Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2
«FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
Non sorprende inoltre che l'eredità creativa dello stesso Fiodor Dostoevskij, durante la sua vita, abbia attraversato i confini nazionali e sia diventato un fenomeno mondiale. I suoi romanzi che analizzano la natura umana sono comprensibili e non lasciano lettori indifferenti in diversi paesi del mondo. C'è anche una scuola per lo studio di Dostoevskij in Italia. A tal proposito è importante citare gli articoli di Stefano Aloe, che analizza nel dettaglio il processo di percezione dell'opera di uno scrittore russo sul suolo italiano e la sua interpretazione critica. Nel 2013, l'ultima traduzione in italiano di «L'idiota» di Dostoevskij. La traduttrice del libro è Laura Salmon, dottore in slavistica, docente di lingua russa e teoria e pratica della traduzione all'Università di Genova. La pubblicazione di questa nuova versione del romanzo in italiano può essere considerata l'evento interculturale più importante, e l'interpretazione originale dell'opera, proposta dal traduttore nella postfazione, è una parola nuova nella scienza di Dostoevskij che risuonava dall'estero. Il ricercatore italiano S. Salvestroni ha dedicato un intero libro alle fonti bibliche e patristiche nelle opere di Dostoevskij. Nota il ruolo speciale che il Vangelo svolge nella vita degli eroi dei suoi romanzi: «Raskolnikov, Stavroghin, Stepan Trofimovich, Ippolit, Aljosha sono invitati a leggere o ascoltare la lettura del testo del Vangelo in quei momenti critici in cui hanno bisogno per scoprire qualcosa di più importante della loro esistenza e quando non possono farlo da soli. Per ciascuno di loro, una citazione del Vangelo è già un testo familiare, carico di significati che comprendono. Tuttavia, ogni personaggio ascolta il brano come se fosse indirizzato a lui e solo a lui».
  

Fiodor Dostojevskij.jpg
Descrizione: «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
Dimensione: 24.42 KB
Visualizzato: 1661 volta(e)

Fiodor Dostojevskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«IN ONORE DEL 200° ANNIVERSARIO DI DOSTOEVSKIJ E’ STATO EMESSO UN FRANCOBOLLO SPECIALE»
La sua tiratura è di 30mila copie.
L'11 novembre 2021 è stato rilasciato un blocco postale dedicato al 200° anniversario della nascita dello scrittore Fiodor Dostoevskij. Il blocco postale raffigura un libro, facsimile dello scrittore, opere di Ilya Glazunov: «F.M.Dostoevskij» (1992). Illustrazione per il romanzo «Le Notti bianche» («Белые Ночи») di Fiodor Dostoevskij (2012) dalla collezione della galleria di Ilja Glazunov. Il romanzo sentimentale «Le notti bianche» è stato scritto da Dostoevskij nel settembre-novembre 1848. A quel tempo, Dostoevskij divenne amico intimo del poeta e scrittore Aleksej Plescèev (Алексей Плещеев), con il quale furono prima nel circolo letterario e filosofico di Nikolaj e Andrej Beketov, e successivamente nel circolo di Mikhail Petrascevskij. Il 31 ottobre 1848, il comitato di censura di San Pietroburgo ottenne il permesso di pubblicare la storia. È stato pubblicato per la prima volta nel dodicesimo numero della rivista «Le Note nazionali» («Отечественные Записки») con una dedica ad Aleksej Plesceev. Successivamente, la storia ha subito una revisione significativa.
Oltre al blocco postale, sono state emesse buste per il primo giorno e sono stati realizzati francobolli speciali per Mosca, San Pietroburgo, Kaliningrad, Velikij Nòvgorod e Omsk. Artista-designer: O.Savina. Denominazione: 100 rubli. Dimensione blocco: 77×116 mm; dimensione del francobollo nel blocco: 50×37 mm. Tiratura: 30mila copie.

  

FIODOR DOSTOJEVSKIJ.jpg
Descrizione: «IN ONORE DEL 200° ANNIVERSARIO DI DOSTOEVSKIJ E’ STATO EMESSO UN FRANCOBOLLO SPECIALE» 
Dimensione: 21.13 KB
Visualizzato: 1573 volta(e)

FIODOR DOSTOJEVSKIJ.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«LA RINASCITA DELLE MIE CONVINZIONI»
«ПЕРЕРОЖДЕНИЕ МОИХ УБЕЖДЕНИЙ»

Il 25 novembre 2021 si terrà la presentazione di una pubblicazione unica nella sala del Dipartimento dei manoscritti della Biblioteca di Stato Russa: Dostoevskij F.M. «Rinascita delle mie convinzioni» («Перерождение моих убеждений»). La pubblicazione è stata preparata sulla base di tre lettere di Fiodor Dostoevskij inviate dall'esilio in Siberia, ora conservate nei fondi della Biblioteca di Stato russa:
- lettera al fratello Mikhail Dostoevskij,
- una lettera a Natalja Dmitrievna Fonvizina,
- una lettera ad Apollon Nikolaevich Majkov.

Questi manoscritti unici sono tra i «più importanti documenti autobiografici sugli anni di duro lavoro» dello scrittore, in cui Fiodor Dostoevskij ha ricordato le difficoltà e le difficoltà del duro lavoro, sulle feroci gelate siberiane. In esse ha aggiunto il suo «simbolo di fede» in cui tutto gli è chiaro e sacro: «se qualcuno potesse dimostrarmi che Cristo è fuori della verità, e ci sarebbe davvero che la verità è fuori di Cristo, allora io preferirei stare con Cristo che con la verità» («если б кто мне доказал, что Христос вне истины, и действительно было бы что истина вне Христа, то мне лучше хотелось бы остаться со Христом нежели с истиной»). L'edizione presentata è una scatola in legno lucidato con incisione laser di una vecchia mappa della Siberia Occidentale (Западная Сибирь), su cui sono segnate le città in cui Fiodor Dostoevskij ha servito i lavori forzati e l'esilio. All'interno della scatola ci sono cartelle in carta da disegno ruvida, in cui sono fissate le lettere riprodotte in facsimile di Dostoevskij, sotto la carta da lucido con il suo ritratto. Contiene anche una trascrizione del manoscritto. Sul lato anteriore delle cartelle è presente un ritaglio a forma di finestra della prigione attraverso il quale è visibile un frammento del manoscritto. Nel coperchio della scatola, dietro un piatto di legno a forma di croce, è inserito un opuscolo che rivela il significato spirituale dell'esperienza siberiana di Fiodor Dostoevskij.

  

Fiodor Dostojevskij.jpg
Descrizione: «Rinascita delle mie convinzioni» 
Dimensione: 14.04 KB
Visualizzato: 1542 volta(e)

Fiodor Dostojevskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«КАК ЧИТАТЬ ДОСТОЕВСКОГО»
«COME LEGGERE DOSTOEVSKIJ»

Prosegue a Mosca il ciclo di incontri «Come leggere Dostoevskij?» («Как читать Достоевского?»), dedicato al 200° anniversario della nascita dello scrittore. Lo stesso Fiodor Dostoevskij era un lettore geniale che sentiva il coraggio del lavoro di Pushkin e Gogol, Cervantes e Hugo. E vide la misura dell'arte nella capacità dell'autore "di esprimere il suo pensiero così chiaramente nei volti e nelle immagini del romanzo, in modo che il lettore, dopo aver letto il romanzo, capisca il pensiero dello scrittore esattamente allo stesso modo dello scrittore stesso lo capiva quando creava il suo lavoro. Come leggere, comprendere e commentare Dostoevskij, che crea le sue opere, sforzandosi di raccontare il proprio percorso di trasformazione e accompagnare il lettore lungo di esso? Perché lo scrittore era convinto che l'uomo moderno si sbagliasse radicalmente nel determinare la propria dimensione, grandezza, composizione e configurazione? Cosa succede a una persona quando si misura solo con se stessa, delimitandosi dagli altri, vedendo in loro solo rivali e contendenti per la stessa risorsa? E come può una persona, leggendo Dostoevskij, imparando a capire la sua parola, trovare il vero volume del suo «io», inseparabile dal «noi», con Dio e il mondo?

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«A FIRENZE È APERTO IL MONUMENTO A DOSTOEVSKIJ»
«ВО ФЛОРЕНЦИИ ОТКРЫЛИ ПАМЯТНИК ДОСТОЕВСКОМУ»

La cerimonia di inaugurazione del monumento a Fiodor Dostoevskij si è svolta il 14 dicembre 2021 a Firenze. All'evento hanno partecipato rappresentanti dell'Ambasciata della Federazione Russa in Italia, autorità cittadine, nonché il consigliere del Presidente della Federazione Russa per le questioni culturali, pronipote dello scrittore Lev Tolstoj, Vladimir Tolstoj. La scelta dell'ubicazione del monumento non fu casuale: lo scrittore visse a Firenze nell'agosto 1862 e dal dicembre 1868 all'agosto 1869. Fu qui nel gennaio 1869 che Dostoevskij completò uno dei suoi romanzi più famosi, «L'idiota» («Идиот»). L'autore del monumento in bronzo è lo scultore russo, accademico dell'Accademia Russa delle Arti Ajdin Zejnalov. L'altezza del monumento insieme al piedistallo supera i 3 metri. Lo scrittore sta in piedi con le braccia incrociate sul petto, in mano tiene il romanzo «L'idiota», ai suoi piedi sono ceppi spezzati. A Firenze lo scrittore russo è molto conosciuto e ricordato dell'epoca del suo soggiorno. Le opere di Fiodor Dostoevskij sono incluse nel curriculum scolastico in Italia. Il 200° anniversario della nascita del classico russo è stato celebrato l'11 novembre 2021.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«УМЕНЬШЕННЫЙ ДОСТОЕВСКИЙ»
«RIDOTTO DOSTOEVSKIJ»

Il microminiaturista Konenko ha prodotto una serie di libri di Dostoevskij: uno di questi è decorato con i mattoni della Fortezza di Omsk. Due sono in legno e decorati con spine, altri due sono realizzati con gusci di noce. Tra questi, uno dei libri è stato realizzato con una copertina fatta di parti di mattoni prese durante gli scavi della prigione nella fortezza di Omsk, dove lo scrittore era ai lavori forzati. Il libro misura 50 x 70 mm con l'opera «Delitto e castigo». Il microminiaturista dipinse 72 incisioni per il libro. La serie comprende anche due microlibri, 55 x 60 e 22 x 30 mm, con «Delitto e castigo» e «Appunti dalla casa dei morti». Le copertine dei libri sono in legno e decorate con spine, che simboleggiano la prigione stessa. Altri due libri con il romanzo «Notti bianche» sono eseguiti in gusci di noce e in una copertina di legno con un ritratto scolpito di Dostoevskij e illustrazioni a colori. L'artista stesso ha mostrato uno dei libri sul suo instagram. Ha specificato che è incorniciato da spine di biancospino siberiano.

  

Fidor Dostojevskij.jpg
Descrizione: «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
Dimensione: 26.93 KB
Visualizzato: 1348 volta(e)

Fidor Dostojevskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«IL BALLO DI BENEFICENZA IN MEMORIA DI DOSTOJEVSKIJ A ROMA»
«БЛАГОТВОРИТЕЛЬНЫЙ БАЛ ПАМЯТИ ДОСТОЕВСКОГО ПРОШЁЛ В РИМЕ»

Si è tenuta a Roma una rappresentazione de «Il grande ballo russo» dedicata alla memoria dello scrittore Fiodor Dostoevskij.
All'attenzione dei presenti nello storico Palazzo Brancaccio è stata presentata una scena del racconto «Il doppio» («Двойник»), il ruolo di Clara è stato interpretato dall'attrice russa Marina Kazankova. Gli ospiti del ballo sono stati immersi nell'atmosfera del XIX secolo da danze: quadriglia, polonaise e valzer. Secondo gli organizzatori, lo spettacolo di quest'anno «non è solo uno spettacolo, ma un evento di beneficenza sociale e culturale volto a rafforzare le relazioni tra Russia e Italia». Hanno indicato che parte dei fondi che saranno raccolti durante l'evento sarà destinata, in particolare, alla costruzione di un campo sportivo per persone con disabilità a Uljanovsk. «Il grande ballo russo» è stato organizzato per la prima volta nel 2012. Il 2021 in Italia è stato caratterizzato da un ampio programma di eventi dedicati al 200° anniversario della nascita di Dostoevskij. Gli eventi si sono svolti con il sostegno della Casa Russa a Roma.
Fiodor Dostoevskij (1821-1881) visitò l'Italia più di una volta. Ha visitato molte città del paese, ma ha preferito le regioni meridionali. All'inizio del 1869, a Firenze, completò il romanzo «L'idiota» («Идиот»). In questa città italiana lo scrittore russo è molto conosciuto e si ricorda il periodo del suo soggiorno, oggi vi sono «luoghi dostoevskij» e «percorsi dostoevskij». La casa dove è stato completato il romanzo è contrassegnata da una targa commemorativa. Il 14 dicembre 2021 si è svolta a Firenze la cerimonia di inaugurazione del monumento al grande scrittore russo.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«КРАСОТА СПАСЁТ МИР»
«LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO»
Un enorme ritratto di Fiodor Dostoevskij è apparso sul muro dell'Istituto Tecno-Industriale della periferia di Napoli. L'autore dell'opera, lo street artista italiano Jorit, ha copiato il ritratto di Fiodor Dostoevskij, creato 150 anni fa dall'artista russo Vassilij Perov. In un'intervista a «Rossiyskaya Gazeta», l'italiano ha affermato di aver risposto con questo lavoro al tentativo dell'Università di Milano di vietare un corso di lezioni dedicato allo scrittore russo. «L'arte dovrebbe essere un ponte che conduce al dialogo, non provocare uno scontro», afferma Jorit.

  

Fiodor Dostojevskij.jpg
Descrizione: «LA BELLEZZA SALVERÀ IL MONDO» 
Dimensione: 37.55 KB
Visualizzato: 1034 volta(e)

Fiodor Dostojevskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
«DOSTOEVSKIJ E FIODOROV - UN DIALOGO DI PENSATORI»
«ДОСТОЕВСКИЙ И ФЁДОРОВ – ДИАЛОГ МЫСЛИТЕЛЕЙ»

23 aprile 2022 la biblioteca n.180 intitolata a Nikolaj Fiodorov apre una mostra e organizza una discussione sul dialogo spirituale e creativo di due eccezionali contemporanei: lo scrittore Fiodor Dostoevskij e il filosofo Nikolaj Fiodorov. Sebbene i due contemporanei non si siano mai incontrati durante la loro vita, nel 1878 lo studente di Fedorov N.Peterson inviò a Fiodor Dostoevskij una presentazione delle idee del suo insegnante, che suscitò una calorosa risposta da parte dello scrittore e influenzò l'idea del suo ultimo romanzo «I fratelli Karamazov» («Братья Карамазовы»), e dalla risposta di Fiodorov a Dostoevskij è cresciuta la sua opera principale, «La questione della fratellanza e della parentela...» («Вопрос о братстве и родстве…»). Questi due testi sono diventati la base del pensiero e della cultura russa del XX secolo, per quegli scrittori e pensatori che, come l'autore del «grande Pentateuco» («великого пятикнижия») e creatore della filosofia della causa comune, erano convinti della necessità «l'idea più alta dell'esistenza» («высшей идеи существования») e si sforzavano di costruire un ideale olistico, perfetto sia nello scopo che nei mezzi della sua incarnazione.
Perché Dostoevskij ha letto le idee di Fiodorov «come se fossero sue», come fanno eco i temi principali dei suoi romanzi e «La questione della fratellanza…» di Fiodorov, come hanno fatto eco nella filosofia, nella cultura, nel pensiero sociale del 20° secolo, e come li percepiamo oggi? A queste domande risponderanno gli autori della mostra e i partecipanti alla discussione, che si svolgerà in modalità mista (online e offline) con messa in onda sul canale della biblioteca.

  

DOSTOEVSKIJ E FIODOROV - UN DIALOGO DI PENSATORI».jpg
Descrizione: «DOSTOEVSKIJ E FIODOROV - UN DIALOGO DI PENSATORI» 
Dimensione: 35.57 KB
Visualizzato: 957 volta(e)

DOSTOEVSKIJ E FIODOROV - UN DIALOGO DI PENSATORI».jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
Aleksej Solonitsyn Алексей Солоницын
«UN PROFETA NEL SUO PAESE»
«ПРОРОК В СВОЁМ ОТЕЧЕСТВЕ»
Casa Editrice «Sibirskaja blagozvonnitsa» 2021 (Pagine 352)
Издательство «Сибирская Благозвонница» 2021

«Non da ragazzo, credo in Cristo e lo confesso, ma attraverso un grande crogiolo di dubbi è passato il mio osanna…», una tale confessione si legge nell'ultimo taccuino di Fiodor Dostoevskij... Non sono queste sue parole la chiave per comprendere l'intera eredità dello scrittore?
La raccolta che avete ora aperto prenderà posto tra quelle pubblicazioni dedicate all'opera e alla vita di Dostoevskij, che mostrano l'autocoscienza ortodossa dello scrittore come fondamento delle sue creazioni. Fu l'autocoscienza ortodossa a determinare l'esito della sua vita: l'incontro di Dostoevskij con Cristo trasformò un comune terrorista in un grande scrittore.

  

UN PROFETA NEL SUO PAESE».jpg
Descrizione: Aleksej Solonitsyn «UN PROFETA NEL SUO PAESE»
Casa Editrice «Sibirskaja blagozvonnitsa» 2021 (Pagine 352) 
Dimensione: 8.88 KB
Visualizzato: 855 volta(e)

UN PROFETA NEL SUO PAESE».jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
 
Il giorno di Dostoevskij a San Pietroburgo viene celebrato con uno spettacolo acquatico con la partecipazione di pupazzi giganti, programmi di escursioni unici e spettacoli teatrali. Il Festival annuale si tiene in città il primo sabato di luglio per la tredicesima volta. Musei e biblioteche di San Pietroburgo, e quest'anno i teatri ne sono diventati tradizionalmente sedi.
La data della vacanza è collegata all'inizio del romanzo «Delitto e castigo», i cui eventi iniziano nelle calde giornate di luglio.
La vacanza è stata aperta da una stravaganza acquatica notturna del «Formato burattino» («Кукольный формат»). Un tram fluviale passava lungo i fiumi e i canali della città, il cui ponte si trasformava in un palcoscenico per pupazzi giganti nei panni di personaggi familiari delle opere di Dostoevskij.
Eventi festivi si terranno anche sui mezzi pubblici. Gli attori leggeranno estratti dai romanzi di Dostoevskij per i passeggeri del tram numero 8. E anche dopo la fine della vacanza, avranno l'opportunità di conoscere la biografia dell'autore, poiché sul tram si aprirà una mostra basata sulla vita dello scrittore.
Il giorno di Dostoevskij ci saranno escursioni gratuite: intorno a Piazza Sennaja ai luoghi del romanzo «Delitto e castigo», intorno a Piazza Vladimirskaja a indirizzi reali e fittizi associati a Dostoevskij, il terzo percorso si chiama «Pietroburgo nel romanzo Idiota».
L'evento principale della vacanza, organizzato dal Museo Fiodor Dostoevskij, sarà uno spettacolo di strada basato sul romanzo «Delitto e castigo». Il genere della commedia è horror.
In totale, partecipano alla celebrazione più di 20 musei, biblioteche e teatri di San Pietroburgo.

  

Fiodor Dostoevskij.jpg
Descrizione: «FIODOR DOSTOJEVSKIJ: LO SCRITTORE RUSSO» 
Dimensione: 35.67 KB
Visualizzato: 379 volta(e)

Fiodor Dostoevskij.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum