Arca Russa

Musica - «TUTTO RACHMANINOV»

Angelo di fuoco - Mercoledì, 07 Marzo 2007, 09:55
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Il contenuto:
"Оне отвечали" (rispondevano elle - non so come si chiami la traduzione italiana della poesia di V. Hugo)
"Не пой, красавица, при мне" "Non cantare, o bella"
"Сирень" "Il lillà"
"О, не грусти по мне!" "Non rimpiangermi!"
"Буря" "La tempesta"
"К детям" "Ai bambini"
"Христос воскрес" "Cristo è risorto"
"Черёмуха" "Il pado"
"В молчаньи ночи тайной" "Nel silenzio della notte misteriosa"
"Вокализ" "Vocalizzo"
"Здесь хорошо" "Qui si sta bene"
"Отрывок из А. Мюссе" "Un frammento da A. Musset"
"Арион" "Arion"
"Сей день я помню" "Rammento quel giorno"
"Уж ты, нива моя" "O tu, mio prato"
"Ветер перелётный" "La brezza passeggera"
"Весенния воды" "L'acque di primavera"

A tutti coloro che s'interessano di Gedda è noto ch'egli aveva una predilezione per la cultura russa, trasmessagli dal padre adottivo. Questa includeva l'amore per la musica russa, di cui Gedda rimane uno degl'interpreti per eccellenza. Ecco una selezione di romanze rachmaninoviane, tratte da un'incisione fatta assieme ad Alexis Weissenberg negli anni 60 e 70. L'altra parte comprende alcune romanze di Čerepnin (Tchérépnine), ma non l´ho trovata.

Zarevich - Lunedì, 30 Luglio 2007, 18:49
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Olga Sokolòva (Ольга Соколова)
«Serghej Vassiljevich Rachmaninov» «Сергей Васильевич Рахманинов»
Casa Editrice «Muzyka» Mosca 1987 (Pagine 160)
Издательство «Музыка» Москва 1987

Serghej Vassiljevich Rachmaninov (Сергей Васильевич Рахманинов 1873-1943), compositore, pianista, direttore d’orchestra. L’allievo di Nikolaj Zverev, Aleksandr Siloti, Anton Arènskij e Serghej Tanèev. Negli anni 1897-98 è direttore d’orchestra al Teatro dell’Opera privata russa di Savva Màmontov, negli anni 1904-06 è il direttore d’orchestra al Teatro Bolshoj di Mosca. Faceva concerti come il pianista e direttore d’orchestra. Dal dicembre dell’anno 1917 viveva all’estero, dal 1918 negli Stati Uniti.
Serghej Rachmaninov è un sommo pianista del mondo con la virtuosa tecnica fenomenale. È uno dei grandi compositori del Novecento. È il tipico compositore russo con l’animo lirico-contemplativo. Scrisse quattro concerti per pianoforte ed orchestra (1891, sec.red. 1917; 1901, 1909, 1926, terza red. 1941), «Rapsodia su un tema di Paganini» («Рапсодия на тему Паганини» 1934) per pianoforte e orchestra, studi-quadri per pianoforte, tre sinfonie (1895-1936), la fantasia «La Rocce» («Утёс» 1893), il poema musicale «L’Isola dei Morti» («Остров Мёртвых» 1909), «Danze Sinfoniche» («Симфонические Танцы» 1940) per orchestra, la Cantata «La Primavera» («Весна» 1902), il Poema musicale «Le Campane» («Колокола» 1913) per coro e orchestra, le opere liriche «Aleko» («Алеко» 1892), «Il Cavaliere Avaro» («Скупой Рыцарь» 1904), «Francesca da Rimini» («Франческа да Римини» 1904), «Trio Elegiaco» («Элегическое Трио»), romanze. Scrisse molte opere per la Chiesa Ortodossa come la «Liturgia di san Giovanni Crisostomo» («Литургия Святого Иоанна Златоуста» 1910), «I Vespri» («Всенощное бдение» 1915).

Myshkin - Lunedì, 30 Luglio 2007, 19:02
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Rachmaninov......
Adoro il suo concerto per pianoforte n.2! Ma anche il concerto n.3. La rapsodia su un tema di Paganini! Ed ancora i Momenti musicali, Vocalise... Decisamente lui è' uno dei compositori da me più amati. La sua musica è straordinaria, va diritto all'anima, suscitando le emozioni più remote... credo che sia la musica russa per eccellenza, almeno per quanto riguarda l'associazione con gli stati d'animo legati al carattere del popolo russo. C'è tutto, dentro. Troppo poco abbiamo parlato di Serghej Vassiljevich Rachmaninov sul nostro forum!

Zarevich - Lunedì, 30 Luglio 2007, 19:16
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«Serghej Rachmaninov: storia e contemporaneità»
«Сергей Рахманинов: история и современность»
La raccolta degli articoli su Rachmaninov
Materiali della Conferenza «Rachmaninov e i suoi contemporanei» (aprile 2003)
Сборник базируется на материалах конференции «Рахманинов и его современники», посвященный 130-летию композитора, которая проходила в апреле 2003 года.
Casa Editrice RGK Rostov sul Don 2005 (Pagine 488)
Издательство РГК Ростов на Дону 2005

Lo schiaccianoci - Lunedì, 30 Luglio 2007, 20:48
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Io sono d’accordissimo con quello che hai scritto, caro Principe!!!
Anzi credo che il concerto per pianoforte N. 2 di Serghej Rachmaninov sia la migliore opera musicale di tutti i tempi (particolarmente nell'interpretazione di Svjatoslav Richter)!!!! Exclamation Exclamation Exclamation

Myshkin - Martedì, 31 Luglio 2007, 09:10
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Caro Schiaccianoci,
sono molto contento di sentirti d’accordo con me. Hai ragione, il secondo concerto per pianoforte di Rachmaninov è un’opera sublime, e ascoltarlo nell’esecuzione di Richter è un’esperienza trascendentale!! Idea

Zarevich - Martedì, 31 Luglio 2007, 13:05
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Quest’anno è aperto il sito “SENAR” dedicato alla vita di Serghej Rachmaninov. Visitatelo!
www.senar.ru

Myshkin - Martedì, 31 Luglio 2007, 13:48
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Bellissimo sito! Pieno di materiale, fotografie, documenti, lettere....
Ci sono tutte le partiture delle sue composizioni, inclusi moltissimi file audio in formato mp3!
Una risorsa davvero preziosissima. Complimenti ai suoi autori!!

Zarevich - Domenica, 30 Settembre 2007, 07:01
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Rachmaninov. Il compositore meditabondo e pensieroso. E’ molto russo e nel medesimo tempo è molto internazionale. Pianista virtuoso e direttore d’orchestra, sinfonista e strumentalista. Autore degli stupefacenti concerti per pianoforte. La sua musica non è per tutti, è per gli eletti, ma è una musica capita da tutte le nazionalità.
Image
SERGHEJ RACHMANINOV “FRANCESCA DA RIMINI” Opera in un prologo, tre atti e un epilogo, libretto di Modest Ciajkovskij (fratello di Piotr Cijakovskij). Prima: Mosca, Teatro Bolshoj, 11 gennaio 1906
Personaggi: Il fantasma di Virgilio (Baritono), Dante (Tenore), Lancialotto Malatesta (Baritono), Francesca (Soprano), Paolo (Tenore). Di solito si dice che Rachmaninov non era forte nella lirica. Anch’io lo ripeto spesso, ma ogni volta che sento la musica lirica di Rachmaninov, capisco che non ho ragione. Tre opere liriche di Rachmaninov: “Aleko” («Алеко»), “Francesca da Rimini” («Франческа да Римини») e “L’Avaro” («Скупой») mi convincono di un errore. Rachmaninov era il compositore lirico. La sua musica lirica per ora non è capita. E' l’opera del futuro. Verrà il tempo per quest’opera. Per ora non possiamo capire tutta la bellezza di quest’opera. L’opera è abbastanza sinfonica, si sente il sinfonismo di Rachmaninov, ma c’è molto da cantare. Ci sono alcune incisioni discografiche, ma vorrei consigliarne solo una: E’ un’incisione eccezionale di quest’opera di Rachmaninov.

Serghej Rachmaninov “FRANCESCA DA RIMINI”
Il fantasma di Virgilio (Baritono) – Mikhail Màslov
Dante (Tenore) – Aleksander Làptev
Lancialotto Malatesta (Baritono) – Evghenij Nesterènko
Francesca (Soprano) – Makvàla Kasrashvìli
Paolo (Tenore) – Vladimir Atlàntov
Coro ed Orchestra del Teatro Bolshoj
Direttore d’orchestra – Mark Ermler
“MELODIA” 1976 (CD)


Zarevich - Sabato, 07 Febbraio 2009, 07:46
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«SERGHEJ RACHMANINOV» «СЕРГЕЙ РАХМАНИНОВ»
Film documentario (DVD) Документальный фильм
Regia di Galina Ogurnaja
Fondo di Andrej Koncialovskij
Russia 2003

Zarevich - Mercoledì, 22 Aprile 2009, 12:09
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Serghej Rachmaninov
«VESPRI» «ВСЕНОЩНОЕ БДЕНИЕ» Op.37
«ALL NIGHT VIGIL»

Serghej Rachmaninov scrisse «VESPRI» nel 1915 quando era già un compositore maturo. Quasi subito la sua nuova composizione fu eseguita dal celebre Coro Sinodale e scosse il pubblico di Mosca.
È necessario spiegare ai nostri amici italiani il titolo russo «ВСЕНОЩНОЕ БДЕНИЕ» che di solito si traduce come «VESPRI», ma letteralmente significa «Veglia dell’intera Notte». «VESPRI» è la messa o l’ufficio divino nella chiesa ortodossa. In realtà si tratta di un titolo improprio, con il quale è noto il ciclo dei 15 cori che compongono la cosiddetta liturgia dei «Grandi Vespri», comprendente i tre uffici dei Vespri propriamente detti, celebrati nelle ultime ore del giorno, del Mattutino e dell’Ora Prima, in uso presso la Chiesa russa ortodossa alla sera del sabato e alla vigilia delle grandi feste e più precisamente raggruppati sotto la denominazione di «Veglia dell’intera Notte» («Всенощное Бдение» «Vsènoshnoje Bdènie»).
Ma in Italia questa composizione la chiamano «VESPRI», che è giusto, ma non esattamente.
«VESPRI», Op.37 è la composizione per coro misto «a cappella», cioè senza accompagnamento strumentale.
Rachmaninov utilizza in nove casi melodie proprie della liturgia russa («знаменный» «znamennyj», un genere di canto in uso fra i secoli XII e XVII, così chiamato dal tipo di notazione. «Znàmja» significa «segno, neuma».
Esistono moltissime registrazioni russe e straniere dei «VESPRI» di Serghej Rachmaninov, ma io vorrei presentare un cd del Coro della Chiesa di San Nikolaj in Tolmaci (Хор церкви Святителя Николая в Толмачах) che si trova presso la Galleria Tretjakov. A proposito, Serghej Rachmaninov era parrocchiano di questa chiesa.
Questo Coro diretto da Aleksej Puzakòv, si chiama anche il «Coro della Galleria Tretjakov» siccome la Chiesa di San Nikolaj entra nel complesso architettonico della Galleria.
Registrato nella Chiesa di San Nikolaj, 26-27 ottobre e 4 novembre 1997.

Serghej Rachmaninov Сергей Рахманинов
«VESPRI» «ВСЕНОЩНОЕ БДЕНИЕ» Op.37
«ALL NIGHT VIGIL»

1. «Приидите, поклонимся» («Venite, Culto»)
2. «Благослови, душе моя, Господа» («Loda il Signore, anima mia»)
3. «Блажен муж» («Beato l'uomo»)
4. «Свете тихий» («Luce gioiosa»)
5. «Ныне отпущаеши раба Твоего, Владыко, по глаголу Твоему с миром» («Il tuo servo discostarsi in pace»).
6. «Богородице Дево, радуйся» («Rallegrati, o Vergine»)
7. «Славословие малое» («Sei Salmi»)
8. «Хвалите имя Господне» («Lodate il nome del Signore»)
9. «Благословен еси, Господи» («Beato sei tu, o Signore»)
10. «Воскресение Христово видевшее» («Vedendo la risurrezione»)
11. «Величит душа моя Господа» («Innalza la mia anima il Signore»)
12. «Славословие великое» («La Grande dossologia»)
13. Тропарь «Днесь спасение» (Tropario «Oggi è la salvezza Venite»)
14. Тропарь «Воскрес из гроба» (Tropario «Risorgi dalla Tomba»)
15. «Взбранной Воеводе» («O Regina Vittoriosa»)

Oneg - Giovedì, 23 Aprile 2009, 09:38
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Rachmaninov fu un uomo profondamente religioso. Già da bambino andava ad ascoltare i canti dei monaci ed era affascinato dal suono delle campane, il suono che tutti i russi hanno nel cuore. La musica che questo straordinario compositore ha scritto esprime sempre un legame tra i sentimenti umani e lo spirito divino, credo che basti ascoltare una sua qualunque composizione per rendersi conto che la sua vera fonte di ispirazione furono gli antichi canti della chiesa ortodossa.
Per esempio, anche nelle composizioni per orchestra, la sua scrittura molto raffinata, aveva una grande ricchezza proprio nelle "voci" basse.
I Всенощное Бдение op.37 vanno ascoltati solo da cori e solisti russi, che sono gli unici che possono cantarli correttamente! Sono molto difficili, richiedono un grande virtuosismo e un insieme di voci perfettamente intonate. Le voci basse devono essere per forza di lingua slava per rendere delle note così profonde ,cosa che in altre lingue non è possibile.

Zarevich - Sabato, 02 Maggio 2009, 09:16
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Il CD «RACHMANINOV SCONOSCIUTO» «НЕИЗВЕСТНЫЙ РАХМАНИНОВ» («Unknown Rachmaninov») contiene le composizioni scoperte di recente e mai eseguite prima, presenta il pianista Denis Matsùev (Денис Мацуев).
Sono le composizioni precoci che Rachmaninov compose nel 1891 quando era ancora studente. È la Suite per orchestra in re minore (1891) e Fuga in re minore (1891) scritta come esercizio per Anton Arènskij. Le partiture sono state trovate di recente. L'originale versione orchestrale era stata scritta come un esercizio di formazione, ma accantonata a causa della mancanza di adeguate forze nell’orchestra del conservatorio, per questo Rachmaninov creò la versione per pianoforte solo.
Il nipote di Serghej Rachmaninov – Aleksandr, è venuto al concerto a Parigi di Denis Matsuev e dopo il concerto è andato da Denis e gli ha detto: «Se tu smetti di fumare, ti faccio un gran regalo». Ma il nipote di Rachmaninov non ha atteso che Matsuev rispettasse l’accordo e il giorno seguente di nuovo si è recato da Denis e gli ha portato le note che nessuno ha mai visto e suonato. Era un gran regalo per Denis Matsuev.
La prima mondiale si è svolta presso la Queen Elizabeth Hall il 4 dicembre 2007, in cui Matsuev è accompagnato anche dalla Orchestra Nazionale Russa nel primo Concerto per pianoforte e orchestra di Rachmaninov.
Ora è presentato il CD di Matsuev con le opere di Rachmaninov incluso quelle scoperte.

1. Etude-Tableaux Ор. 39 № 2 A-Moll
2. Etude-Tableaux Ор. 39 № 6 A-Moll
3. Etude-Tableaux Ор. 39 № 9 D-Dur
4. Sonata № 2, Op. 36: Allegro Agitato
5. Sonata № 2, Op. 36: Allegro Agitato
6. Sonata № 2, Op. 36: L' Istesso Tempo - Allegro Molto
7. Fuga in re minore
8. Suite per orchestra re minore: Allegro
9. Suite per orchestra re minore: Lento
10. Suite per orchestra re minore: Menuetto
11. Suite per orchestra re minore р: Allegro
12. Preludio G-Moll Op. 23 № 5
13. Preludio Gis-Moll Op. 32 № 12

Zarevich - Giovedì, 20 Agosto 2009, 08:27
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Boris Nikitin Борис Никитин
«SERGHEJ RACHMANINOV. LE DUE VITE»
«СЕРГЕЙ РАХМАНИНОВ. ДВЕ ЖИЗНИ»
Casa Editrice «Classica-XXI» Mosca 2008 (Pagine 208)
Издательство «Классика-XXI» Москва 2008

Il libro di Boris Nikitin è un romanzo avvincente, una indagine che colpisce per l'abbondanza di fatti poco noti e di sguardi eloquenti della creazione rachmaninoviana. Il libro è dedicato alla vasta cerchia dei melomani e dei professionisti ed a tutti quelli che si interessano della musica di Serghej Vassiljevich Rachmaninov.
La sua interpretazione la chiamavano demoniaca, e la sua musica diabolica. Il pianista, il direttore d’orchestra, il compositore che letteralmente ipnotizzava il pubblico. La personalità e la creazione di Rachmaninov sino al giorno d'oggi restano un enigma. Lui parlava di sé estremamente poco, e intanto, la sua vita nascosta dagli occhi altrui era piena di «soggetti» affascinanti. La monografia di Boris Nikitin si legge come un romanzo avvincente.
Его игру называли демонической, а музыку — сатанинской. Пианист, дирижер, композитор, он буквально гипнотизировал публику. И все время сомневался: «Я погнался за тремя зайцами. Могу ли я быть уверен, что убил хотя бы одного?» Личность и творчество Сергея Рахманинова по сей день остаются загадкой. Он крайне мало говорил о себе, а между тем, его скрытая от посторонних глаз жизнь была полна захватывающих «сюжетов».

Oneg - Giovedì, 20 Agosto 2009, 10:02
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
E' un buon inizio di giornata questo. Essendo un fanatico ammiratore di Serghej Vasil'evich non posso esimermi dal ringraziare Boris Nikitin, per aver scritto questo libro, e Zarevich per averlo presentato! Tu dici bene: la personalità e le creazioni di Rachmaninov restano un enigma. Si vede sempre più che la sua musica è ascoltata e suonata nel mondo, che le sue composizioni fanno emozionare persone di ogni nazionalità che lo amano e lo rispettano. Ma per quanto si parli di lui, Rachmaninov rimane in fondo un musicista misterioso. Credo fermamente che la chiave per aprire le porte alla comprensione di Rachmaninov si trovino solo in Russia: solo lì la sua musica suona con la sua autentica voce. Sarebbe estremamente interessante leggere quanto scrive Nikitin!

Zarevich - Sabato, 20 Marzo 2010, 16:22
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
XXIX FESTIVAL INTERNAZIONALE MUSICALE «SERGHEJ RACHMANINOV» A TAMBOV 2010
XXIX МЕЖДУНАРОДНЫЙ МУЗЫКАЛЬНЫЙ ФЕСТИВАЛЬ имени СЕРГЕЯ РАХМАНИНОВА В ТАМБОВЕ 2010

Nella città di Tambòv (Тамбов) si è aperto il XXIX Festival Musicale «SERGHEJ RACHMANINOV». Durante tutti i tre decenni della sua vita, il Festival a Tambòv con grande o con piccolo successo ha acquistato valore grazie alla partecipazione di famosi artisti e musicisti. Anche quest’anno (2010) l’apertura del Festival è con l’esibizione del solista del Teatro Bolshoj di Mosca, il basso Vladimir Matòrin (Владимир Маторин), il celebre basso che ha cantato nei migliori teatri lirici del mondo. Vladimir Matòrin è conosciuto anche come l’esecutore della musica spirituale russa, delle canzoni popolari e delle romanze russe. Nel cartellone del Festival c’è un programma - «La Parata dei baritoni» («Парад баритонов») - in cui canteranno i baritoni dei teatri musicali di Mosca Pavel Cernykh (Павел Черных), Aleksandr Bàskin (Александр Баскин) e Mikhail Djàkov (Михаил Дьяков). L’Orchestra Sinfonica di Tambòv sarà diretta dal direttore britannico Marius Stravinskij. Il 2 aprile al Festival arriva l’Orchestra da Camera «I VIRTUOSI DI MOSCA» («ВИРТУОЗЫ МОСКВЫ») diretta da Vladimir Spivakòv (Владимир Спиваков). La seconda onda del Festival si svolgerà al villaggio Ivànovka (Ивàновка) presso Tambòv dove fino all’anno 1917 visse Serghej Rachmaninov. Il 5 aprile 2010 alla Sala del Museo della villa padronale di Rachmaninov si svolgerà il grande concerto dedicato al ricordo della cantante lirica Irina Arkhìpova (Ирина Архипова 1925-2010) che tutta la vita cantò le romanze per voce di Serghej Rachmaninov.

Zarevich - Domenica, 28 Marzo 2010, 19:22
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«I RICORDI» di Serghej Rachmaninov
«ВОСПОМИНАНИЯ» Сергея Рахманинова
«Recollections told by Oskar von Riesemann»
Casa Editrice «Classica-XXI» Mosca 2008 (Pagine 264)
Издательство «Классика-XXI» Москва 2008

«I RICORDI» di Serghej Rachmaninov è un monologo annotato nel 1934 dal direttore d’orchestra e critico musicale Oskar von Riesemann. Nel 1934 il libro è stato pubblicato a Londra.
Oskar von Riesemann annotava tutte le conversazioni con Rachmaninov. Durante le passeggiate nel Clairfontain, il suburbio di Parigi, Serghej Rachmaninov sinceramente raccontò della sua infanzia e giovinezza, dei primi successi e sconfitte, degli anni pieni di amaro e di trionfo nell’emigrazione.
«ВОСПОМИНАНИЯ» Сергея Рахманинова
Со страниц уни­кальной книги ­Риземана, критика, дирижера и композитора, звучит голос самого Рахманинова. Во время прогулок в парижском предместье Клерфонтен великий музыкант искренне поведал о своем детстве и юности, о первых успехах и поражениях, о полных горечи и триумфов годах эмиграции. «Воспоминания», впервые изданные в Лондоне в 1934 году, почти полвека оставались недоступными для российского читателя.

Zarevich - Giovedì, 19 Agosto 2010, 20:27
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
LA SOCIETA’ RACHMANINOVIANA
РАХМАНИНОВСКОЕ ОБЩЕСТВО

ESTRATTO DALLO STATUTO DELL’ORGANIZZAZIONE SOCIALE «LA SOCIETA’ RACHMANINOVIANA»
ВЫПИСКА ИЗ УСТАВА ОБЩЕСТВЕННОЙ ОРГАНИЗАЦИИ «РАХМАНИНОВСКОЕ ОБЩЕСТВО»

Lo scopo principale dell’attività della Società è la promozione del retaggio del grande compositore russo, pianista e direttore d’orchestra Serghej Vassiljevich Rachmaninov.
La Società mira a creare il Centro «RACHMANINOV» di Mosca:
L’organizzazione di festival, concerti, seminari, mostre, conferenze.
L’organizzazione di concorsi internazionali «RACHMANINOV».
La fondazione di un Museo di Serghej Rachmaninov a Mosca.
La fondazione di una biblioteca di musica, la fonoteca con tutte le registrazioni della musica di Serghej Rachmaninov.
La pubblicazione dei lavori di ricerca scientifica e di critica, dei ricordi e delle memorie.
La pubblicazione di riviste, depliant, raccolte, cartelli, cartelloni e degli altri materiali pubblicitari.
La fonoregistrazione e la produzione dei prodotti audio e video.
Possono diventare membri della Società tutti i cittadini russi e stranieri e le associazioni pubbliche che rispettano lo statuto della Società.

Indirizzo:
Mosca, Malyj Tolmacèvskij per., 1
Stazione del metro «Tretjakovskaja»
Москва, Малый Толмачёвский пер., д.1
Станция метро «Третьяковская»
Telefono: 951 20 83
e-mail:


Zarevich - Giovedì, 19 Agosto 2010, 20:30
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
LA SOCIETA’ RACHMANINOVIANA
РАХМАНИНОВСКОЕ ОБЩЕСТВО

Nel prossimo anno, 2011, la Società Racmaninoviana aprirà a Mosca due musei: Il Museo di Serghej Rachmaninov (Музей Сергея Рахманинова) e il Museo dei Musicisti di Mosca (Музей Московских Музыкантов). Per questi due musei si fanno i lavori di restauro della palazzina antica in via Bolshaja Ordynka, 6/12 (ул. Большая Ордынка, 6/12). Questi posti della città sono legati con Serghej Rachmaninov. Cinque minuti di strada a piedi si trova la Galleria Tretjakov (Третьяковская Галерея). Aleksandr Ziloti (Александр Зилоти 1863-1945), il cugino di Rachmaninov, il suo istitutore e partner nel duo pianistico, era sposato con la figlia di Pavel Tretjakov. Serghej Rachmaninov spesso visitava questa famiglia ed un tempo era un parrocchiano della Chiesa di San Nikolaj. Rachmaninov viveva non lontano, attraverso il ponte, affittava una stanza in via Vozdvìzhenka. Il costo del restauro della palazzina in cui si disporrà il futuro Museo di Rachmaninov è di 40 milioni di rubli. L’usura dell’edificio è dell'85%. Nel Museo di Rachmaninov saranno presentati i rari oggetti esposti fra cui il più prezioso, il grande pianoforte «Bechstein» di lunghezza di 2 metri 20 cm. che apparteneva a Rachmaninov. Serghej Rachmaninov lo comprò nel 1913 e nel 1916 lo vendette al celebre pianista Issay Dobrowen (Исай Добровейн 1891-1953). In fin dei conti il pianoforte capitò nella casa dei professori del conservatorio di Mosca Elena Soròkina (Елена Сорокина) e Aleksandr Bakhcìev (Александр Бахчиев), i quali lo regaleranno alla Società Rachmaninoviana. Il secondo oggetto autentico esposto è la fotografia svizzera di Rachmaninov con le sue figlie (1923) prima non pubblicata. L’album da fanciulla di Anna Trùbnikova (Анна Трубникова), la cugina di Serghej Rachmaninov, con gli autografi ed i petali della rosa seccata. Al pianterreno della palazzina si disporrà il Museo dei Musicisti di Mosca (Музей Московских Музыкантов) dove sarà presentato il grande archivio della celebre pianista russa Maria Grinberg (Мария Гринберг 1908-1978), gli abiti da concerto della cantante da camera Viktoria Ivanòva (Виктория Иванова), il frac di Emil Gilels (Эмиль Гилельс 1916-1985), gli strumenti musicali dei musicisti e le loro note…
Il nostro forum «ARCA RUSSA» sostiene le iniziative della Società Rachmaninoviana

Myshkin - Venerdì, 20 Agosto 2010, 18:10
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Questa è una buona notizia! Cero che Arca Russa sostiene con convinzione questa felice iniziativa.
A dire il vero, ero convinto che già esistesse a Mosca una casa/museo dedicata a Rachmaninov, ma evidentemente mi confondevo. Sarà forse che nella mia concezione dell'importanza di Serghej Rachmaninov ritenevo semplicemente ovvia e scontatal'esistenza di una istitutuzione simile, ma in ogni caso mi rallegro tantissimo di questa notizia. Evviva Serghej Vassilievich Rachmaninov e la Società Rarchmaninoviana!!

Zarevich - Mercoledì, 19 Gennaio 2011, 14:06
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Nikolaj Nadèzhdin Николай Надеждин
«SERGHEJ RACHMANINOV. L’INVIATO»
«СЕРГЕЙ РАХМАНИНОВ. ПОСЛАННИК»
Casa Editrice «Major» 2009 (Pagine 192)
Издательство: «Майор» 2009

Nel libro è presentata la biografia del compositore russo Serghej Rachmaninov. La storia della vita di Rachmaninov è la storia della lunga ascesa verso la cima dell’arte magistrale, del superamento delle situazioni di emergenza e dei propri complessi. Il gran lavoratore, otteneva la perfezione assoluta persino quando era inaccessibile, ad un'altezza inaccessibile, quando raggiunse la gloria del miglior pianista del pianeta. Ma lui era prima di tutto un compositore e occupa il posto particolare nella cultura mondiale grazie alle sue composizioni musicali: due concerti per pianoforte, il secondo e il terzo, la Seconda Sinfonia, «Vespro» («Всенощное Бдение»), «Danze Sinfoniche» («Симфонические танцы») e numerosissimi pezzi per pianoforte. Il presente libro contiene numerose fotografie del compositore fatte nei vari anni della sua vita.

Myshkin - Venerdì, 28 Gennaio 2011, 19:45
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Quattro splendide registrazioni del grande maestro:
Image

fabioskj - Sabato, 29 Gennaio 2011, 20:42
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Cari amici
Anche io sono incantato dalla magica musica di Rachmaninov.
Vi consiglio uno dei migliori libri che ho letto su di un musicista e che
racconta la vita di Sergei Rachmaninov.
SERGEI VASIL'EVIC RACHMANINOV - DAVIDE BERTOTTI - L'EPOS EDITORE
Buona lettura a tutti
Image

Zarevich - Sabato, 04 Febbraio 2012, 09:07
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Vladimir Krùtov e Lidia Shvetsòva-Krùtova
Владимир Крутов и Лидия Швецова-Крутова
«IL MONDO DI RACHMANINOV. I TEMI E LE VARIAZIONI. LA RUSSIA»
«МИР РАХМАНИНОВА. ТЕМЫ И ВАРИАЦИИ. РОССИЯ»
Volume 1. «Seriozha» («Серёжа»)
Casa Editrice «Julis» Mosca 2004
Издательство «Юлис» Москва 2004

Il libro «Il Mondo di Rachmaninov» («Мир Рахманинова») anche come gli altri libri di questi autori, è innanzi tutto un racconto sulla Russia. Certo che il canovaccio della vita del compositore è visibile, ma non è una biografia in senso lato della parola. Gli autori deliberatamente non narrano tutto quello che si può leggere negli altri libri dedicati a Rachmaninov, ma descrivono tutto ciò che capirono a proprio modo. Il titolo del libro «Il Mondo di Rachmaninov» permette di allungare i limiti temporali dai lontani antenati del compositore ai nostri giorni, permette di parlare dell’istruzione e educazione musicale nella Russia nei XVIII-XX secoli e dell’influenza della personalità del compositore a noi e ai nostri tempi. È il primo volume della trilogia su Serghej Rachmaninov della sua vita in Russia. Nel secondo volume che è uscito nel 2006 gli autori continuano a raccontare della vita di Serghej Rachmaninov in Russia.

Vladimir Krùtov e Lidia Shvetsòva-Krùtova
Владимир Крутов и Лидия Швецова-Крутова
«IL MONDO DI RACHMANINOV. I TEMI E LE VARIAZIONI. LA RUSSIA»
«МИР РАХМАНИНОВА. ТЕМЫ И ВАРИАЦИИ. РОССИЯ»
Volume 2. «Un anno» («Один год»)
Casa Editrice «Julis» Mosca 2006 (Pagine 496)
Издательство «Юлис» Москва 2006

Il terzo volume in cui si racconta della vita del compositore all’esterò dovrà uscire fra poco.

Zarevich - Domenica, 22 Luglio 2012, 14:14
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
RACHMANINOV DIGITALIZZATO
ОЦИФРОВАННЫЙ РАХМАНИНОВ

Dal 22 al 27 luglio 2012 a Montreal avrà luogo la conferenza internazionale «IAML» (International Association of Music Libraries) cioè Associazione Internazionale delle Biblioteche, Archivi e Centri di Documentazione Musicali (Международная Ассоциация Музыкальных Библиотек, Архивов и Центров Документации).
Il direttore del Museo della Cultura Musicale «GLINKA» Mikhail Bryzgàlov terrà una relazione dedicata al progetto comune del Museo di Mosca e della Biblioteca del Congresso degli USA riguardante la creazione di una base elettronica comune dei manoscritti musicali digitalizzati di Serghej Racnmaninov.
www.glinka.museum/index.php
Del risultato degli scambi reciproci fra il Museo della Cultura Musicale «GLINKA» e la Biblioteca del Congresso degli USA è stata realizzata una base comune e il catalogo generale dei manoscritti musicali del compositore. La base generale dei manoscritti musicali digitalizzati di Serghej Racnmaninov permetterà di lavorare con i suoi fondi contemporaneamente in Russia e negli USA. Avendo lascito la Russia poco dopo la rivoluzione d’ottobre del 1917, Serghej Rachmaninov scelse la dimora negli USA, dove morì nello Stato della California (Beverly Hills) il 28 marzo 1943. Attualmente il principale deposito dei materiali della fondazione di Rachmaninov è il Museo della Cultura Musicale «GLINKA» a Mosca ed anche la Biblioteca del Congresso degli USA. Il lavoro sulla fondazione di Rachmaninov viene effettuato dal Museo «GLINKA» sin dagli anni ’40. Erano ricevuti in dono ed anche acquistati dei manoscritti di molte opere musicali del compositore. Dopo la morte di Serghej Rachmaninov, sua cugina S.Satina consegnò al Museo «GLINKA» una grandissima collezione: lettere, programmi di sala, fotografie, stampa straniera, oggetti commemorativi. Alla fine degli anni ’50 ci fu il primo scambio parziale delle copie microfilmate dei manuscritti musicali del compositore. Però non tutti i materiali che custodisce la Biblioteca del Congresso furono copiati, per la semplice ragione che gli eredi del compositore posero il divieto della diffusione alla scadenza del termine. Ora per decorrenza dei termini il divieto è decaduto.


Zarevich - Martedì, 01 Aprile 2014, 12:37
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Il primo aprile è il Compleanno di Serghej Rachmaninov

Per i musicisti, compositori ed appassionati russi il nome di Rachmaninov è sacro. Ogni opera sua è legata in modo inconcepibile alla storia triste del nostro Paese. Il compositore stesso in un’intervista confessò: «Sono un compositore russo, e la terra in cui sono nato ha influenzato il mio temperamento e il mio modo di vedere. La mia musica è il prodotto del mio temperamento, e così è musica russa; non ho mai cercato coscientemente di scrivere musica russa» («Я – русский композитор, и моя родина наложила отпечаток на мой характер и мои взгляды. Моя музыка – это плод моего характера, и потому это русская музыка»). Nato nel 1873, in pieno Ottocento, in Russia, e morto nel 1943, in pieno Novecento, in California, fu compositore, pianista, e direttore d’orchestra a cavallo di due secoli e due mondi. Iniziò i suoi studi musicali al Conservatorio di San Pietroburgo, proseguendoli a Mosca nelle classi di Taneev e Arenskij, con l'interessamento di Ciajkovskij. Dal 1893 cominciò una carriera internazionale di pianista: nel periodo tra il 1904 e il 1906 diresse l’orchestra del teatro di Bolshoj. Tra il 1911 e il 1913 diresse l’orchestra filarmonica di Mosca. Successivamente, a causa della rivoluzione, si trasferì negli USA, proseguendo la carriera concertistica e raccogliendo un eccezionale consenso di pubblico (quasi un concerto al giorno per tre mesi!).

Concerto No.2 per pianoforte e orchestra

Grande Sala del Conservatorio di Mosca
Orchestra Sinfonica del Teatro Bolshoj di Mosca
Direttore: Aleksandr Vedèrnikov (Александр Ведерников)
Nikolaj Lugànskij (piano) Николай Луганский


http://www.youtube.com/watch?v=sFf0u2VZ4xw


Zarevich - Domenica, 04 Maggio 2014, 15:54
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«COME INTERPRETARE RACHMANINOV»
«КАК ИСПОЛНЯТЬ РАХМАНИНОВА»
A cura di Serghej Gròkhotov (Сергей Грохотов)
Casa Editrice «Klassika-XXI» Mosca 2007 (Pagine 164)
Издательство «Классика-XXI» Москва 2007

Nel presente libro ci sono raccolti i lavori piu’ importanti dedicati ai problemi dell’interpretazione della musica di Serghej Rachmaninov. È un’analisi metodologica delle sue composizioni musicali: preludi, studi-quadri, la «Variazione sul tema di Corelli», quattro concerti per pianoforte e orchestra e altre.
I consigli metodologici e le raccomandazioni degli autori degli articoli saranno utili ai professori di musica ed anche agli allievi delle scuole musicali.

Zarevich - Mercoledì, 21 Maggio 2014, 19:23
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
LA SECONDA SINFONIA DI RACHMANINOV
La seconda sinfonia di Rachmaninov aggiudicata a 1,2 mln di sterline
L'unica copia dell'autore della partitura della Seconda sinfonia di Serghej Rachmaninov è stata venduta per 1,2 milioni di sterline. L'asta è stata condotta dalla Sotheby a Londra. Fino al 2004, il manoscritto di 320 pagine della sinfonia è stato considerato perduto. Poi si è saputo che era stato conservato in una casa di campagna di uno dei collezionisti europei.

Zarevich - Giovedì, 05 Marzo 2015, 10:19
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Serghej Fedjakin Сергей Федякин
«RACHMANINOV» «РАХМАНИНОВ»
Serie: «Vita degli Uomini Eccellenti» («ЖЗЛ = Жизнь Замечательных Людей»)
Casa Editrice «Molodaja Gvardia» Mosca 2014 (Pagine 478)
Издательство «Молодая Гвардия» Москва 2014

Il libro sull’eminente musicista del XX secolo la cui attività artistica da molto tempo conquistò i continenti e i popoli. Serghej Rachmaninov (Сергей Рахманинов, 1873-1943), un compositore, pianista e direttore d'orchestra russo naturalizzato statunitense. Di fama mondiale, è considerato uno dei più grandi compositori e pianisti russi di sempre. La Casa Editrice di Mosca «Molodaja Gvardia» nella sua serie «Vita degli Uomini Eccellenti» sta presentando la nuova biografia del grande compositore russo, scritta da Serghej Fedjakin.

Zarevich - Domenica, 31 Maggio 2015, 11:09
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Jurij Keldysh Юрий Келдыш
«RACHMANINOV ED I SUOI TEMPI»
«РАХМАНИНОВ И ЕГО ВРЕМЯ»
Casa Editrice «Muzyka» Mosca 1973 (Pagine 470)
Издательство «Музыка» Москва 1973

Nel libro si racconta dell’attività artistica del celebre compositore russo Serghej Rachmaninov nel periodo prima della sua partenza per l’estero nel 1917.


Zarevich - Mercoledì, 17 Giugno 2015, 13:22
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
V CONCORSO INTERNAZIONALE «SERGHEJ RACHMANINOV»
V МЕЖДУНАРОДНЫЙ КОНКУРС имени СЕРГЕЯ РАХМАНИНОВА

Il quinto concorso internazionale «SERGHEJ RACHMANINOV» si svolgerà a Mosca nel 2016. L’ha comunicato ai giornalisti il vice presidente della SOCIETA’ RACHMANINOVIANA Tamara Parshina. Il Concorso «Rachmaninov» sarà ripreso dopo la pausa di tre anni. Hanno deciso di organizzare il Concorso al livello massimo. Il Concorso «Rachmaninov» avrà quattro discipline. Nell’anno prossimo (2016) competeranno i pianisti, nel 2017 vocalisti, nel 2018 compositori e quindi avrà luogo per la prima volta il concorso dei lavori della critica o della storia musicale.

Zarevich - Domenica, 16 Agosto 2015, 15:56
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Serghej Rachmaninov sognava di essere seppellito in Russia, perciò si deve rendere i suoi resti mortali in Patria. Il compositore russo Serghej Rachmaninov ultimamente sta disponendo all’Occidente completamente sbagliato. Se guardate le fonti americane, vedrete che Serghej Rachmaninov è il grande compositore e pianista e direttore d'orchestra americano di origine russa. Gli Americani in modo presuntuoso privatizzano il nome di Rachmaninov. La tomba di Rachmaninov che si trova a New York è trascurata e lasciata in abbandono. Il luogo del seppellimento di Serghej Rachmaninov dovrà essere la tenuta Onèg (Онег). Nato nella tenuta di famiglia a Oneg presso la Città di Grande Nòvgorod (Великий Новгород), dove vivevano la madre, Ljubov Butakòva, il padre Vassilij (ex-ufficiale dell'esercito russo), le sorelle Elena e Sofia e il fratello Vladimir, tutti maggiori di età, Serghej visse fin dalla prima infanzia circondato dalla musica. La tenuta Onèg negli anni della guerra fu sterminata completamente dai tedeschi. Il progetto della ricostruzione della tenuta include il Centro Culturale legato alla vita del compositore e la conservazione del paesaggio storico.

Film: Serghej Rachmaninov. Concerto dalla note «RE»
Regia di Andrej Torstinsen (Андрей Торстинсен)
Nel centro del film documentario è uno dei capolavori indiscutibili di Serghe Rachmaninov: il Terzo Concerto per pianoforte e orchestra il quale davvero inizia dalla nota «RE». La dominanta del film è sui generis un dialogo di due pianisti russi Nikolaj Ligànskij (Николай Луганский) e Denis Matsùev (Денис Мацуев). Loro si scambiano impressioni su Rachmaninov e sulla musica ed anche suonano dei brani dal Terzo concerto. Nel film ci sono entrati i fotogrammi d’archivio, i ricordi e l’intervista con il direttore del Museo di Rachmaninov.

Zarevich - Giovedì, 31 Dicembre 2015, 12:03
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«MEMORIE SU RACHMANINOV» (in due volumi) Antologia
«ВОСПОМИНАНИЯ О РАХМАНИНОВЕ» (комплект из 2 книг) Антология
Casa Editrice «Muzyka» Mosca 1973 (Pagine 1104)
Издательство «Музыка» Москва 1973

I due volumi raccontano della vita e attività artistica del grande compositore russo Serghej Rachmaninov.
Книга рассказывает о жизни и творческой деятельности великого русского композитора, пианиста и дирижера, о его взаимоотношениях с выдающимися представителями русской культуры конца XIX - первой половины XX века.

Zarevich - Martedì, 07 Giugno 2016, 19:46
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«RACHMANINOV E XXI SECOLO» Il passato e il presente
«РАХМАНИНОВ И XXI ВЕК» Прошлое и настоящее
Casa Editrice «Moskovskaja conservatoria» Mosca 2016 (Pagine 248)
Издательство «Московская консерватория» Москва 2016

La presente raccolta degli articoli è pubblicata dopo la conferenza internazionale «Rachmaninov e XXI secolo. Il passato e il presente» («Рахманинов и XXI век. Прошлое и настоящее») che si è svolta al Conservatorio di Mosca dal 18 al 20 aprile 2013. L’edizione abbraccia un vasto spettro degli argomenti legati ai principi filosofici ed estetici di Serghej Rachmaninov. Il libro è indirizzato ai musicisti ed anche agli appassionati della musica classica.

Zarevich - Venerdì, 06 Ottobre 2017, 13:54
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
«IL MONUMENTO A SERGHEJ RACHMANINOV AD IVANOVKA»
«ПАМЯТНИК СЕРГЕЮ РАХМАНИНОВУ В ИВАНОВКЕ»

Al Museo di Serghej Rachmaninov ad Ivànovka (Ивановка) è stato inaugurato il monumento al compositore. Lo scrittore di Mosca Denis Stritòvich ha scolpito Serghej Rachmaninov in giovinezza. Il leitmotiv del ritratto scultoreo è la composizione del compositore «La Lillà» («Сирень»), le cui note sono immortalate in bronzo. Al centro del monumento è stata piantata l’arbusto di lillà. Serghej Rachmanonov amava la sua tenuta ad Ivanovka presso la città di Tambòv.

Zarevich - Mercoledì, 03 Gennaio 2018, 11:30
Oggetto: «TUTTO RACHMANINOV»
Olga Sokolòva Ольга Соколова
«LE OPERE SINFONICHE DI S.V.RACHMANONOV»
«СИМФОНИЧЕСКИЕ ПРОИЗВЕДЕНИЯ С.В.РАХМАНИНОВА»
Casa Editrice «Muzgis» Mosca 1957 (Pagine 134)
Издательство «Музгиз» Москва 1957

La vecchissima edizione del 1957 che racconta di tutte le composizioni sinfoniche di Serghej Rachmaninov.


Powered by Icy Phoenix based on phpBB © phpBB Group