Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
«I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin
«СЛАВЯНСКИЕ КОМПОЗИТОРЫ» Ильи Репина

Chiunque visitava almeno una volta la Sala Grande del Conservatorio di Mosca ci poteva vedere nel ridotto la grande tela di Ilja Rèpin «I Compositori Slavi». Pochi sanno, o meglio ricordano, che in questo posto del ridotto prima della guerra c’era una grande vetrata con l’immagine di Santa Cecilia, la protettrice della musica. Durante la guerra vicino all’edificio del Conservatorio cadde una bomba aerea e la vetrata andò in pezzi. Allora al suo posto fu appeso il grande quadro di Ilja Rèpin (Илья Репин 1844-1930).
Da quasi un anno la Sala Grande del Conservatorio e chiusa per restauro generale e come promettono i restauratori per il mese di giugno dell’anno corrente (2011) la Sala da Concerti sarà aperta e al posto del quadro di Ilja Repin ci sarà di nuovo la vetrata di Santa Cecilia. La vetrata è stata raccolta e restaurata dai pezzettini recuperatii.
Ma che cosa ne sarà della tela di Repin? Suppongo che resterà nella ricca collezione della pittura del Conservatorio e senz’altro sarà esposta in qualche parete dell’ampio ridotto della Sala Grande. I visitatori ci sono così abituati che è difficile immaginare il ridotto senza questo quadro. Da bambini noi la osservavamo con gran interesse e indovinavamo quali artisti sono raffigurati nel quadro, chi in piedi e chi seduto. Nella nostra infanzia era una specie di gioco. Su questo quadro noi apprendevamo a capire la musica. Era come una piccola enciclopedia visuale.
Dunque, chi sta in piedi e chi sta seduto su questa grande tela di Ilja Repin? Cercherò di raccontarlo ai nostri utenti italiani del nostro modesto forum «ARCARUSSA», ma prima un po’ di storia del quadro.
«I Compositori Slavi» («Славянские Композиторы») è il ritratto di un gruppo di compositori russi, polacchi e cechi, dipinto dal pittore russo Ilja Rèpin (Илья Репин) negli anni 1871-72 su ordinazione dell’imprenditore di Mosca Aleksandr Porokhovscikòv (Александр Пороховщиков).
Sull’onda dello slavofilismo (славянофильство) negli anni 1860-70 Aleksandr Porokhovscikòv decide di incarnare la sua idea della fratellanza slava nel suo nuovo ristorante di Mosca «Bazar Slavo» («Славянский Базар»). Ai margini della realizzazione della propria idea l’appaltatore ideò il quadro «Riunione di compositori russi, polacchi e cechi» («Собрание русских, польских и чешских композиторов»). Il recente diplomato dell’Accademia delle Belle Arti di Pietroburgo Ilja Repin diede accettò la commissione per 1500 rubli. Era preventivato che il quadro dovesse avere funzioni decorative ed destinato per la visione a distanza.
L’apertura del nuovo ristorante di lusso in Via Nikòlskaja «Bazar Slavo» si svolse il 10 maggio 1872. Agli ospiti fu presentato, in particolare, la Sala da Concerti decorata nello stile russo sotto il titolo la «Stanza Russa» («Русская Палата») o, come la chiamavano ancora, «La Conversazione» («Беседа»).
Qui, cari amici, si dovrebbe fare una piccola «divagazione poetica». Il fatto è che come la nascita del Teatro d’Arte di Mosca (МХТ = Московский Художественный Театр) si considera l’incontro dei suoi fondatori Konstantin Stanislàvskij e Vladimir Nemiròvich–Dàncenko proprio nel ristorante «Bazar Slavo» («Славянский Базар») il 19 giugno 1897. Il quadro di Ilja Repin allora si trovava nel ristorante e i due grandi registi lo vedevano.


«I COMPOSITORI SLAVI» «СЛАВЯНСКИЕ КОМПОЗИТОРЫ»
Descrizione:
Nel centro della tela ci sono i compositori russi: in primo piano Mikhail Glìnka (Михаил Глинка 1804-1857) che sta conversando con Mili Balàkirev (Мили Балакирев 1837-1910), Vladimir Odòjevskij (Владимир Одоевский 1803-1869) e, in uniforme, Nikolaj Rìmskij-Kòrsakov (Николай Римский-Корсаков 1844-1908). Dietro a questo gruppo sta seduto sulla sedia Aleksandr Dargomyzhskij (Александр Даргомыжский 1813-1869), alle cui spalle si vede Ivan Laskòvskij (Иван Ласковский 1799-1855), a destra nella divisa cortigiana Aleksej Lvov (Алексей Львов 1798-1870) il quale ascolta Aleksej Verstòvskij (Алексей Верстовский 1799-1862). Presso il pianoforte ci sono i due fratelli Anton e Nikolaj Rubinstein (Антон 1829-1894 и Николай 1835-1881 Рубинштейн), fra Anton Rubinstein e Aleksej Lvov sta Aleksandr Seròv (Александр Серов 1820-1871). Nel fondo di dietro c’è un gruppo con Aleksandr Guriliòv (Александр Гурилёв 1802-1856), Dmitrij Bortnjànskij (Дмитрий Бортнянский 1751-1825) e Piotr Turcianìnov (Пётр Турчанинов 1779-1856).

I compositori polacchi: in ultimo a destra ci sono Stanìslaw Moniuszko (1819-1872), Fryderyk Chopin (1810-1849), Mìchal Kleofas Ogìnski (1730-1800) e sullo sfondo della porta Kàrol Lipìnski (1790-1861).

I compositori cechi (a parte, a sinistra): Eduard Nápravník (1839-1916), Bedrich Smètana (1824-1884), Franz Bendel (1709-1786),) e Vaclav Gorak (?-1871)
 
Guardando questa tela vien fatto di chiedersi dove sono Modest Mùssorgskij (Модест Мусоргский 1839–1881), Aleksandr Borodìn (Александр Бородин 1833-1887) e Piotr Ciajkovskij (Пётр Чайковский 1840–1893)? Non dimentichiamo che la tela fu dipinta nel 1872 e questi compositori non erano ancora considerati come classici.
Non dimentichiamo anche che tutto il quadro dei compositori slavi è una visione ipotetica. Alcuni compositori sono di varie epoche e persino alcuni contemporanei non potevano mai incontrarsi. È un quadro didattico-informativo ed ha un valore puramente conoscitivo. Io personalmente ammiro questo quadro del giovane Repin anche se si vede che non è ancora il suo capolavoro come saranno più tardi i suoi quadri, ma allo stesso tempo si vede che è la mano del maestro.

Zarevich



Ultima modifica di Zarevich il 29 Dic 2018 14:29, modificato 3 volte in totale 

I COMPOSITORI SLAVI 1.jpg
Descrizione: «I COMPOSITORI SLAVI» Il Quadro di Ilja Rèpin
Sala Grande del Conservatorio di Mosca 
Dimensione: 122.2 KB
Visualizzato: 8692 volta(e)

I COMPOSITORI SLAVI 1.jpg

I COMPOSITORI SLAVI 2.jpg
Descrizione: «I COMPOSITORI SLAVI» Il Quadro di Ilja Rèpin
Sala Grande del Conservatorio di Mosca 
Dimensione: 41.09 KB
Visualizzato: 8692 volta(e)

I COMPOSITORI SLAVI 2.jpg

I COMPOSITORI SLAVI 3.jpg
Descrizione: «I COMPOSITORI SLAVI» Il Quadro di Ilja Rèpin
Sala Grande del Conservatorio di Mosca 
Dimensione: 25.25 KB
Visualizzato: 8692 volta(e)

I COMPOSITORI SLAVI 3.jpg

I COMPOSITORI SLAVI 4.jpg
Descrizione: «I COMPOSITORI SLAVI» Il Quadro di Ilja Rèpin
Sala Grande del Conservatorio di Mosca 
Dimensione: 67.02 KB
Visualizzato: 8692 volta(e)

I COMPOSITORI SLAVI 4.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Zarevich :
Vincentius Antonovich (31 Gennaio),  
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Davvero un quadro interessante! Hai fatto molto bene a precisare subito il perché dell'assenza di Ciajkovskij, Mussorgskij e Borodin... è di sicuro la prima cosa che viene in mente dopo aver letto la lista dei personaggi del quadro.
Sarebbe bello ricavare da questo quadro un'immagine con i nomi dei compositori associati, che vengono visualizzati automaticamente  passando con il mouse sopra ciascun personaggio del quadro... forse ci penserò, se avrò un po' di tempo.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Caro Myshkin,
ma io non sono capace di farlo. Per me è troppo difficile. Se tu riuscirai a farlo, te ne sarò molto riconoscente!


Ultima modifica di Zarevich il 29 Dic 2018 14:30, modificato 1 volta in totale 





____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
La fotografia non è perfetta, però riesce a mostrare la qualità della tela. Mi fa molta impressione pensare, che un quadro del genere in passato fece parte dell'arredamento di un ristorante, anche se non si tratta di un ristorante qualsiasi.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Quel ristorante in via Nikolskaja era molto particolare, presso esso c'era una sala per concerti e si svolgevano le sere musicali, succedeva che cantava Fedor Shaljapin o suonavano il pianaforte P.I. Ciajkovskij e N.A. Rimskij-Corsakov.

Image
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Non sono esperto di pittura, e probabilmente il mio giudizio dipende probabilmente molto dalla qualità della fotografia, ma mi sembra che l'abbiano dipinto a più mani.
Ci sono alcuni visi che sembrano riproduzioni fotografiche, altri visi che sembrano usciti da disegni; così anche gli abiti.
Mi sembra anche che le proporzioni siano un po' approssimate.
Certo tutto passa in secondo piano, rispetto ai soggetti che il pittore voleva rappresentare.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Image


1. Эдуард Направник (Eduard Nápravník,1839-1916)  
2. Бедржих Сметана (Bedrich Smètana 1824-1884)  
3. К.Бендель (Franz Bendel, 1709-1786)
4. Ваклав Горак (Vàclav Horàk, 1800-1871)  
5. Владимир Одоевский (Vladimir Odòevskij, 1803-1869)  
6. Иван Ласковский (Ivan Laskòvskij, 1799-1855)
7. Александр Даргомыжский (Aleksandr Dargomyzhskij, 1813-1869)
8. Милий Балакирев (Mili Balàkirev, 1837-1910)
9. Николай Римский-Корсаков (Nikolaj Rìmskij-Kòrsakov, 1844-1908)
10. Михаил Глинка (Mikhail Glìnka, 1804-1857)
11. Алексей Верстовский (Aleksej Verstòvskij, 1799-1862)
12. Александр Гурилёв (Aleksandr Guriliòv, 1802-1856)  
13. Пётр Турчанинов (Piotr Turcianìnov, 1779-1856)  
14. Алексей Львов (Aleksej Lvov, 1798-1870)
15. Дмитрий Бортнянский (Dmitrij Bortnjànskij 1751-1825)
16. Александр Серов (Aleksandr Seròv, 1820-1871)
17. Кароль Липиньский (Karol Lipinskij, 1790-1861)
18. Антон Рубинштейн (Anton Rubinštein, 1829-1894)
19. Михаил  Огинский (Mikhail Ohìnskij, 1765-1833)
20. Фредерик Шопен (Fryderyk Chopin, 1810-1849)
21. Николай Рубинштейн (Nikolaj Rubinštein, 1835-1881)
22. Станислав Монюшко (Stanìslaw Moniùško, 1819-1872)

  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Vincentius Antonovich ha scritto:

Una domanda però: al posto di questa vetrata era stata collocata la tela di Repin, sicuramente non meno interessante della vetrata; adesso dove sarà spostata?


Caro amico! Ora ti posso rispondere alla tua domanda. Dopo il restauro si è aperta la Sala Grande del Conservatorio di Mosca. La tela di Ilja Repin «I COMPOSITORI SLAVI» ora si trova nel ridotto come vedi in fotografia.  


Ultima modifica di Zarevich il 29 Dic 2018 14:32, modificato 1 volta in totale 

SALA GRANDE DEL CONSERVATORIO DI MOSCA 2.jpg
Descrizione: La tela di Ilja Repin «I COMPOSITORI SLAVI» 
Dimensione: 67.21 KB
Visualizzato: 8463 volta(e)

SALA GRANDE DEL CONSERVATORIO DI MOSCA 2.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Mi piace Smile Una tela con queste caratteristiche non può stare in un ambiente qualsiasi e più ancora di una parete grande, ha bisogno di uno spazio vasto davanti, in modo che la si possa osservare da una certa distanza. Mi sbaglio, o l'hanno poggiata sopra uno zoccolo, anziché appenderla alla parete?
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
Bel dipinto. Mi sembra che la figura di M. Glinka sia sproporzionata ovvero che la parte dal bacino in sù sia avanti rispetto alle gambe troppo piccole e indietro. Poverò l'hanno tagliato a metà. ;-)
La sala dove è ubicato va bene ma il quadro non riuscirà ad essere ammirato nella sua completezza. Miei pensieri ovviamente. Wink

Mi piacerebbe studiare l'architettura russa pre-rivoluzione del 1917.


L’arte non consiste nel rappresentare cose nuove, bensì nel rappresentare con novità.
(Ugo Foscolo)


Bis gleich.


_beppenskij;-) your cultural pusher
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I COMPOSITORI SLAVI» di Ilja Rèpin 
 
La cosiddetta Fraternità dei compositori slavi è dipinta sulla tela di Ilja Repin. Dapprima la tela si chiamava «L’Assemblea dei compositori russi, polacchi e cechi» («Собрание русских, польских и чешских музыкантов»). Il quadro doveva suggerire un'idea agli spettatori che tutti gli slavi fossero fratelli. Ora questa tela si trova al foyer della Grande Sala del Conservatorio di Mosca.  
  

I Compositori Slavi.jpg
Descrizione: «I COMPOSITORI SLAVI» Il Quadro di Ilja Rèpin 
Dimensione: 34.21 KB
Visualizzato: 1362 volta(e)

I Compositori Slavi.jpg







____________
Zarevich
Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum