Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2
«VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Vassilij Kandinskij Василий Кандинский
«DELLO SPIRITUALE NELL’ARTE»
«I Gradini». «Testo del pittore». «Il Punto e la Linea sul piano»
«О ДУХОВНОМ В ИСКУССТВЕ»
«Ступени». «Текст художника». «Точка и линия на плоскости»
Casa Editrice «ACT» Mosca 2018 (Pagine 384)
Издательство «АСТ» Москва 2018
 
Vassilij Kandinskij (Василий Кандинский), uno dei leader dell’avanguardia europea del XX secolo, l’attività artistica del quale determinò le strade dello sviluppo dell’arte europea e russa. Vassilij Kandinskij possedeva un grande talento letterario. Vassilij Kandinskij ragionava e scriveva molto dell’arte. Il presente libro contiene delle opere letterarie di Vassilij Kandinskij. Il suo principale lavoro teoretico è «Dello spirituale nell’arte» ed anche il lavoro «Il Punto e la Linea sul piano» («Точка и линия на плоскости»). Nel libro sono anche pubblicati gli appunti autobiografici del pittore «I Gradini» («Ступени»).

  

Vassilij Kandinskij 1.jpg
Descrizione: Vassilij Kandinskij «DELLO SPIRITUALE NELL’ARTE»
«I Gradini». «Testo del pittore». «Il Punto e la Linea sul piano»
Casa Editrice «ACT» Mosca 2018 (Pagine 384) 
Dimensione: 28.66 KB
Visualizzato: 2087 volta(e)

Vassilij Kandinskij 1.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Aleksandr Jakimovich Александр Якимович
«KANDINSKIJ» «КАНДИНСКИЙ»
Collana: «Vita degli Uomini Eccellenti» (ЖЗЛ «Жизнь Замечательных Людей»)
Casa Editrice «Molodaja gvardia» Mosca 2019 (Pagine 270)
Издательство «Молодая гвардия» Москва 2019

Vassilij Kandìnskij (Василий Кандинский, 1866-1944), uno dei più originali pittori del XX secolo. Consegui grossi risultati nel campo della pittura astratta che è il meglio dell’arte d’avanguardia russa e mondiale. Inoltre era un letterato non comune, un drammaturgo, un regista teatrale, un teorico dell’arte e insegnante che elaborò la propria metodica dell’insegnamento dell’arte. Nel presente libro si dà un ritratto psicologico del pittore. Sulle pagine del libro un lettore ci troverà un numerosa pleiade degli uomini d’arte e delle personalità storiche con cui Vassilij Kandinskij era in buoni rapporti.  

  

Vassilij KANDINSKIJ pittore russo.jpg
Descrizione: Aleksandr Jakimovich «KANDINSKIJ»
Collana: «Vita degli Uomini Eccellenti»
Casa Editrice «Molodaja gvardia» Mosca 2019 (Pagine 270) 
Dimensione: 27.03 KB
Visualizzato: 1732 volta(e)

Vassilij KANDINSKIJ pittore russo.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
In un’asta della Ketterer Kunst in Germania è stato venduto un quadro di Vasilij Kandinskij alla cifra record per il Paese di 2,5 milioni di euro.
“Il vivace quadro di Vassilij Kandinskij «Scalinata al castello» del 1909 è uno splendido esemplare della sua produzione precoce. A partire dal settembre 1916 l’opera non è stata disponibile al pubblico”, si legge in una dichiarazione della casa d’asta.
Il quadro raffigura un castello del comune di Murnau in Baviera.
Inizialmente l’olio su tela è stato stimato a 1,5 milioni di euro. Stando al tabloid Bild, in soli 5 minuti il suo prezzo è cresciuto di un milione toccando la cifra di 2,5 milioni di euro.

  

Vassilij Kandinskij .jpg
Descrizione: VASSILIJ KANDINSKIJ 
Dimensione: 33.65 KB
Visualizzato: 1678 volta(e)

Vassilij Kandinskij .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
«SUONI DI COLORI» «ЦВЕТОЗВУКИ»
La mostra «Suoni di colori» («Цветозвуки») con i dipinti dell'artista russo Vassilij Kandinskij è stata inaugurata presso il Museo di Belle Arti di Kaliningrad. L'esposizione è composta da più di sessanta dipinti originali del maestro e da un'installazione multimediale delle sue opere. I dettagli delle tele prendono vita in proiezioni 3D su più schermi, accompagnati da musica. L'idea gioca sulle aspirazioni creative dell'autore, sulla sua matrice associativa, che presuppone la presenza di un certo suono per ogni colore, e accordi per le figure geometriche.
Il progetto copre tutte e tre le fasi dell'artista, il fondatore delle avanguardie. Il primo è la nascita dell'astrazione, l'interesse di Vassilij Kandinskij per la pittura, la sua formazione, le prime xilografie fino al periodo della sua definitiva partenza dalla Russia nel 1921. La seconda è la cosiddetta Berlino, durata dal 1921 al 1933. E il terzo - quando, in connessione con l'ascesa al potere dei nazisti, lascia la Germania per Parigi, dove avviene l'ultima rivoluzione nel suo lavoro e inizia la fase delle figure biomorfiche.

  

Vassilij Kandinskij.jpg
Descrizione: Vassilij Kandinskij 
Dimensione: 33.17 KB
Visualizzato: 1295 volta(e)

Vassilij Kandinskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
«VASSILIJ KANDINSKIJ» «ВАСИЛИЙ КАНДИНСКИЙ»
Il 16 dicembre 1866 nacque a Mosca un artista russo e francese, teorico dell'arte che si trovava alle origini dell'arte astratta, Vassilij Kandinskij. Ha studiato legge, si è laureato in economia politica e si preparava a diventare professore. La sua vita è stata sconvolta dalla mostra moscovita degli impressionisti, in cui si è innamorato di «Una pila di fieno» di Claude Monet. Ha poi scritto al suo consulente scientifico: «E più passa il tempo, più il vecchio e in precedenza disperato amore per la pittura mi attira a sé». In nome di questa scelta andò a studiare a Monaco, viaggiò, partecipò a mostre, con l'inizio della prima guerra mondiale tornò in Russia. Ha subito la rivoluzione, ma presto si è trasferito in Germania e ha preso la cittadinanza tedesca. Parigi lo ha protetto dal nazismo. Diversi anni fa, il suo lavoro, intitolato «Dipinto con gigli bianchi», è stato venduto da Sotheby's per 42 milioni di dollari.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Vassilij Kandinskij Василий Кандинский  
«A PROPOSITO DI SPIRITUALE NELL'ARTE»
Edizione critica completa con integrazioni e altri testi su scienza e arte. In 2 volumi
«О ДУХОВНОМ В ИСКУСТВЕ»
Полное критическое издание с дополнениями и другими текстами о науке и искусстве. В 2 томах
Casa Editrice «BuksMart» Mosca 2020 (Pagine 1450)
Издательство «БуксМарт» Москва 2020

Per la prima volta, questa edizione pubblica tutte le edizioni del trattato di Vassilij Kandinskij «A PROPOSITO DI SPIRITUALE NELL'ARTE» «О ДУХОВНОМ В ИСКУСТВЕ» «On the Spiritual in Art» (in russo e tedesco), nonché i testi dell'artista sulla scienza dell'arte, creati nel 1914-1921. che è un collegamento importante, ma ancora mancante, tra il periodo di Monaco del suo lavoro e il periodo Bauhaus. La pubblicazione si basa su un ampio materiale d'archivio, dotato di un ampio apparato testuale e commentari dettagliati, dove viene ricostruito sistematicamente il dialogo di Kandinskij con la tradizione artistica - Delacroix, Signac, Becklin, Leonardo da Vinci. Capitoli separati sono dedicati alla storia della scrittura, pubblicazione e traduzione del trattato. Il processo di creazione di xilografie, tabelle schematiche e l'applicazione illustrativa viene discusso in dettaglio. Il libro riproduce schizzi di Kandinskij, fotografie documentarie, manoscritti ed edizioni a stampa delle opere dell'artista.

  

Vassilij Kandinskij.jpg
Descrizione: Vassilij Kandinskij «A PROPOSITO DI SPIRITUALE NELL'ARTE»
Edizione critica completa con integrazioni e altri testi su scienza e arte. In 2 volumi
Casa Editrice «BuksMart» Mosca 2020 (Pagine 1450) 
Dimensione: 35 KB
Visualizzato: 1005 volta(e)

Vassilij Kandinskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Il pianista Mikhail Kandinskij si esibirà all'inaugurazione di una mostra di dipinti di suo nonno, Vassilij Kandinskij, un famoso artista, nella cattedrale della città di Kaliningrad il 19 giugno 2021. Sul palco apparirà anche l'organista e compositrice Jekaterina Melnikova. Il programma include Scriabin e Medtner. Il concerto entrerà a far parte del festival «Organ +». La tela di Vassilij Kandinskij «Improvvisazione 7» dalla collezione della Galleria Tretjakov di Mosca sarà portata a Kaliningrad grazie al progetto «Mostra di un dipinto». L'esposizione durerà un mese.
  

Vassilij Kandinskij.jpg
Descrizione: «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
Dimensione: 50.2 KB
Visualizzato: 733 volta(e)

Vassilij Kandinskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Della sua infanzia scrive: «Ricordo che il disegno e, un po' più tardi, la pittura mi hanno tirato fuori dalle condizioni della realtà». Già nelle opere dei suoi figli c'erano combinazioni di colori molto non convenzionali, che spiegava con il fatto che «ogni colore vive la sua vita misteriosa». Vassilij Kandinskij nacque il 4 dicembre 1866 a Mosca. Entrò nella facoltà di giurisprudenza dell'Università di Mosca su insistenza di suo padre e dopo la laurea divenne direttore della tipografia. Il giovane ha preso la sua decisione finale di lasciare il commercio dopo aver ascoltato l'opera Lohengrin di Richard Wagner e aver visitato una mostra di artisti francesi. Nel giorno dell'inaugurazione, ha visto l'opera di Claude Monet «Una pila di fieno». Vassilij Kandinskij ha ricordato: «Ho sentito vagamente che non ci fosse alcun oggetto in questa foto». Divenne uno dei fondatori dell'arte non oggettiva e fu riconosciuto tra i maggiori maestri e teorici dell'arte d'avanguardia. Oggi, alle aste dell'arte russa, le tele di Kandinskij sono tra le più costose.
  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «VASSILIJ KANDINSKIJ. L'ARTISTA COME SCIAMANO» 
 
Il dipinto «Impressione Nº3 (Concerto)» di Wassilij Kandinskij è una materializzazione vivente di un'esperienza musicale concreta. Il 2 gennaio 1911, a Monaco di Baviera, l'artista partecipò a un concerto di musiche di Arnold Schoenberg. Due quartetti d'archi (opus 7 e 10) e tre pezzi per pianoforte. Il giorno dopo, il pittore si siede per creare una tela e presto osa scrivere una lettera entusiasta a Schoenberg, allegando una cartella con le sue opere. Tra i due contemporanei si avvierà così una vivace corrispondenza, che durerà, con interruzioni, fino al 1923.
In questa comunicazione si costruisce un dialogo tra due arti: l'astrazione pittorica e la musica atonale, due rivoluzioni estetiche che rompono con i secoli della creatività tradizionale. Oltre alle lettere, il risultato della loro conoscenza sarà la partecipazione di Schoenberg alla prima mostra dell'associazione «Cavaliere Blu» («Синий всадник») creata da Kandinskij, la comparsa di un articolo del compositore nell'almanacco omonimo, nonché la sua visita a San Pietroburgo, dove Schoenberg arriverà nell'inverno del 1912.
Ma rivolgiamo la nostra attenzione a «Impressione numero 3». Al centro della composizione spicca una macchia scura, che ricorda vagamente un pianoforte a coda. Anche tutto il resto è composto in larga misura da colori puri. Ognuno è associato al suono: il giallo è una tromba, il blu è un violoncello, il rosso è una tuba. Kandinsky inventa una tavolozza musicale, un nuovo linguaggio che trasforma le note in colori e viceversa. E tutto questo nel modo più naturale. L'artista aveva il dono di sentire i colori e vedere i suoni. Si ritiene che proprio per questo motivo la sua pittura fosse di natura astratta, poiché la musica è di natura non figurativa.
Pertanto, è inutile cercare somiglianze nell'immagine del pianoforte. Queste macchie sono rimaste sulla tela non come riflesso della «realtà oggettiva dataci nella sensazione», ma come traccia di un'esperienza molto personale.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum