Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA» 
 
«SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA»
«СОФЬЯ ПАРНОК: РУССКАЯ ПОЭТЕССА»

L'undici agosto 1885 nasceva a Taganrog Sofija Parnok (София Парнок), poetessa e traduttrice. Il suo nome è legato a quello di un'altra poetessa russa: Marina Cvetaeva. Dopo una breve esperienza matrimoniale con il poeta e critico letterario V. Volkenštejn, divorziò e si trasferì a Mosca, dove conobbe Marina Cvetaeva ed ebbe con lei una intensa relazione d'amore che si rifletté nella sua prima raccolta di poesie, uscita nel 1916. A lei Marina Cvetaeva dedicò il ciclo "Podruga" (Amica). Autrice di diverse raccolte di poesie, le più importanti delle quali Rose delle Pieridi (1922), e La vite (1923), e di un libretto per l'opera Anast, la pubblicazione dei suoi versi fu proibita dalla censura sovietica dopo il 1928. Dovette perciò adattarsi a vivere eseguendo traduzioni di poesie di Marcel Proust, Charles Baudelaire ed altri. Riconosciuta come una dei grandi poeti russi, rimane forse la più grande poetessa del novecento dell'amore saffico. Morì a Mosca nel 1933.

Image

Qui sotto, uno scambio di poesie tra Marina Cvetaeva e Sofija Parnok.


Marina Cvetaeva per Sofija Parnok

Под лаской плюшевого пледа
Вчерашний вызываю сон.
Что это было? — Чья победа? —
Кто побежден?

Всё передумываю снова,
Всем перемучиваюсь вновь.
В том, для чего не знаю слова,
Была ль любовь?

Кто был охотник? — Кто — добыча?
Всё дьявольски-наоборот!
Что понял, длительно мурлыча,
Сибирский кот?

В том поединке своеволий
Кто, в чьей руке был только мяч?
Чье сердце — Ваше ли, мое ли
Летело вскачь?

И все-таки — что ж это было?
Чего так хочется и жаль?
Так и не знаю: победила ль?
Побеждена ль?

23 октября 1914



Sotto il carezzevole plaid felpato
Invoco il sogno di ieri.
Che e' stato? Di chi e' la vittoria?
Chi e' il vinto?

Tutto rievoco nuovamente,
Per tutto mi tormento ancora
E', che per questo non conosco parola,
E' stato forse amore?

Chi era cacciatore? Chi - preda?
Tutto e' diabolicamente - alla rovescia!
Che ha capito il gatto siberiano
Nel suo lungo ronfare?

E in quel duello fra ritrosi
Chi aveva in mano solo la palla?
Il cuore di chi? - il Vostro o forse il mio -
Galoppava tumultuosamente?

E allora - che e' successo?
Perche' si desidera cosi' tanto e che pena?
- E alla fine non so: ho vinto forse?
Ho perso, forse?




Sofija Parnok per Marina Cvetaeva

Смотрят снова глазами незрячими
Матерь Божья и Спаситель-Младенец.
Пахнет ладаном, маслом и воском.
Церковь тихими полнится плачами.
Тают свечи у юных смиренниц
В кулачке окоченелом и жестком.

Ах, от смерти моей уведи меня,
Ты, чьи руки загорелы и свежи,
Ты, что мимо прошла, раззадоря!
Не в твоем ли отчаянном имени
Ветер всех буревых побережий,
О, Марина, соименница моря!

5 августа 1915 г.


La madre di Dio e il Salvatore bambino
guardano di nuovo con occhi che non vedono.
C'e' odore d'incenso, di olio e di cera.
La chiesa si colma di sommessi pianti.
Si sciolgono i ceri dei giovani accoliti
nel pugno intirizzito e rigido.

Ah, dalla mia morte portami via,
tu dalle mani abbronzate e fresche,
tu, che sei passata vicino, stuzzicando!
Non e' forse nel tuo nome appassionato
il vento di tutte le tempestose rive,
o, Marina, che nel nome evochi il mare.





  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA» 
 
Non avevo mai sentito il nome di Sofija Parnok!
Una vicenda umana molto particolare quella di questa poetessa, e benchè personalmente io non sia troppo interessato a questo genere, ho trovato la sua poesia molto intensa emozionalmente: la fantasia erotico-visuale della Parnok deve senz'altro esser stata apprezzata dalla Cvetaeva!!
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA» 
 
Wow^^ Una storia molto triste, ma soprattutto due poesie bellissime, e non solo perchè amo la poesia. In particolare mi è piaciuta la prima, ma soltanto per una questionedi gusti personali, non tecnici, ovviamente
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SOFIJA PARNOK: POETESSA RUSSA» 
 
Elena Romanova Елена Романова
«LA PROVA DELLA BIOGRAFIA ARTISTICA DI SIFIA PARNOK»
«Solo a me stessa la strada destinata…»  
«ОПЫТ ТВОРЧЕСКОЙ БИОГРАФИИ СОФИИ ПАРНОК»
«Мне одной предназначенный путь…»
Casa Editrice «Nestor-Istoria» Mosca 2005 (Pagine 402)
Издательство «Нестор-История» Москва 2005

Sofia Parnok (София Парнюк, 1885-1933), una poetessa, traduttrice, critico letterario, autrice dei libretti lirici appartiene all’Età d’Argento dell’arte russa dell’inizio del Novecento. È una delle prime biografie della poetessa.

  

Sofia Parnok poetessa russa .jpg
Descrizione: Sofia Parkok, poetessa russa 
Dimensione: 24.98 KB
Visualizzato: 56 volta(e)

Sofia Parnok poetessa russa .jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum