Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«L’ADDIO DELLA SLAVA» Marcia militare russa
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «L’ADDIO DELLA SLAVA» Marcia militare russa 
 
«L’ADDIO DELLA SLAVA» «ПРОЩАНИЕ СЛАВЯНКИ»

Una volta il nostro utente «kenshiro», l’utente fedele al nostro modesto forum «ARCA RUSSA», mi ha scritto:  
«Ciao carissimo amico Zarevich, questa che ti chiedo è difficile: nell'episodio "Masha Rockstar" Orso suona Oci Ciornie; invece, nella parte finale dell'episodio "Buon Viaggio", c'è la musica di un canto popolare, suonata dagli animali della fattoria e che prosegue nei titoli di coda: io non la conosco, tu riesci ad identificarla?»

Avendo letto il suo messaggio ero perplesso ed ho pensato che mi mancava solo per tutta la piena felicità di guardare i cartoni animati. A dir il vero, nella mia vita io ho visto soltanto due o tre puntate di questo serial per la TV «Masha e Orso» («Маша и Медведь»). Ho trovato la puntata «Masha Super Star» e ho confermato che ci suona la melodia della canzone russa «Gli Occhi Neri» («Очи чёрные»), ma in una trascrizione troppo libera. Poi ho trovato la puntata n.37 di cui mi aveva scritto «kenshiro» che si chiama «Il Gran Viaggio» («Большое Путешествие») dove l’Orso si mette in viaggio, ma la discola Masha gli impedisce di viaggiare. L’ho visto per la prima volta e mi è piaciuto, soprattutto il carino maiale. Alla fine gli animali suonano una melodia molto conosciuta e amata, ma non è una canzone popolare, è la brillante marcia russa «L’Addio della Slava» («Прощание славянки»). È una marcia patriottica russa scritta nel 1912 dal compositore e direttore d’orchestra militare Vassìlij Agapkin (Василий Агапкин, 1884-1964). Nel corso degli anni questa marcia diventa simbolo della partenza della guerra, del servizio militare o di un lungo viaggio. La marcia ha accresciuto la sua popolarità in Russia e nei Paesi vicini durante la prima guerra mondiale quando i soldati russi lasciavano le loro abitazioni per recarsi al fronte. Per ogni russo questa melodia della marcia «L’Addio della Slava» è molto cara, è una parte della nostra anima russa. È un simbolo della nostra Santa Madre Russia.
P.S. Il 8 maggio 2014 alla Stazione ferroviario di Mosca è stato innalzato un monumento dedicato alla marcia «L’Addio della Slava».

https://www.youtube.com/watch?v=X7lDfE5rSdI

Esiste una versione cantata, con le parole e questa versione si chiama «Alzati a difesa della fede, Terra Russa!» («Встань за веру, Русская земля!»). Io propongo di guardare e ascoltare la versione cantata:  

«ВСТАНЬ ЗА ВЕРУ, РУССКАЯ ЗЕМЛЯ!» «ALZATI A DIFESA DELLA FEDE, TERRA RUSSA!»

Много песен мы в сердце сложили, = Molte canzoni abbiamo composto nel cuore,
Воспевая родные края, = Decantando nel cuore il paese natio,
Беззаветно тебя мы любили, = Ti amavamo con abnegazione,
Святорусская наша земля. = La nostra santa terra russa.
Высоко ты главу поднимала, = Altamente sollevavi il capitolo,
Словно солнце, твой лик воссиял, = Come il sole, il tuo viso brillava,
Но ты жертвою подлости стала = Ma sei diventata vittima della bassezza
Тех, кто предал тебя и продал. = Di quelli che ti ha tradito e venduto.

Ritornello:
И снова в поход труба нас зовёт. = Di nuovo la tromba ci chiama in marcia.
Мы все встанем в строй = Ci metteremo tutti in riga
И все пойдем в священный бой. = E tutti andremo alla santa battaglia.
Встань за Веру, Русская земля! = Alzati a difesa della fede, Terra Russa!

Ждут победы России Святые, = Aspettano la vittoria i Santi Russi,
Отзовись, православная рать! = Rispondi, ortodosso esercito!
Где Илья твой и где твой Добрыня? = Dove è il tuo Ilja* e dove è il tuo Dobrynja*?  
Сыновей кличет Родина-мать. = Dei figli sta chiamando la Madre-Patria.
Под хоругви мы встанем все смело = siamo tutti sotto le bandiere con coraggio
Крестным ходом с молитвой пойдём, = Andremo con la processione con la preghiera
За Российское правое дело = Per una giusta causa russa
Кровь мы русскую честно прольём. = Il sangue russo onestamente versiamo.

Ritornello:
И снова в поход труба нас зовёт. = Di nuovo la tromba ci chiama in marcia.
Мы все встанем в строй = Ci metteremo tutti in riga
И все пойдем в священный бой. = E tutti andremo alla santa battaglia.
Встань за Веру, Русская земля! = Alzati a difesa della fede, Terra Russa!
 
Все мы — дети Великой Державы, = Tutti noi siamo i figli della Grande Potenza,
Все мы помним заветы отцов, = Ricordiamo tutti i procetti dei padri,
Ради Родины, чести и славы = Per il bene della Patria, per l'onore e per la gloria
Не жалей ни себя, ни врагов. = Non risparmiare né te stesso, né nemici.
Встань, Россия, из вражеского плена. = Alzati, Russia, dalla prigionia nemica.
Дух победы зовёт, в бой пора! = Spirito della vittoria chiama, in tempo di battaglia!
Подними боевые знамена = Alza le bandiere di battaglia
Ради Веры, Любви и Добра. = Per il bene della Fede, Amore e la Bontà.

Ritornello:
И снова в поход труба нас зовёт. = Di nuovo la tromba ci chiama in marcia.
Мы все встанем в строй = Ci metteremo tutti in riga
И все пойдем в священный бой. = E tutti andremo alla santa battaglia.
Встань за Веру, Русская земля! = Alzati a difesa della fede, Terra Russa!


N.B.
* Ilja Mùrometz e Dobrynja Nikitich, gli eroi epici russi  

«Alzati a difesa della fede, Terra Russa!»
Coro dei Cosacchi di Kuban’ (Кубанский казачий хор)
https://www.youtube.com/watch?v=bRWct0GI3K4

«Alzati a difesa della fede, Terra Russa!»
Coro dei Cosacchi. Solista: Viktor Sorokin
https://www.youtube.com/watch?v=mKnEu3CNnak

«Alzati a difesa della fede, Terra Russa!»
Coro dei Cosacchi di Kuban’ prima della partita di calcio «Kuban’- Motherwell» (2013)
Il Motherwell Football Club, meglio noto come Motherwell, società calcistica scozzese con sede nella città di Motherwell
https://www.youtube.com/watch?v=B0Q3Ob5RNPE


  

La marcia russa L’ADDIO DELLA SLAVA 1.jpg
Descrizione: «L’ADDIO DELLA SLAVA» 
Dimensione: 52.17 KB
Visualizzato: 2471 volta(e)

La marcia russa L’ADDIO DELLA SLAVA 1.jpg

La marcia russa L’ADDIO DELLA SLAVA 2.jpg
Descrizione: «L’ADDIO DELLA SLAVA» 
Dimensione: 19.46 KB
Visualizzato: 2471 volta(e)

La marcia russa L’ADDIO DELLA SLAVA 2.jpg

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 2 .jpg
Descrizione: Il Monumento «L’ADDIO DELLA SLAVA» a Mosca 
Dimensione: 23.72 KB
Visualizzato: 2471 volta(e)

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 2 .jpg

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 3 .jpg
Descrizione: Il Monumento «L’ADDIO DELLA SLAVA» a Mosca 
Dimensione: 36.63 KB
Visualizzato: 2471 volta(e)

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 3 .jpg

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 1 .jpg
Descrizione: Il Monumento «L’ADDIO DELLA SLAVA» a Mosca 
Dimensione: 31.2 KB
Visualizzato: 2471 volta(e)

Il Monumento L’ADDIO DELLA SLAVA a Mosca 1 .jpg

ALZATI A DIFESA DELLA FEDE, TERRA RUSSA.jpg
Descrizione: ALZATI A DIFESA DELLA FEDE, TERRA RUSSA! 
Dimensione: 51.65 KB
Visualizzato: 2472 volta(e)

ALZATI A DIFESA DELLA FEDE, TERRA RUSSA.jpg







____________
Zarevich
Online Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Zarevich :
altamarea (04 Settembre),  
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «L’ADDIO DELLA SLAVA» Marcia militare russa 
 
«Ascolto questa grande marcia ancora e ancora, e ogni volta che piango» - tali registrazioni dovevano essere lette più di una volta su Internet. È stato accuratamente notato: ogni volta che un russo sente i suoni di questa marcia, nasce una sensazione di coinvolgimento personale in tutto ciò che lo circonda e un senso della propria immortalità, anche se non fa paura morire, se per la causa. Fu uno slancio patriottico, compassionevole: nell'autunno del 1912, nel centenario della battaglia di Borodino, il ventottenne musicista militare russo scrisse la marcia «Addio degli slavi», dedicata all'inizio del guerra nei Balcani. Poteva sapere che questa marcia sarebbe risuonata nei cuori di tutti gli slavi, sarebbe diventata un'importante componente spirituale del popolo russo, avrebbe acquisito molte varianti di testi in diversi periodi del difficile ventesimo secolo? Vassilij Agàpkin non poteva prevedere quanto solennemente sarebbe stato celebrato il centenario della sua leggendaria progenie, la cui prima pubblicazione delle note sarebbe avvenuta in Crimea, a Simferopol, e il primo disco con la registrazione sarebbe uscito a Kiev nel 1915. Il centenario della marcia d'addio di Vassilij Agapkin è stato ampiamente celebrato a Tambòv nel giorno dell'indipendenza della Russia, il 12 giugno. Come riportato dai media, i festeggiamenti sono iniziati con l'apertura di una targa commemorativa sull'edificio del Museo e Centro Espositivo e sono proseguiti con il festival della banda di ottoni della Marcia del Secolo, a cui hanno partecipato più di ottocento musicisti provenienti da diverse regioni della Russia.
  

L’ADDIO DELLA SLAVA».jpg
Descrizione: «L’ADDIO DELLA SLAVA» Marcia militare russa 
Dimensione: 42.2 KB
Visualizzato: 145 volta(e)

L’ADDIO DELLA SLAVA».jpg







____________
Zarevich
Online Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum