delle consonanze simmetrici. Il «maggiore» e il «minore» in cui è scritta la maggioranza schiacciante di tutta la musica classica dal XVIII secolo all’inizio del XX secolo, sulle prime, è asimmetrica, cioè le sette note dentro l’ottava sono distribuite in modo irregolare di altezza, si trovano a una certa distanza fra di loro. Proprio così sono asimmetrici, ognuno a modo suo, i toni della musica popolare. Mikhail Glinka per la prima volta nella storia musicale in modo consapevole usò per la raffigurazione del Mago Cernomòr (Черномор) nella sua opera lirica «Ruslan e Ludmila» («Руслан и Людмила») la gamma del tono intero, cioè il tono simmetrico in cui la distanza fra tutti i suoni dell’ottava sono uguali e sono uguali al tono intero. A volte questa gamma si chiama «la gamma di Cernomor».  
I toni simmetrici di varie strutture regolarmente si usavano dagli altri compositori russi per immaginare nella loro musica dei personaggi e degli avvenimenti straordinari. Per esempio, la famosa gamma il «tono-semitono» si usa spesso da Nikolaj Rimskij-Korsakov nelle opere liriche: «I miracoli di mare» nell’opera lirica «Sadkò». Spesso nel mondo questa gamma si chiama «la gamma di Rimskij-Korsakov».
    
Ouverture «Ruslan e Ludmila» di Mikhail Glinka  
https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=F6MI3S2ZFWo

«Il Mondo subacqueo» dall’Opera lirica «Sadkò» di Nikolaj Rimskij-Korsakov
https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=pgYQ8788crU

  

Mikhail Glinka.jpg
Descrizione: Mikhail Glinka 
Dimensione: 10.17 KB
Visualizzato: 2015 volta(e)

Mikhail Glinka.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
VIII.
«РУССКАЯ ПОЛИФОНИЯ»  «LA POLIFONIA RUSSA»
A Berlino Mikhail Glinka studiò la polifonia classica sotto la direzione del noto pedagogo Sigfried Den. Da allora la gravità di tono, l’ impeccabilità teoretica e l’elaborazione accurata del tessuto polifonico erano sempre un carattere della musica sinfonica di Glinka. A partire da Glinka le intonazioni, le tonalità e i toni della canzone popolare russa diventano una base della musica classica russa.    
Ouverture per l’Opera lirica «La Vita per lo Zar» di Mikhail Glinka  
https://www.youtube.com/watch?time_continue=1&v=j3xFjEGOStU

  

Opera lirica «La Vita per lo Zar» di Mikhail Glinka .jpg
Descrizione: L’Opera lirica «La Vita per lo Zar» di Mikhail Glinka 
Dimensione: 48.28 KB
Visualizzato: 2004 volta(e)

Opera lirica «La Vita per lo Zar» di Mikhail Glinka   .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «LE ORIGINI DELLA MUSICA RUSSA» 
 
«КАМАРИНСКАЯ» «KAMARINSKAJA»
«Kamàrinskaja» («Камаринская») canzone di danza popolare russa, danza su questa canzone, nell'omonima apertura di Mikhail Glinka (Михаил Глинка, 1804-1857). Una danza audace popolare popolare russa, principalmente per gli uomini, che è una danza audace con la canzone con lo stesso nome. La danza si basa su movimenti a passi. Il piede viene posizionato sul tallone, quindi sulla punta. Questo elemento ha vari nomi: calpestare. Le mani sono messe sulla cintura («mani sui lati»), quindi sono divaricate ai lati. C'è anche un elemento di accovacciarsi, saltare, girare e camminare in cerchio. Durante la danza, il danzatore batte le mani, sullo stomaco e sui talloni.
«Kamarinskaja» è un'ouverture in una parte di Mikhail Glinka, scritta nel 1848. L'idea di «Kamarinskaja» si riferisce al 1848. Mikhail Glinka iniziò a ricordare motivi popolari russi, che erano molto diversi dalle melodie di altri popoli europei. Improvvisamente, ha trovato una grande somiglianza tra due famose canzoni popolari russe «Da dietro delle montagne, montagne, alte montagne» («Из-за гор, гор, высоких гор»), che di solito viene eseguita durante le feste di matrimonio, e la danza «Kamarinskaja». Mikhail Glinka decide di creare un'opera a imitazione del canto popolare russo con echi, che vengono aggiunti ad ogni nuovo tema. Glinka iniziò a scrivere la colonna sonora all'inizio di agosto 1848. I lavori procedettero abbastanza rapidamente e in ottobre i lavori furono completati. La prima esibizione - in un concerto del 15 marzo 1850 a San Pietroburgo. Ci sono quattro sezioni principali a Kamarinskaja. Dopo l'introduzione, dopo una pausa generale, segue la prima sezione, che si basa sul tema della canzone nuziale «Da dietro delle montagne, montagne, alte montagne». La seconda sezione - variazioni sul tema di «Kamarinskaja». Il terzo è il ritorno della canzone di nozze, il quarto sono sei nuove varianti sul tema di «Kamarinskaja». Inizialmente, è stato concepito un piccolo pezzo di pianoforte, ma alla fine si è rivelato essere un pezzo orchestrale piuttosto interessante chiamato «Nuziale e danzale» («Свадебная и плясовая»). Lo scrittore e poeta Vladimir Odoevskij (Владимир Одоевский, 1804-1869) consigliò a Mikhail Glinka di nominare l'opera «Kamarinskaja». La forma del lavoro è doppia variazione: vengono utilizzati due temi. «Scherzo Russo» - così al compositore stesso piaceva chiamare il suo lavoro. Piotr Ciajkovskij ha affermato che in questo lavoro «è racchiusa tutta la musica sinfonica russa».

  

Kamarinskaja.jpg
Descrizione: «KAMARINSKAJA» 
Dimensione: 27.69 KB
Visualizzato: 62 volta(e)

Kamarinskaja.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum