Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«OGNI SERA ALLE UNDICI»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «OGNI SERA ALLE UNDICI» 
 
«OGNI SERA ALLE UNDICI»
«КАЖДЫЙ ВЕЧЕР В ОДИННАДЦАТЬ»
«Ogni sera alle undici» («Каждый вечер в одиннадцать»), il film del regista Samson Samsonov (Самсон Самсонов, 1921-2002) girato nel 1969. La sceneggiatura è stata scritta da Edvard Radzìnskij sul racconto dello scrittore azero Anar Rzaev «Io, tu, lui e il telefono» («Я, ты, он и телефон»).

Una sera, in una cerchia ristretta degli amici, uno scapolo impenitente Stanislav (Mikhail Nozhkin) per il divertimento ha fatto il numero telefonico fortuito le cifre del quale gli hanno chiamato i suoi amici a condizione scherzosa «se rispondere la donna, dovresti sposarla». Gli ha risposta davvero la voce femminile. Qualcosa ha attirato in questa voce e Stanislav ha voluto sentirla di nuovo, ma non poteva ricordare il numero di telefono. Stanislav ha richiesto tutti i suoi amici e ha fatto ricordare ognuno la aua cifra. Ha fatto conoscenza di Liudmila (Margarita Volòdina). Stanislav ha capito che proprio questa donna sarà sua moglie.

Il film presenta la canzone «Parla con me» («Говори со мной») eseguita dall'orchestra vocale e strumentale "VIO-66" (musica di Eduard Artemjev, testi di Mikhail Matussovskij). La tristezza - sottile come una ragnatela autunnale, trasparente - permea la storia di un amore inaspettato in stile retrò, e suona con un emozionante leitmotiv: «Parla quello che vuoi nel silenzio della notte. Parla con me. Parla...» («Говори, о чём захочешь, в тишине ночной. Говори со мной. Говори…»).

Grande vecchio film. Semplice, rilassante e stimolante. Sì, voglio scrivere i miei pensieri sulla foto. L'eroe, ciecamente, ha chiamato scherzosamente il numero selezionato: qui, dicono, se la ragazza solleva, mi sposo. E la ragazza si alzò ... e la voce trascinò via. Ora è l'era di Internet: puoi anche scrivere a caso a qualcuno, puoi parlare a lungo. Ma la vita va avanti parallelamente, la vita reale. E se nella vita reale incontri una persona che ti attrae, allora perderà su Internet. Perché? Perché nella vita reale vedi una persona, ascolti, senti il suo odore, inizi a vederla nella vita di tutti i giorni. E poi - una fiaba da Internet, arrivederci! L'immagine è un melodramma leggero, quindi la musica è stata costantemente riprodotta durante il film. Ottima musica di quel tempo! C'erano diverse composizioni sui dischi e furono ascoltate molte volte. Adesso c'è mille volte più scelta, ma inizi ad apprezzare di meno, lo dirò subito, adoro questo film e gli artisti in esso. Per sincerità, lirismo e, dopo tanti anni, per ciò che questo mondo si è ormai privato di se stesso: a causa della pignoleria, della fretta meschina, del materialismo, ecc. eccetera. eccetera.

https://www.ivi.ru/watch/60177

  

ogni_sera_alle_undici_2.jpg
Descrizione: «OGNI SERA ALLE UNDICI», il film del regista Samson Samsonov girato nel 1969. 
Dimensione: 25.41 KB
Visualizzato: 48 volta(e)

ogni_sera_alle_undici_2.jpg

ogni_sera_alle_undici_.jpg
Descrizione: «OGNI SERA ALLE UNDICI», il film del regista Samson Samsonov girato nel 1969. 
Dimensione: 131.97 KB
Visualizzato: 48 volta(e)

ogni_sera_alle_undici_.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «OGNI SERA ALLE UNDICI» 
 
Говори до поздней ночи,
Говори со мной.
Как погаснут все фонари
Говори о чем захочешь
В тишине ночной
Говори со мной, говори...
В холода и зной
В рассвет и тьму
Говори со мной
Я все пойму
Повтори сегодня этот путь вдвоем
В городке твоем до зари
Подари мне эту песню
Свет в твоем окне
Подари ты мне
Подари
И простор морской
И лес в снегу
Я подарок твой
Сберечь смогу

Говори до поздней ночи,
Говори со мной.
Как погаснут все фонари
Говори о чем захочешь
В тишине ночной
Говори со мной, говори


Parla a tarda notte
Parla con me.
Come si spengono tutte le luci
Parla di quello che vuoi
Nel silenzio della notte
Parla con me, parla ...
Al freddo e al caldo
Nell'alba e nell'oscurità
Parla con me
Capirò tutto
Ripetete insieme questo percorso oggi
Nella tua città fino all'alba
Dammi questa canzone
La luce nella tua finestra
Dammi me
Dare
E la vastità del mare
E la foresta nella neve
Io sono il tuo dono
Posso salvare

Parla a tarda notte
Parla con me.
Come si spengono tutte le luci
Parla di quello che vuoi
Nel silenzio della notte
Parla con me, parla

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum