Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«SAN PIETROBURGO OPERA»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SAN PIETROBURGO OPERA» 
 
«SAN PIETROBURGO OPERA»    

Il direttore artistico del teatro «SAN PIETROBURGO OPERA»  («Санктъ-Петербургъ Опера») Jurij Aleksàndrov (Юрий Александров) ha realizzato lo spettacolo lirico «Le Notti Bianche di Fiodor Dostojevskij» («Белые ночи Фёдора Достоевского») il protagonista del quale è lo scrittore stesso. Lo spettacolo è fatto secondo l’opera lirica «Le Notti Bianche» («Белые ночи») del celebre compositore russo Jurij Butskò (Юрия Буцко, nato nel 1938), scritta nel 1968 sull’omonimo romanzo breve di Dostojevskij e non è stata mai allestita prima in Russia. Nel 1973 uscì il disco (LP) con quest’opera eseguita in forma da concerto sotto la direzione del maestro Ghennadij Rozhdèstvenskij (Геннадий Рождественский) però sul palcoscenico l’opera «Le Notti Bianche» si allestì soltanto all’estero, al Teatro Lirico di Dresda. Nella sua messa in scena Jurij Aleksàndrov ha diviso la parte maschile in due eroi: Il Sognatore e l’Autore. Nel romanzo di Dostojevskij il personaggio maschile principale è senza nome, si chiama semplicemente il Sognatore (Мечтатель). Nel nuovo spettacolo ambedue i personaggi, Il Sognatore e l’Autore, sono presentati come Dostojevskij stesso. La prima si svolge il 27 maggio 2011 all’aperto, nel cortile del Teatro «Opera di San Pietroburgo». Anche in seguito lo spettacolo «Le Notti Bianche» sarà sempre presentato all’aperto.
Sarebbe utile dire un paio di parole sul Teatro stesso. È il Teatro Musicale da Camera che fu fondato a Leningrado nel 1987 dal celebre regista operistico Jurij Aleksandrov. Prima il teatro si chiamava Theater St.Petersburg Chamber Opera, ma poi ha cambiato il suo nome ed ora si chiama «Opera di San Pietroburgo» («Санктъ-Петербургъ Опера»). A lungo il Teatro non aveva il proprio edificio e «andava ramingo per il mondo» ma poi finalmente acquistò la sua Casa che diventò la palazzina del Barone von Derwiz che si trova nel centro di Pietroburgo in via Galernaja, 33 (Улица Галерная,33). L’apertura dell’edificio restaurato si è svolta nel Giorno di San Pietroburgo, il 27 maggio 2003. Il primo spettacolo sul nuovo palcoscenico del Teatro «Opera di San Pietroburgo» («Санктъ-Петербургъ Опера») è stato il melodramma di Gaetano Donizetti «Il falegname di Livonia, ossia Pietro il grande, Zar delle Russie» («Пётр Великий - Царь всея Руси, или же Плотник из Ливонии»). È un'opera semiseria (melodramma burlesco) in due atti, su libretto del marchese Gherardo Bevilacqua-Aldobrandini, rappresentata per la prima volta al Teatro San Samuele di Venezia il 26 dicembre 1819.
SITO UFFICIALE DEL TEATRO «OPERA DI SAN PIETROBURGO»
www.spbopera.ru

Sarebbe meglio dire due parole anche sul compositore russo Jurij Butskò (Юрия Буцко). È diplomato al Conservatorio di Mosca (1961). Scrisse qualche opera lirica ed anche alcuni concerti e sinfonie e una serie di composizioni da camera. Per quanto riguarda il romanzo breve «Le Notti Bianche» di Dostojevskij si può dire che è sempre servito come fonte d’ispirazione per molti registi teatrali e cinematografici. In particolare nel 1957 il romanzo «Le Notti Bianche» è stato portato sullo schermo da Luchino Visconti con Maria Schell, Marcello Mastroianni, Jean Marais; nel 1959 il regista russo Ivan Pyrjev (Иван Пырьев) ha girato il suo film «Le Notti Bianche» («Белые ночи») con Ludmila Màrcenko, Oleg Strizhènov; nel 2008 la sua versione è stata presentata dal regista James Gray nel film «Gli Amanti» («Two Lovers»).



Ultima modifica di Zarevich il 09 Dic 2017 11:28, modificato 1 volta in totale 

opera_di_san_pietroburgo 1.jpg
Descrizione: Il teatro «Opera di San Pietroburgo»
www.spbopera.ru 
Dimensione: 30.98 KB
Visualizzato: 1683 volta(e)

opera_di_san_pietroburgo 1.jpg

opera_di_san_pietroburgo 2.jpg
Descrizione: Il teatro «Opera di San Pietroburgo»
www.spbopera.ru 
Dimensione: 84.35 KB
Visualizzato: 1683 volta(e)

opera_di_san_pietroburgo 2.jpg

Opera di San Pietroburgo 1.jpg
Descrizione: Il teatro «Opera di San Pietroburgo»
www.spbopera.ru 
Dimensione: 31.35 KB
Visualizzato: 2378 volta(e)

Opera di San Pietroburgo 1.jpg

Opera di San Pietroburgo 2.jpg
Descrizione: Il teatro «Opera di San Pietroburgo»
www.spbopera.ru 
Dimensione: 48 KB
Visualizzato: 2378 volta(e)

Opera di San Pietroburgo 2.jpg

Opera di San Pietroburgo 3.jpg
Descrizione: Il teatro «Opera di San Pietroburgo»
www.spbopera.ru 
Dimensione: 71.88 KB
Visualizzato: 2378 volta(e)

Opera di San Pietroburgo 3.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «SAN PIETROBURGO OPERA» 
 
«IL GATTO CON GLI STIVALI» di César Cui
«КОТ В САПОГАХ» опера Цезаря Кюи
Un'opera per bambini in tre atti e quattro scene
 
Il 23 e 24 dicembre 2017 al Teatro d’Opera da Camera «San Pietroburgo Opera» («Санктъ-Петербургъ Опера» «The St. Petersburg Chamber Opera») sarà presentata l’Opera lirica del compositore russo César Cui «Il Gatto con gli stivali» («Кот в сапогах»), un'opera per bambini in tre atti e quattro scene. La trama segue molto fedelmente la fiaba di Perrault, con un'introduzione strumentale e l'inserimento di alcune danze.
Il direttore artistico di «San Pietroburgo Opera» («Санктъ-Петербургъ Опера» Jurij Aleksàndrov (Юрий Александров) è noto come un maestro del rinnovamento delle partiture dimenticate delle opere liriche. Questa volta Jurij Aleksàndrov ha preparato per i giovani spettatori di San Pietroburgo un bellissimo regano natalizio, l’Opera lirica di César Cui «Il Gatto con gli stivali» («Кот в сапогах»). Il fascino della fiaba di Charles Perrault, la musica di Cesare Cui è piena di tenerezza, di prontezza di spirito, di grazie e dell’eleganza francese.  
L’Opera «Il Gatto con gli stivali» («Кот в сапогах») fu stata scritta da César Cui nel 1912. Dopo cento anni il mondo poetico della sua fiaba magica sta rinascendo al «San Pietroburgo Opera».  
Cezar' Kjui o César Cui (Цезарь Кюи, 1835-1918), un compositore, generale e ingegnere russo. È noto particolarmente per la sua attività in campo musicale, fece anche parte del «Gruppo dei Cinque» («Могучая Кучка») e fu critico musicale, ma anche i suoi scritti sulle fortificazioni militari ebbero una certa influenza nel settore delle costruzioni militari.
SITO UFFICIALE DEL «SAN PIETROBURGO OPERA»:    
http://www.spbopera.ru/

  

IL GATTO CON GLI STIVALI 2.jpg
Descrizione: «IL GATTO CON GLI STIVALI» di César Cui 
Dimensione: 23.63 KB
Visualizzato: 970 volta(e)

IL GATTO CON GLI STIVALI 2.jpg

IL GATTO CON GLI STIVALI 1.jpg
Descrizione: «SAN PIETROBURGO OPERA»
«IL GATTO CON GLI STIVALI» di César Cui 
Dimensione: 26.74 KB
Visualizzato: 971 volta(e)

IL GATTO CON GLI STIVALI 1.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SAN PIETROBURGO OPERA» 
 
«PIETRO IL GRANDE ossia LO ZAR DELLE RUSSIE» di Gaetano Donizetti
«ПЁТР ВЕЛИКИЙ - ЦАРЬ ВСЕЯ РУСИ» Гаэтано Доницетти
Opera comica «a la russe».
Libretto di Gherardo Bevilacqua-Aldobrandini.
Regia di Jurij Aleksàndrov (Юрий Александров)
Rappresentata per la prima volta al Teatro San Samuele di Venezia il 26 dicembre 1819., cadde in seguito nel dimenticatoio, fu recuperata solo il 27 maggio 2003 per la riapertura del Teatro «Opera di San Pietroburgo» («Санктъ-Петербургъ Опера»).

Lo spettacolo «Pietro il Grande» («Пётр Великий») ha una grande importanza nel destino del Teatro «Opera di San Pietroburgo». Con questo spettacolo è cominciata la nuova tappa del teatro nella palazzina del Barone von Derwiz a Pietroburgo. E inoltre la Prima pietroburghese nel 2003 è diventata una sensazione musicale. Il fatto è che la partitura dell’opera scritta dal giovane compositore, sparì senza lasciar traccia dopo l’incendio al teatro La Fenice (1823). Dell’opera si perse memoria per 180 anni.
Il regista e il fondatore del Teatro «Opera di San Pietroburgo» Jurij Aleksandrov ha aperto di nuovo quest’opera comica di Donizetti. Il regista ha dovuto svolgere un'indagine «poliziesca» in ricerca della partitura sparita. Sono stati tirati dalla sua parte il Teatro Donizetti a Bergamo, il Teatro La Fenice e la fondazione e Casa Editrice della Casa Ricordi che possiede i diritti d'autore della musica di Donizetti. In seguito al lavoro scrupoloso che è durato tre anni, i frammenti della partitura che erano sparpagliati per tutta l’Italia, sono stati ricomposti.
L’intrigo amoroso-politico in cui partecipa la coppia imperiale russa, non pretende alla verosimiglianza storica, però fornisce il pretesto dell’ironico atto teatrale con gli imprevedibili colpi del soggetto.
La musica di Donizetti è graziosa e melodica ed anche piena di inventiva. La fantasia del regista riesce a riconciliare situazioni sceniche che non hanno nessuna connessione con la storia russa.
«Il falegname di Livonia, ossia Pietro il grande, Zar delle Russie» è un'opera semiseria (melodramma burlesco) in due atti.
L'aneddoto del giovane zar Pietro I il Grande, recatosi in Europa in incognito, impiegato come semplice manovale in un cantiere navale ha avuto una grande fortuna nel mondo dell'opera. Oltre, infatti, alla celebre opera di Albert Lortzing «Zar und Zimmermann» (1837), ha ispirato Grétry («Pierre le Grand», 1790), Meyerbeer («L'étoile du Nord», 1854) e Donizetti in due occasioni: ne Il falegname di Livonia e, successivamente, ne Il borgomastro di Sardaam (1827).
Sarebbe utile dire un paio di parole sul Teatro stesso. È il Teatro Musicale da Camera che fu fondato a Leningrado nel 1987 dal celebre regista operistico Jurij Aleksandrov. Prima il teatro si chiamava Theater St.Petersburg Chamber Opera, ma poi cambiò il suo nome ed ora si chiama «Opera di San Pietroburgo» («Санктъ-Петербургъ Опера»). A lungo il Teatro non aveva il proprio edificio e «andava ramingo per il mondo» ma poi finalmente acquistò la sua Casa che diventò la palazzina del Barone von Derwiz che si trova nel centro di Pietroburgo in via Galernaja, 33 (Улица Галерная,33). L’apertura dell’edificio restaurato si è svolta nel Giorno di San Pietroburgo, il 27 maggio 2003. Il primo spettacolo sul nuovo palcoscenico del Teatro «Opera di San Pietroburgo» («Санктъ-Петербургъ Опера») è stato il melodramma di Gaetano Donizetti «Il falegname di Livonia, ossia Pietro il grande, Zar delle Russie» («Пётр Великий - Царь всея Руси, или же Плотник из Ливонии»). È un'opera semiseria (melodramma burlesco) in due atti, su libretto del marchese Gherardo Bevilacqua-Aldobrandini, rappresentata per la prima volta al Teatro San Samuele di Venezia il 26 dicembre 1819.
SITO UFFICIALE DEL TEATRO «OPERA DI SAN PIETROBURGO»
www.spbopera.ru
  
I PERSONAGGI:
Pietro il grande, zar delle Russie (basso-cantante)
Caterina, imperatrice Sua consorte (soprano)
Carlo Scavronskij, falegname di Livonia (tenore)
Madama Fritz, locandiera (soprano)
Annetta Mazeppa, amica della locandiera (soprano)
Ser Cuccupis, magistrato (baritono buffo)
Firman-Trombest, usuraio (baritono buffo)
Hondediskij, capitano moscovita (tenore)
Villici, sindaci, corrieri, seguito dello zar, streltsy.

TRAMA
La vicenda si svolge in una ricca e popolosa città della Livonia.
Atto I
Veduta della città e in particolare del palazzo del giudice, all'alba. A destra sortono vari rustici con archi e frecce disponendosi per la caccia, predominante gusto di quegli abitanti. A sinistra vari soldati russi con Hondediskij. Carlo sta lavorando al suo banco da falegname. Dippoi: in ultimo Firman dalla strada.
Un giovane falegname di nome Carlo ama Annetta, giovane orfanella amica di Madama Fritz, proprietaria di un albergo nella provincia della Livonia. Egli litiga con un usuraio, Firman-Trombest, per una collana che ella ha dato in pegno. Vengono interrotti dall'arrivo di due stranieri dall'aspetto molto importante, che in seguito si riveleranno essere lo zar Pietro il Grande e la sua consorte, l'imperatrice Caterina, che sono alla ricerca di un fratello della zarina, originaria della Livonia, scomparso da anni.
Pietro interroga Carlo sulla sua famiglia, ma le risposte del giovane non sono soddisfacenti e fra i due scoppia un litigio, tanto che Pietro lo minaccia. Il magistrato della città, Ser Cuccupis, personaggio pomposo e ridicolo, litiga anche con lui con Pietro e minaccia di denunciarlo allo zar. Pietro si fa allora passare per un grande ufficiale del sovrano, Aleksandr Mènshikov, il che contribuisce a rabbonire il magistrato, che mette Carlo in prigione. Madama Fritz mostra una vecchia lettera trovata addosso a Carlo quand'egli fu trovato bambino, che rivela che il giovane è figlio di Carlo Scavronski, gentiluomo della Livonia morto al servizio della Svezia, e che aveva una sorella che tutti credono essere morta durante il saccheggio di Magdeburgo. All'udire ciò, Caterina perde i sensi, fra lo stupore generale.

Atto II
Appartamento del magistrato. La notte è avanzata.
Madama Fritz si presenta dal magistrato e cerca di ottenere il rilascio di Carlo, ma senza successo. Ma lo zar, convinto ormai che si tratti del fratello della zarina, interviene: Carlo viene liberato, e presenta Annetta ai suoi benefattori, di cui ancora ignora l'identità, avvertendoli però che lo zar non dovrà mai trovarla, poiché ella è la figlia del suo nemico Ivan Mazeppa. Saputo però che costui è morto, lo zar perdona Annetta. A questo punto il capitano delle guardie rivela l'identità di Pietro al magistrato; quest'ultimo cerca allora di rientrare nelle grazie del sovrano per ottenere una promozione, ma Pietro lo respinge. Carlo, riconosciuto dalla sorella, viene reso nobile dal cognato e autorizzato a sposare Annetta. Il popolo acclama a gran voce la coppia imperiale per la sua generosità.

  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SAN PIETROBURGO OPERA» 
 
Un regalo da re per il 350esimo anniversario della nascita dello Zar Pietro I il Grande sta preparando il Teatro «Opera di San Pietroburgo». Nell’ambito della ricorrenza il Teatro sta rinnovando nel suo repertorio l’Opera lirica di Gaetano Donizetti «PIETRO IL GRANDE ossia LO ZAR DELLE RUSSIE» («ПЁТР ВЕЛИКИЙ - ЦАРЬ ВСЕЯ РУСИ»)
  




____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «SAN PIETROBURGO OPERA» 
 
«IL CAPPUCCETTO ROSSO» di César Cui
«КРАСНАЯ ШАПОЧКА» Цезаря Кюи

La Prima rappresentazione dell’Opera fiabesca di César Cui «Il Cappuccetto Rosso» («Красная шапочка») avrà luogo il 23 marzo 2019 al Teatro «SAN PIETROBURGO OPERA»  («Санктъ-Петербургъ Опера»). Cezar' Kjui o César Cui (Цезарь Кюи, 1835-1918), un compositore, generale e ingegnere russo. È noto particolarmente per la sua attività in campo musicale, fece anche parte del «Gruppo dei Cinque» («Могучая Кучка») e fu critico musicale, ma anche i suoi scritti sulle fortificazioni militari ebbero una certa influenza nel settore delle costruzioni militari. César Cui viene considerato in Russia un fondatore della opera lirica classica per bambini. Le sue opere liriche «Il Bogatyr’ di Neve» («Снежный богатырь»), «Il Cappuccetto Rosso» («Красная шапочка»), «Ivànushka Scemo» («Иванушка-дурачок»), «Il Gatto con gli stivali» («Кот в сапогах») all’inizio del XX secolo godevano di vasta popolarità nei saloni musicali, ma oltre al «Il Gatto con gli stivali» non erano mai allestite ai teatri professionali.
Sito Ufficiale del «SAN PIETROBURGO OPERA»      
https://www.spbopera.ru/


  

IL CAPPUCCETTO ROSSO.jpg
Descrizione: «IL CAPPUCCETTO ROSSO» di César Cui 
Dimensione: 22.14 KB
Visualizzato: 325 volta(e)

IL CAPPUCCETTO ROSSO.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Non puoi inserire eventi calendario in questo forum