Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo
«IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Image
The 29th Moscow International Film Festival
XXIX Московский международный кинофестиваль


1. “Вива” (“Viva”) Reg.  Anna Biller, USA
 
2. ”Временное освобождение” (“Ledsaget udgang. Temporary Release) Reg. Erik Clausen, Danemarca
 
3. ”Дети СССР” (“The Children of CCCP”)  Reg. Феликс Герчиков (Felix Ghercikòv) Israile

4. ”Интернационал” (“Beynelmilel / International”) Reg. Sirri Sureyya Onder, Muharrem Gulmez, Turchia

5.”Мой Фюрер” (“Mein Furhrer” – “Die wirklich wahrste Wahrheit uber Adolf Hitler” Reg. Dani Levy, Germania

6. “Мольер” (“Moliere”) Reg. Laurent Tirare, Francia

7. “Мужская работа” (“Miehen tyo / Man`s job”) Reg. Aleksi Salmenpera, Finlandia

8. “Незнакомка” (“La Sconociuta / The Unknown”) Reg. Giuseppe Tornatore, Italia  
 
9. “Ничего лишнего” (“Nothing Рersonal”)  Reg. Лариса Садилова (Larisa Sadìlova), Russia  

10. “Опиум” (“Opium” / Diary of a Madwoman) Reg. Janos Szasz, Ungheria

11. “Путешествие с домашними животными” (“Travelling With Pets”) Reg. Вера Сторожева (Vera Stòrozheva), Russia  

12. “Путина” (“La Stagione della pesca” ) Reg. Валерий Огородников (Valerij Ogoròdnikov), Russia  

13. “Русский треугольник” (“The Russian Triangle”) Reg. Алеко Цабадзе (Aleko Zabadze), Georgia
  
14. “У реки” (“At the River”)  Reg. Ева Нейман (Eva Neymann), Ucraina
 
15. “Убийца Клана Инугами” (“Murder of the Inugami Clan”)  Reg. Kon Ichikawa, Giappone

16. “Шум” (“Noise”) Reg. Henry Bean, USA

17. “Эдуарт” (“Eduart”) Reg. Angelika Antoniou, Grecia



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:20, modificato 3 volte in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Zarevich ha scritto: [Visualizza Messaggio]
5.”Мой Фюрер” (“Mein Führer” – “Die wirklich wahrste Wahrheit uber Adolf Hitler” Reg. Dani Levy, Germania
È una commedia, il titolo si traduce come "La realmente piú vera verità su Adolf Hitler".
In Germania venne accolta non proprio favorevolmente, almeno da parte dei critici.
  




____________
Огненный ангел
Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Zarevich ha scritto: 
8. “Незнакомка” (“La Sconociuta / The Unknown”) Reg. Giuseppe Tornatore, Italia


Ho visto il film “La sconosciuta” e mi e’ piaciuto tanto. Tornatore e’ sempre Tornatore.
Alena
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Alena ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Ho visto il film “La sconosciuta” e mi e’ piaciuto tanto. Tornatore e’ sempre Tornatore.


Alena

Ricordo che ne parlasti. L'ho visto anche io, mi è costato molto perché i film violenti mi fanno stare male. Mi è piaciuto, ci sono bravi attori, è veramente un buon cast. La trama ha dei punti deboli, nella seconda parte, la morte di "Muffa" è un po' romanzata, ed anche i genitori della bambina sono poco credibili, se fossi stato la mamma mi sarei accorto delle troppe attenzioni dell'ucraina verso la figlia, e il padre sembra che viva in un mondo tutto suo. La storia è terribile e tragica, credo purtroppo che sia verosimile: molte ragazze fanno quella fine. E nessuno si lamenta, nessuno protesta, come se lo sfruttamento e la prostituzione fosse un problema inevitabile.
  




____________
Miayyyy! Myrrr....rrr....
Offline Profilo Invia Messaggio Privato MSN Live ICQ
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Al XXIX FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA saranno proiettati i seguenti film italiani:
1."Парень с обложки" (“Cover boy: l'ultima revoluzione”) 2006, Кармине Аморозо (Carmine Amoroso)
2."В память обо мне" (“In memoria di me”) 2007, Саверио Костанцо (Saverio Costanzo)
3."Свободен — тоже хорошо" (“Anche libero va bene”) 2006, Ким Росси Стюарт (Kim Rossi Stewart)
4."Семнадцатый этаж" (“Piano 17”) 2005, Антонио Манетти, Марко Манетти (Antonio e Marco Manetti)
5."Темное море" (“Mare nero”) 2006, Роберта Торре (Roberta Torre)
6."Тайная поездка" (“Viaggio Segreto”) 2006, Роберто Андо (Roberto Ando)
7."Мой брат-единственный ребенок в семье" (“Mio fratello e figlio unico”) 2007, Даниэле Лукетти (Daniele Luchetti)



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:21, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
"COVER BOY: L'ULTIMA RIVOLUZIONE"
Michele e Ioan sono due ragazzi provenienti da mondi diversi, ma accomunati dallo stesso destino. Entrambi sono alla costante ricerca di un lavoro stabile ma rimangono vittime della moderna flessibilità. Ioan è rumeno, cresciuto nella piena fase di transizione post-comunista del suo paese, ed è arrivato in Italia alla ricerca di un futuro migliore. Michele ha passato i quaranta anni e da poco tempo ha perso il suo lavoro come uomo delle pulizie alla Stazione Termini. Piuttosto che affrontare l'umiliazione di dichiararsi disoccupato, Michele continua ad uscire ogni mattina e a far finta di lavorare. I due si sono conosciuti alla stazione e, poiché Ioan era alla ricerca di un posto in cui risiedere, Michele gli ha affittato un letto a casa sua. Benché vivano ai margini della società, senza prospettive per il domani, i due amici coltivano il sogno di aprire un ristorante sulle rive del Danubio fino al giorno in cui Michele riuscirà ad aiutare Ioan a cambiare la sua vita. E tutto a causa di una fotografia...

"IN MEMORIA DI ME"
Un giovane privo di vocazione decide di entrare nella Compagnia di Gesù convinto che le rigide regole che governano il seminario lo aiuteranno a sfuggire ai desideri torbidi e contradditori che assillano la sua mente. Dopo l'iniziale insofferenza per l'estrema disciplina della vita di clausura, il ragazzo mette da parte ogni senso critico e ogni dubbio di carattere religioso e si trasforma nel 'Gesuita perfetto'.

"ANCHE LIBERO VA BENE"
Tommi ha undici anni e vive con il padre Renato e la sorella Viola. Renato non perde occasione per cercare di forgiare il figlio ad affrontare le avversità e le sfide che la vita presenta ogni giorno, mentre Viola non perde occasione per fargli scherzi e dispetti ma, nonostante tutto, i tre riescono a condurre un'esistenza tranquilla con momenti di puro divertimento e serenità. Tutto ciò dura solo fino al ritorno di Stefania, la mamma dei due ragazzi, una donna dal carattere instabile che ha abbandonato più volte la famiglia...

"PIANO 17"
Negli uffici della direzione generale di una grande banca, Mancini, su commissione di un losco uomo d'affari, deve posizionare una bomba per distruggere così alcuni importanti documenti troppo scomodi per lui. Camuffato da uomo delle pulizie e con la bomba collegata a un timer, Mancini, però, rimane bloccato in ascensore insieme a due ignari impiegati che stanno per tornare a casa dopo il lavoro. Intanto all'esterno dell'edificio, Pittana e Borgia, i suoi due complici, dovrebbero tenere sotto controllo la situazione ma, in una corsa contro il tempo, Mancini comincia a rendersi conto che forse non lo stanno aiutando come dovrebbero...

"MARE NERO"
Un'indagine partita dall'omicidio di una ragazza attraversa il mondo della più ambigua vita notturna romana, quella degli scambisti. La ricerca dell'assassino si trasforma in un viaggio nel desiderio maschile e l'ispettore di polizia coinvolgerà anche la propria compagna in un mondo in cui le fantasie si confondono e sostituiscono la realtà.

"VIAGGIO SEGRETO"
Leo Ferri, uno psicanalista quarantenne, nasconde dentro di sé un segreto inconfessabile e doloroso. Per questo 25 anni prima ha lasciato la sua bella casa nella campagna di Agrigento ed è fuggito insieme a sua sorella minore Ale. Da allora i due fratelli sono stati sempre inseparabili e tra loro si è instaurato un rapporto eccezionalmente intimo, fino al giorno in cui la bellissima Ale conosce Harold, un artista cinquantenne di origine serba che le chiede di sposarla. La ragazza accetta con slancio, lasciando suo fratello interdetto e impreparato. Un giorno, però, arriva qualcuno dal loro passato per rivelare a Leo che Harold ha deciso di regalare ad Ale, in occasione del matrimonio, la loro casa natale ed ha iniziato le trattative con Anna, la ragazza trentenne che abita lì da sola con la figlia. Leo, che non sa guidare e ha paura dell'aereo, deve compiere uno sforzo e tornare in quella casa, in Sicilia, per affrontare il passato e rivedere il luogo in cui la loro madre è stata uccisa...

"MIO FRATELLO è FIGLIO UNICO"
Mio fratello è figlio unico - ambientato a Latina, Roma e Torino tra gli anni ’60 e ’70 - è la storia di due fratelli dominati da uno strano modo di volersi bene: a schiaffi, a spintoni, a pugni. Accio (Elio Germano) e Manrico (Riccardo Scamarcio) sono diversi in tutto, uno fascista e l’altro comunista, uno moderato e l’altro estremista, uno chiuso nel bozzolo di un’ideologia che gli impedisce di vedere il mondo come è, l’altro disponibile a ammorbidire la propria visione del mondo a favore di una vitalità totale. A renderli vicini è una sorta di ‘energia’ che li porta a battersi l’uno contro l’altro, un’energia che è giovinezza, voglia di esistere, di essere considerati, di essere amati. Infatti, in questa famiglia dove ci si accapiglia su tutto, c’è un nucleo affettivo misterioso, poiché quei due fratelli che crescono in perenne conflitto, senza comprendersi, in realta’ si amano disperatamente. E ci parlano di un Paese non riconciliato, non pacificato, ossessionato dalla ricerca di una identità che non riesce mai a diventare ascolto dell’altro, confronto vivo con chi è altro da noi. Accio e Manrico finiscono per riconoscersi simili solo nel finale, proprio quando si rendono conto di essere radicalmente e per sempre diversi l'uno dall'altro. Solo allora realmente si “toccano”. E mentre si perdono eccoli lì che si ritrovano, irriducibili eppure, per la prima volta, davvero fratelli.

http://it.movies.yahoo.com
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
VINCITORI DEL XXIX FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA 2007

Premio Principale «San Giorgio d’Oro» («Золотой Святой Георгий»):
Il miglior film del Festival

«Il Viaggio con gli animali domestici»  
«Путешествие с домашними животными»
«Voyage avec des animaux de compagnie»
«Travelling With Pets»

Regia di Vera Storozheva (RUSSIA) Вера Сторожева

Il Miglior Regista:
Giuseppe Tornatore (ITALIA) Джузеппе Торнаторе) («Незнакомка» «La Sconociuta»)

Premio speciale di Giuria: Специальный приз жюри:
«Il Triangolo Russo» (GEORGIA) «Русский треугольник» (Regia di Aleko Zabadze Алеко Цабадзе)

Il migliore attore
Fabrice Luchini (FRANCIA) Фабрис Лукини («Мольер» «Moliere»)

La migliore attrice
Kirsti Stubo (UNGHERIA-GERMANIA-USA) Кирсти Стубо («Опиум» «Opium»)

Il miglior film del concorso “PROSPETTIVE”
«La monotonia» (LETTONIA) «Монотонность» (Reg. Юрис Поскус (Juris Poskus)



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:22, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
A quanto pare Giuseppe Tornatore si porta a casa un altro importante premio.
Ma il suo film è ben fatto, la regia è molto buona.

Mentre è la prima volta che sento il titolo del film che ha vinto il premio come miglior film: «Il Viaggio con gli animali domestici». Non se ne era letto niente finora, lo hanno tenuto ben nascosto prima di presentarlo al festival.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Ieri Giuseppe Tornatore ha detto che dedica questo premio a Ksenia Rappoport che era in sala.
http://www.film.ru/newsitem.asp?id=4497
 Il film «Il Viaggio con gli animali domestici» («Voyage avec des animaux de compagnie»)
di Vera Storozheva è nuovissimo. Non l'ho ancora visto.
Tu hai guardato il suo film precedente "L'Autista per Vera" ("Водитель для Веры")



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:23, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
XXX FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA
19 giugno – 28 giugno 2008 MOSCA
The 30th Moscow International Film Festival
XXX Московский международный кинофестиваль
Image
SITO UFFICIALE DEL FESTIVAL (in russo e inglese)
www.moscowfilmfestival.ru

Main Competition jury:
Chairman of the Jury - Liv Ullmann, actress, director
Michael Glawogger, writer, director
Irina Rozanova, actress
Derek Malcolm, film critic
Sebastián Alarcón, director

16 FILM DI CONCORSO (16 КОНКУРСНЫХ ФИЛЬМА)

1. «ПРОСТАЯ ДУША» («Un Coeur simple»), реж. / dir. Марион Лэйн. / Marion Laine, Франция / France, 105 мин. / min.
2. «АБСУРДИСТАН» («Absurdistan»), реж. / dir. Файт Хелмер / Veit Helmer, Германия, Азербайджан / Germany, Azerbaijan, 88 мин. / min.
3. «ПОСЕТИТЕЛЬ» («The Visitor»),  реж. / dir. Том Маккарти / Tom McCarthy, США / USA, 103мин. / min.
4. «ПОЧТИ ДЕВСТВЕННИЦА» («Majdnem szüz»), реж. / dir. Петер Бачо / Péter Bacsó,  Венгрия / Hungary, 118 мин. / min.
5. «МАО ЦЗЭ ДУН» («Mao Ce Dun») , реж. / dir.Бесник Биша / Besnik Bisha, Албания / Albania 90 мин. / min.
6. «САД» («Il Giardino»), реж. / dir. Сергей Овчаров / Serguey Ovcharov, Россия / Russia, 96 мин. / min.
https://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?t=1685
7. «РАЙСКИЕ ПТИЦЫ» («Birds of Paradise»), реж. / dir. Роман Балаян / Roman Balayan , Украина / Ukraine, 95 мин. / min.  
8. «ДНИ И ОБЛАКА» («Giorni e nuvole»),  реж. / dir. Сильвио Сольдини / Silvio Soldini, Италия, Швейцария / Italy, Switzerland, 116 мин. / min.
9. «НА СЕМИ ВЕТРАХ» («Veðramót»), реж. / dir. Гудни Халльдоурсдоттир / Guðny Halldórsdóttir , Исландия / Iceland, 102 мин. / min.
10. «ДЗИФТ» («Zift»), реж. / dir. Явор Гырдев / Javor Gardev, Болгария / Bulgaria, 92 мин. / min.  
11. «ОДНАЖДЫ В ПРОВИНЦИИ» («Once Upon a Time in the Provinces»), реж. / dir. Катя Шагалова / Katya Shagalova, Россия / Russia    
12. «ПРОБУЖДЕНИЕ ОТ СНА» («Amanecer de un sueño»), реж. / dir. Фредди Мас Франкеза/ Freddy Mas Franqueza, Испания / Spain, 90 мин. / min.
13. «ВОЙНА НА ДРУГОМ БЕРЕГУ» («Duiande zhangzheng»), реж. / dir. Ли Синь / Li Xin, Китай / China, 90 мин. / min.  
14. «ПРОЩE ПРОСТОГО» («Be hamin sadegi»), реж. / dir. Реза Мир Карими / Reza Mir Karimi, Иран / Iran, 97 мин. / min.
15. «ЛУНА И ДРУГИЕ ЛЮБОВНИКИ» («Der Mond und andere Liebhaber»), реж. / dir. Бернд Бёхлих / Bernd Boehlich, Германия / Germany, 101 мин. / min.  
16. «ДЛЯ МОЕГО ОТЦА» («For My Father»), реж. / dir. Дрор Захави / Dror Zahavi, Израиль / Israel, 102 мин. / min.



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:23, modificato 2 volte in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
I VINCITORI DEL XXX FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA 2008
The 30th Moscow film festival prizes
Image

Il Premio principale San Giorgio d’Oro ha ottenuto il film:
Image
The main prize “Golden George” for the best film
«Più semplice di così» «ПРОЩE ПРОСТОГО» («Be hamin sadegi») di Reza Mir Karimi (Iran)

San Giorgio d’Argento. Il Premio per il migliore lavoro del regista:
Javor Gyrdev (Явор Гырдев) «ДЗИФТ» «Zift» (Bulgaria)

San Giorgio d’Argento. MIGLIOR RUOLO FEMMINILE:
Margherita Buy (Маргарита Буй) «ДНИ И ОБЛАКА» («Giorni e nuvole») di Silvio Soldini (Italia, Svizzera)
 
San Giorgio d’Argento. MIGLIOR RUOLO MASCHILE:
Richard  Jenkins «ПОСЕТИТЕЛЬ» («The Visitor») di Tom McCarthy (USA)

San Giorgio d’Argento. Il Premio speciale della giuria:
«ПРОСТАЯ ДУША» («Un Coeur simple») di Marion Laine (Francia)  

Il Premio «STANISLAVSKIJ»:
The special prize «I believe. K. Stanislavsky» for the outstanding achievement in the career of acting and devotion to the principles of K. Stanislavsky's school
Isabelle Huppert  (Francia)
Image

SITO UFFICIALE DEL FESTIVAL (in russo e inglese)
http://www.moscowfilmfestival.ru/eng/30/about/prize/


Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:24, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Il Moscow International Film Festival, o MIFF è il secondo festival cinematografico più vecchio del mondo, dopo la Mostra del Cinema di Venezia. La prima edizione si svolse a Mosca nel 1935. Dal 1959 al 1995 si svolse ogni due anni a luglio. Il Festival divenne annuale dal 1995.
Il XXXI Festival Internazionale del Cinema di Mosca, si apre il 19 giugno 2009. La manifestazione si svolge al centrale cinema «Pushkin»
Quest’anno il XXXI Festival del Cinema di Mosca apre il film di Pavel Lunghin «LO ZAR» («ЦАРЬ»)
La giuria del Festival è capeggiata dal regista Pavel Lunghin. Al Festival partecipano tre film russi:
I.«Il Miracolo» («Чудо») di Aleksandr Pròshkin (Александр Прошкин)
II.«Pietja per la strada nel Regno dei cieli» («Петя по дороге в Царствие небесное») di Nikolaj Dostal’ (Николай Досталь)
III.«Corsia n.6» («Палата №6») di Karen Shakhnazarov (Карен Шахназаров)
 
www.moscowfilmfestival.ru



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:24, modificato 1 volta in totale 

FESTIVAL DEL CINEMA MOSCA 2009.jpg
Descrizione: XXXI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA 2009
19-28 giugno 2009, Mosca 
Dimensione: 33.05 KB
Visualizzato: 7429 volta(e)

FESTIVAL DEL CINEMA MOSCA 2009.jpg

FESTIVAL DEL CINEMA DI MOSCA 1.jpg
Descrizione: XXXI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA 2009
19-28 giugno 2009, Mosca 
Dimensione: 14.25 KB
Visualizzato: 8201 volta(e)

FESTIVAL DEL CINEMA DI MOSCA 1.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
XXXI FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA 2009
XXXI МОСКОВСКИЙ МЕЖДУНАРОДНЫЙ КИНОФЕСТИВАЛЬ 2009

Programma del concorso
 
1. «БИБИ» («Bibi»), Hassan Yektapanah (Iran)
2. «ВЫХОДКА» («Tréfa» «Prank»), Péter Gárdos, (Hungary)
3. «КАК ВЕЛИТ БОГ» («Come Dio Comanda»), Gabriele Salvatores, (Italia)
4. «КРАСОТА» («Beauty»),Toshio Goto, (Japan)
5. «МАЛАЯ МОСКВА» («La piccola Mosca»), Waldemar Krzystek, (Poland)
6. «МЕЛОДИЯ ДЛЯ ШАРМАНКИ» («Melodia per organetto»), Kira Muratova, (Ukraine)
7. «МУКИ В ОГНЕ» («Burning Mooki»), Lena Chaplin, Slava Chaplin, (Israel)
8. «ПАЛАТА N 6» («La Corsia n.6»), Karen Shakhnazarov, (Russia)
9. «ПЕТЯ ПО ДОРОГЕ В ЦАРСТВИЕ НЕБЕСНОЕ» (Pete on the Way to Heaven), Nikolai Dostal’, (Russia)
10. «ПОСРЕДНИК» («The Mediator»), Dito Tsintsadze, (Georgia, Germany)
11. «ПРОПАВШИЙ БЕЗ ВЕСТИ» («The Missing Person»), Noah Buschel, (USA)
12. «ПЯТЬ ДНЕЙ БЕЗ НОРЫ» («Five Days Without Nora»), Mariana Chenillo, (Mexico)
13. «РАКИ» («Crayfish»), Ivan Tscherkelov, (Bulgaria)
14. «С НОВЫМ ГОДОМ!» («Happy New Year»), Christoph Schaub, (Switzerland)
15. «СЕГОДНЯ И ВСЕГДА» («Today and the Other Days»), Wee An Choi, (Republic of Korea)
16. «ЧУДО» («Il Miracolo»), Aleksandr Pròshkin, (Russia)
 
 
Concorso «PROSPETTIVA»
 
1. «БЕЗМОЛВИЕ» («Silence»), Yolqin Toychiyev, (Uzbekistan)
2. «ВОСЕМЬ ДНЕЙ ДИЛБЕР» («Dilber Eight Days»), Cemal San, (Turkey)
3. «ДАМА С СОБАЧКОЙ» («Lady with the Little Dog»), Julij Koltun, (Germany)
4. «ИЗМЕНА» («The Perfidy»), Rodrigo Bellott, (Chile, USA)
5. «КОМА» («Coma»), Ludwig Wűst, (Austria)
6. «ЛУНА» («Moon»), Duncan Jones, (USA)
7. «МЕТАСТАЗЫ» («Metastases»), Branko Schmidt, (Croatia, Bosnia and Hercegovina, Serbia)
8. «ПЕРВЫЙ ОТРЯД» («The First Squad»), Yoshiharu Ashino, (Russia, Japan, Canada)
9. «ПОСЛЕДНИЙ РАЗГОВОР» («Last Conversation»), Noud Heerkens, (Netherlands)
10. «ПУТЕШЕСТВИЕ НА ЛУНУ» («Journey to the Moon»), Kutlug Ataman, (Turkey)
11. «СПЛЕТЕННЫЕ ПАРАЛЛЕЛИ» («Bonded Parallels»), Hovhannes Galstyan, (Armenia, France, Norway)
12. «Я ТЕБЯ СЪЕМ» («You Will Be Mine»), Sophie Laloy , (France)
13. «СОБЫТИЕ» («L’Evento»), Andrej Eshpaj, (Russia)



Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:24, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Al concorso principale del Festival Cinematografico Internazionale apertosi il 19 giugno 2009 a Mosca si è svolta la proiezione del film «LO ZAR» «ЦАРЬ» del regista russo Pavel Lunghìn (Павел Лунгин) che recentemente è stato presentato al Festival di Cannes. Nel ruolo di Ivan il Terribile è impegnato l’attore Piotr Mamònov (Пётр Мамонов), nella parte di Metropolita Filippo – Oleg Jankòvskij (Олег Янковский), per cui questo ruolo è diventato uno degli ultimi nella sua vita.


Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:25, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI MOSCA» 
 
Mosca è entrata nel concorso del Festival Cinematografico. Gli spettatori e la Giuria vedranno il film di Aleksandr Pròshkin «Il miracolo» («Чудо»). Oltre a questa pellicola il cinema nazionale è rappresentato nel concorso da altri due film che hanno girato Karen Shakhnazàrov e Nikolaj Dòstal’. In totale al concorso principale del Festival saranno presentati 16 film tra cui la Giuria guidata dal regista russo Pavel Lunghìn dovrà scegliere il migliore. I risultati del concorso saranno resi noti il 28 Giugno 2009 – Giorno della chiusura della manifestazione.


Ultima modifica di Zarevich il 06 Gen 2018 15:25, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 3
Vai a 1, 2, 3  Successivo

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum