Arca Russa

Musica - «TUTTO SHOSTAKOVICH»

Zarevich - Martedì, 26 Giugno 2007, 18:47
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Sofia Khèntova Софья Хентова
«SHOSTAKOVICH A MOSCA» «ШОСТАКОВИЧ В МОСКВЕ»
Casa Editrice «Moskovskij Rabocij» Mosca 1986 (Pagine 208)
Издательство «Московский Рабочий» Москва 1986

Vi presento un vecchio libro edito nel lontano anno 1986. È un libro piuttosto toponimico che musicale. Vi sono descritti e raccontati tutti i luoghi moscoviti collegati con Dmitrij Shostakovich, che ha vissuto a Mosca 32 anni.
Il libro è molto interessante e purtroppo non viene più ristampato.

Zarevich - Domenica, 21 Ottobre 2007, 14:20
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
DMITRIJ SHOSTAKOVICH ДМИТРИЙ ШОСТАКОВИЧ
Concerto di Giubileo dedicato al 100 anniversario
Юбилейный Концерт посвящённый 100-летию
Orchestra Sinfonica della Russia
Direttore: MSTISLAV ROSTROPOVICH
Viktor Tretjakov – violino – Виктор Третьяков
I.
Concerto in la minore per violino e orchestra, Op.99 (1955)
II.
Sinfonia No.8 in do minore, Op.65 (1943)
REGISTRATO:
Sala Grande del Conservatorio di Mosca
25 settembre 2006
DVD

Zarevich - Domenica, 08 Marzo 2009, 10:10
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«LA MUSICA ROMANTICA DI SHOSTAKOVICH»
Vi presento un CD molto interessante con le musiche romantiche di Dmitrij Shostakovich.

1. Valzer dal film «Miciùrin» («Мичурин»)
2. Valzer dal film «Il Ritorno di Maksim» («Возвращение Максима»)
3. Valzer dalla Suite «I Monti d’Oro» («Златые горы»)
4. Valzer dal film «Il Tafano» («Овод»)
5. Galoppo da «Suite di balletto No.1»
6. Valzer dal film «Pirogòv» («Пирогов»)
7. Valzer dal film «Il primo scaglione» («Первый эшелон»)
8. Polca da «Suite di balletto No.1»
9. Valzer dall’operetta «Mosca-Cerjòmushki» («Москва-Черёмушки»)
10. Valzer dallo spettacolo «La Commedia umana» («Человеческая комедия»)
11. La festa popolare dal film «Il Tafano» («Овод»)
12. Valzer dal film «L’Unità» («Единство»)
13. Danza da «Suite di balletto No.3»
14. Valzer da «Suite di balletto No.1»
15. Galoppo da «Suite di balletto No.4»
16. Valzer-Scherzo da «Suite di balletto No.1»
17. Polca dal balletto «L’Età d’Oro» («Золотой Век»)
18. Valzer da «Suite di balletto No.2»
19. Musica dal balletto «L’Età d’Oro» («Золотой Век»)
20. Danza da «Suite di balletto No.1»
21. Valzer da «Suite di balletto No.3»
22. Concerto No.1 per pianoforte e orchestra, Op.25

Orchestra da Camera di Mosca diretta da Konstantin Orbeljan (Константин Орбелян)

Zarevich - Martedì, 31 Marzo 2009, 06:40
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Dmitrij Shostakovich (Дмитрий Шостакович 1906-1975), il famoso compositore russo, l’autore delle sinfonie e dei concerti, delle opere liriche e dei balletti. Pochi però sanno che Shostakovich scriveva le musiche per teatro e per cinema, anche se lo considerava poco serio. Il primo suo contatto con il cinema cominciò nel 1923 quando lui andò a guadagnare come pianista nei cinema di Pietrogrado. Negli studi cinematografici di Leningrado lui apparve nel 1928. I registi Grigorij Kòzintsev (Григорий Козинцев 1905-1973) e Leonid Trauberg (Леонид Трауберг 1902-1990) lo invitarono a comporre la musica per il loro film muto «La Nuova Babele» («Новый Вавилон»), il film dei giorni della Comune di Parigi. Proprio da questo film cominciò la collaborazione creativa di Kozintsev e Trauberg con Shostakovich. Il decennio successivo Grigorij Kòzintsev e Leonid Trauberg lo dedicarono interamente al lavoro sulla trilogia di Maksim: «La Giovinezza di Maksim» («Юность Максима» 1935), «Il Ritorno di Maksim» («Возвращение Максима» 1937), «Il quartiere di Vyborg» («Выборгская сторона» 1939). Negli anni ’60-‘70 Shostakovich scrisse le musiche per due splendidi film di Grigorij Kòzintsev «Amleto» («Гамлет» 1964) e «Re Lear» («Король Лир» 1971).

I FILM CON LE MUSICHE DI DMITRIJ SHOSTAKOVICH
«Новый Вавилон» (1929) «La Nuova Babele»
«Одна» (1931) «L’Una»
«Златые горы» (1931) «I Monti d’Oro»
«Встречный» (1932) «Il Primo venuto»
«Любовь и ненависть» (1935) «L’Amore e l’odio»
«Подруги» (1936) «Le Amiche»
«Юность Максима» (1935) «La Giovinezza di Maksim»
«Возвращение Максима» (1937) «Il Ritorno di Maksim»
«Выборгская сторона» (1939) «Il quartiere di Vyborg»
«Волочаевские дни» (1937) «I Giorni di Volociajev»
«Друзья» (1938) «Gli Amici»
«Человек с ружьем» (1938) «L’Uomo col fucile»
«Великий гражданин» (in due tempi, 1938-39) «Il Grande cittadino»
«Глупый мышонок» (cartone animato, 1939) «Lo stupido topolino»
«Приключения Корзинкиной» (1941) «Le Avventure di Korzìnkina»
«Зоя» (1944) «Zoja»
«Простые люди» (1945) «La semplice gente»
«Пирогов» (1947) «Pirogòv»
«Молодая гвардия» (1948) «La giovane guardia»
«Мичурин» (1949) «Miciurin»
«Встреча на Эльбе» (1949) «L’Incontro su Elba»
«Незабываемый 1919-й год» (1952) «L’indimenticabile anno 1919»
«Белинский» (1953) «Belìnskij»
«Единство» (1954) «L’Unità»
«Овод» (1955) «Il Tafano»
«Первый эшелон» (1956) «Il primo convoglio»
«Гамлет» (1964) «Amleto»
«Год, как жизнь» (1966) «Un anno come la vita»
«Король Лир» (1971) «Re Lear»

Oneg - Martedì, 31 Marzo 2009, 14:35
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Grazie per questo articolo!
Non sapevo che Shostakovich considerasse meno "serie" le sue composizioni per il cinema. In ogni caso bisogna dire che gli riuscivano molto bene, e la sua mente creava sempre delle belle idee. Bisogna anche dire che lui fu il primo compositore ad usare uno strumento elettronico in una colonna sonora. Il primato è del film Одна, dove Shostakovich utilizza il theremin (Терменвокс) per descrivere una bufera di neve. Questo strano strumento ideato nel 1919 dal fisico e inventore russo Lev Sergeevich Termen (conosciuto anche con il nome di Leon Theremin) sarà poi usato da molti compositori di film in america ed europa e poi in gruppi rock fino ai giorni nostri, ma in effetti un film e un compositore russo possono vantarne il primo uso.

Zarevich - Giovedì, 11 Marzo 2010, 14:35
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
LA NONA SINFONIA DI SHOSTAKOVICH

Gli ammiratori pietroburghesi della musica aspettano una vera sensazione nel quadro del XIX Festival Musicale «DALL’AVANGUARDIA AI NOSTRI TEMPI» che si apre il 10 marzo 2010 alla Sala Grande della Filarmonica di San Pietroburgo. Sarà eseguita per la prima volta la versione prima sconosciuta della IX Sinfonia di Dmitrij Shostakovich. Questa variante della Sinfonia fu composta da Shostakovich nel 1945 e non fu mai eseguita. Un frammento venne scopreto nei manoscritti di Shostakovich dopo la sua morte. La vedova del compositore Irina Shostakovich ha consegnato la partitura a disposizione del Festival Musicale «DALL’AVANGUARDIA AI NOSTRI TEMPI». Questo frammento rappresenta una versione assolutamente nuova del Primo Tempo della Nona Sinfonia, radicalmente distinta dalla famosa variante. Il 10 marzo 2010 alla Sala Filarmonica di San Pietroburgo la nuova versione sarà eseguita dall’Orchestra Sinfonica di San Pietroburgo diretta da Aleksandr Titòv (Александр Титов).

Zarevich - Sabato, 27 Marzo 2010, 17:11
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
IL PREMIO «DMITRIJ SHOSTAKOVICH» 2010
ПРЕМИЯ им.ДМИТРИЯ ШОСТАКОВИЧА 2010

Il 1 aprile è il Giorno degli Scherzi.
Proprio in questo giorno, il 1 aprile 2010, alla Sala Grande del Conservatorio di Mosca sarà consegnato il Premio «DMITRIJ SHOSTAKOVICH» fondato dalla Fondazione di beneficenza di Jurij Bashmet. È il premio prestigioso nel campo dell’arte e per di più è abbastanza consistente, 25.000$. Negli anni diversi i suoi vincitori erano Valerij Gherghiev, Gidon Kremer, Thomas Quasthoff , Viktor Tretjakòv, Anne-Sofie Mutter, Olga Borodinà, Irina Antònova, Natalia Gutman, Evghenij Kìssin, Maksim Venghèrov, Aleksej Ratmànskij, Efim Bronfman.
Quest’anno (2010) la Fondazione di Jurij Bashmet celebra il suo 15mo anniversario.
Come vuole la tradizione, nel giorno della premiazione si svolge il concerto in cui prende parte l’insignito del Premio «DMITRIJ SHOSTAKOVICH». Quest’anno è il celebre pianista Denis Matsùev (Денис Мацуев) il quale si esibirà con l’Orchestra Sinfonica «NOVAJA ROSSIA» e con l’Orchestra da Camera «I SOLISTI DI MOSCA» diretta da Jurij Bashmet stesso. Prima del concerto si svolgera la conferenza stampa.

Zarevich - Domenica, 11 Aprile 2010, 08:43
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
IL PREMIO «DMITRIJ SHOSTAKOVICH» 2010
ПРЕМИЯ им.ДМИТРИЯ ШОСТАКОВИЧА 2010
Il 1 aprile 2010

Пианист ДЕНИС МАЦУЕВ (DENIS MATSUEV) удостоен премии имени Шостаковича. Церемония награждения и концерт состоялся в Большом зале Московской консерватории.
Премия учреждена Международным благотворительным фондом Юрия Башмета и вручается в 15-й раз. Она считается одной из самых престижных наград в области искусств, ее денежный приз составляет $25 тысяч. Лауреатами премии становились Валерий Гергиев, Гидон Кремер, Томас Квастхофф (Германия), Виктор Третьяков, Анне-Софи Муттер (Германия), Ольга Бородина, Ирина Антонова, Наталья Гутман.
ДЕНИС МАЦУЕВ стал известен после победы на XI Конкурсе имени Чайковского. Музыкант играет в лучших залах мира, сотрудничает с ведущими отечественными и зарубежными коллективами
Russian pianist Denis Matsuev is often called "The Siberian Franz Liszt". This 2-meter high giant from Irkustk is a virtuoso pianist, emotional and tender. Denis received the Dmitry Shostakovich Prize on April 1st in the Great Hall of the Moscow Conservatory.

The Vor congratulated the musician and Denis told our listeners:

"The name of Shostakovich is sacred for me. I admire him and his music. I play two piano concertos by him, maybe 20-25 times a year. The Shostakovich Prize in music is like the Nobel Prize, Oscar or Grammy. I was happy to join the list of outstanding musicians who received it".
Denis was born in Irkutsk, in a family of musicians. When Matsuev was 3 years old, he heard a melody on TV and reproduced it on the piano. Matsuev studied in a music school, but also loved to play football. In 1991 he became a laureate of the International Charity Foundation "New Names". He moved to Moscow, got acquainted with outstanding musicians and Moscow Conservatory professors and began to give concerts. Being a Moscow Conservatory student, Matsuev won the first prize in the International Tchaikovsky Competition. Now he gives 200 concerts a year. Newspapers of NY, London and Paris praise him, while the famous pianist says that his parents and professors taught him to treat ups-and-downs in life by taking himself not too seriously.
34-year-old Denis Matsuev is a leading pianist of a new generation. He is also the organizer of two festivals in Russia. The first one called "Stars on Baikal" is held in Irkutsk where Denis invites top musicians from all over the world and the second is the Crescendo Festival established in 2005. The festivals help his talented fellow-musicians to reveal themselves. And we will end our report with Piano Concerto № 1 by Shostakovich performed by Denis Matsuev.

Zarevich - Sabato, 03 Luglio 2010, 14:26
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
24 PRELUDI E FUGHE PER PIANOFORTE DI DMITRIJ SHOSTAKOVICH

Nel corso di tutta la sua vita la celebre pianista russa, professore del Conservatorio di Mosca, Tatiana Nikolàeva (Татьяна Николаева 1924-1993) era legata con la musica di Bach e quasi sempre eseguiva ai suoi numerosi concerti la musica bachiana. Tatiana Nikolàeva era considerata una brava interprete della musica di Bach, ma lei suonava anche le composizioni degli altri compositori.
Vorrei presentare ai nostri amici del nostro forum "ARCARUSSA" tre CD di Tatiana Nikolaeva pubblicati sulla Casa discografica «MELODIA». Su tre CD c’è registrato un grandioso ciclo polifonico di 24 Preludi e Fughe di Dmitrij Shostakovich. Non dimemtichiamo mai che Tatiana Nikolaeva fu la prima esecutrice del ciclo di Shostakovich. Questa grandiosa composizione fu scritta da Shostakovich in termini brevissimi: da ottobre del 1950 al marzo 1951.
«PRELUDI E FUGHE PER PIANOFORTE», OP.87 è una profondissima composizione dell’abilità insuperata e della grandezza d'animo. 24 capolavori ed ogni pezzo musicale è con il proprio mondo interno. È un Ciclo sorprendente! Lo si può confrontare con il ciclo bachiano … L’ampiezza delle immagini, dei caratteri è grandissima: dalla tragicità all’umorismo, dalla gioia al grottesco.
Questa registrazione del Ciclo pianistico di Dmitrij Shostakovich nell’esecuzione di Tatiana Nikolàeva è un capolavoro assoluto della musica strumentale del Novecento.

CD 1
Dmitrij Shostakovich Дмитрий Шостакович
PRELUDI E FUGHE PER PIANOFORTE, OP.87
ПРЕЛЮДИИ И ФУГИ ДЛЯ ФОРТЕПИАНО, СОЧ.87
1. №1 do maggiore
2. №2 la minore
3. №3 sol maggiore
4. №4 mi minore
5. №5 re maggiore
6. №6 si minore
7. №7 la maggiore
8. №8 fa-diesis minore
9. №9 mi maggiore
10. №10 do-diesis minore
TOTALE: 59.26
Tatiana Nikolaeva (piano) Татьяна Николаева
Registrato: 1987
Numero del CD: «MELODIA» CD 10 00073

CD 2
Dmitrij Shostakovich Дмитрий Шостакович
PRELUDI E FUGHE PER PIANOFORTE, OP.87
ПРЕЛЮДИИ И ФУГИ ДЛЯ ФОРТЕПИАНО, СОЧ.87
1. № 11 si maggiore
2. № 12 sol-diesis minore
3. № 13 fa-diesis maggiore
4. № 14 mi-bemolle minore
5. № 15 re-bemolle maggiore
6. № 16 si-bemolle minore
TOTALE: 46.46
Tatiana Nikolaeva (piano) Татьяна Николаева
Registrato: 1987
Numero del CD: «MEL» CD 10 00074

CD 3
Dmitrij Shostakovich Дмитрий Шостакович
PRELUDI E FUGHE PER PIANOFORTE, OP.87
ПРЕЛЮДИИ И ФУГИ ДЛЯ ФОРТЕПИАНО, СОЧ.87
1. № 17 la-bemolle maggiore
2. №18 fa minore
3. №19 mi-bemolle maggiore
4. №20 do minore
5. №21 si-bemolle maggiore
6. №22 sol minore
7. №23 fa maggiore
8. №24 re minore
TOTALE: 61.04
Tatiana Nikolaeva (piano) Татьяна Николаева
Registrato: 1987
Numero del CD: «MELODIA» CD 10 00075

Zarevich - Domenica, 01 Agosto 2010, 07:26
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH POCO CONOSCIUTO» «МАЛОИЗВЕСТНЫЙ ШОСТАКОВИЧ»

Dmitrij Shostakovich Дмитрий Шостакович
«FIABA DEL POPE E DEL SUO BRACCIANTE»
«СКАЗКА О ПОПЕ И РАБОТНИКЕ ЕГО БАЛДЕ»
«THE TALE OF THE PRIEST AND OF HIS WORKMAN BALDA»

Nella lista delle composizioni di Shostakovich Opus № 36 figura come la musica per il cartone animato sulla favola di Aleksandr Pushkin per gli Studi Cinematografici di Leningrado «LENFILM» («ЛЕНФИЛЬМ»). Il filom di animazione non è mai uscito nei cinema. Il film era stato pensato come l’Opera dell'animazione. Shostakovich scriveva la musica secondo la sceneggiatura come l’opera lirica, ma poi seguendo la musica e il testo gli animatori costruivano il film. Per il 5 novembre 1934 erano già pronti 15 episodi musicali. Lo stile della melodica degli episodi era insolito e nuovo per Shostakovich. Lo stile popolare russo, fieristico, il caleidoscopio dei canti popolari. Shostakovich per il colorito russo popolare usò la composizione specifica dell’orchestra in cui sono principalmente entrati gli strumenti musicali di legno, di rame e a percussione. In alcuni numeri aderiscono le balalajke, i sassofoni, la chitarra e gli strumenti a corda. Il lavoro del film procedeva lentamente e non fu terminato. Shostakovich più tardi fece la Suite dalla musica per il film. Quattro parti finite del film erano conservate al deposito di «LENFILM», il quale bruciò all’inizio della Guerra. La moglie del regista conservò 60 metri della pellicola: la scena al Mercato. Questa pellicola fu presentata nel 1967 al V Festival del Cinema di Mosca. Il manoscritto della partitura si trovava per molti anni al Museo della Cultura Musicale «GLINKA» a Mosca. Nel 1999 nel Teatro Bolshoj per la 200esima ricorrenza di Aleksandr Pushkin fu allestito il balletto «BALDA» («БАЛДА») nella coreografia di Vladimir Vassìljev (Владимир Васильев). Il balletto rimase nel repertorio solo un anno. Nel 2006 per la ricorrenza di Dmitrij Shostakovich si svolse la Prima Mondiale della registrazione di tutta la musica «FIABA DEL POPE E DEL SUO BRACCIANTE» («СКАЗКА О ПОПЕ И РАБОТНИКЕ ЕГО БАЛДЕ»). La registrazione è stata realizzata dal direttore d’orchestra Thomas Sanderling con la «Russian Philharmonic Orchestra» e con il Coro Russo diretto da Vladimir Mìnin.
Questa registrazione rappresenta tutta la composizione di Shostakovich. La parte di Baldà è eseguita dal basso del Coro da Camera di Mosca Dmitrij Belossèlskij (Дмитрий Белосельский), la parte del Pope è cantata dal basso del Teatro Lirico «STANISLAVSKIJ» Dmitrij Stepanòvich (Дмитрий Степанович).

Dmitrij Shostakovich (1906-1975) Дмитрий Шостакович
«FIABA DEL POPE E DEL SUO BRACCIANTE»
«СКАЗКА О ПОПЕ И РАБОТНИКЕ ЕГО БАЛДЕ»
«THE TALE OF THE PRIEST AND OF HIS WORKMAN BALDA»
Opera cinematografica secondo la Favola di Aleksandr Pushkin (1936).

1. Увертюра (Ouverture)
2. Базар (Il Mercato)
3. Базар (Il Mercato)
4. Карусель I (La Giostra I)
5. Марш Балды (La Marcia di Baldà)
6. Танец звонаря (La Danza del Campanaro)
7. Карусель II (La Giostra II)
8. Медвежий танец (La Danza dell’Orso)
9. Песня Балды: «Богат мой поп» (La Canzone di Baldà: «Il mio Pope è ricco»)
10. Встреча Балды и попа (L’Incontro di Baldà con il Pope)
11. Разговор Балды с попом: «А где найти мне такого» (La Conversazione di Baldà con il Pope: ««Cerco un servo che, con poco»)
12. Финал первой части: «Кресты золочёные» (Finale del prima parte: «Le Croci Dorate»)
13. В деревне: «Господи помилуй» (In campagna: «Dio ce ne scampi»)
14. Первое испытание Балды (La prima prova di Baldà)
15. Радость попа: «Стало на сердце попа веселей» (La gioia del Pope: «Il pope si sente assai rallegrato»)
16. Увертюра. Вечернее застолье (Ouverture: La tavola imbandita da sera)
17. Колыбельная: «Спи, спи попёнок» (La ninnananna: «Dormi, dormi figlio di pope»)
18. Сон поповны (Il Sogno della figlia del pope)
19. Вальс (Valzer)
20. Второе испытание Балды (La seconda prova di Baldà)
21. Танец попа с дьяволом (La Danza del Pope col Diavolo)
22. Пляска мертвецов (La Danza dei Morti)
23. Шествие мракобесов (La Processione degli Oscurantisti)
24. Разговор попа с дьяволом: «Зачем ты Балда к нам пришёл?» (Il discorso di Baldà col Diavolo: «Perché sei venuto da noi?»)
25. Разговор Балды и бесёнка (Il discorso di Baldà con il diavoletto)
26. Куплеты дьявола (Gli Stornelli del Diavolo)
27. Разговор Балды и бесёнка (Il discorso di Baldà con il diavoletto)
28. Три щелчка (I tre buffetti)
29. Галоп Балды (Galoppo di Baldà)

Zarevich - Martedì, 19 Ottobre 2010, 14:05
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«DUE OPERE INCOMPIUTE DI SHOSTAKOVICH» «ДВЕ НЕОКОНЧЕННЫЕ ОПЕРЫ ШОСТАКОВИЧА»

Nel Centro del Canto Lirico di Mosca (Центр Оперного Пения) sotto la guida di Galina Vishnevskaja saranno presentate due opere liriche di Dmitrij Shostakovich: «I Giocatori» («Игроки») e «Il Grande Fulmine» («Большая Молния»). Nelle rappresentazioni delle opere prenderanno parte i vocalisti del Centro del Canto Lirico ed anche l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Parigi. La rappresentazione a Mosca si svolgerà il 22 ottobre 2010 e poi si svolgerà alla città di Besançon e il 24 ottobre alla città do Perm’. A Mosca l’orchestra sarà diretta da Dmitrij Juròvskij (Дмитрий Юровский), invece a Perm’ da Jaroslàv Tkalènko (Ярослав Ткаленко). Dmitrij Shostakovich scrisse l’opera «I Giocatori» («Игроки») sulla commedia di Nikolaj Gogol’ negli anni 1941-1942, ma restò incompiuta. Succesivamente l’opera venne finita dal compositore polacco Krzysztof Meier, ma sarebbe stato meglio non farlo. Nel 1978 la sua versione della parte finale dell’opera la presentò il direttore d’orchestra Ghennadij Rozhdèstvenskij (Геннадий Рождественский). Per quanto riguarda «Il Grande Fulmine» («Большая Молния») si può dire che è un'opera comica o buffa. Di solito quest’opera veniva eseguita prima solo in frammenti.

Zarevich - Domenica, 10 Aprile 2011, 14:36
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH ED I SUOI TEMPI» «ШОСТАКОВИЧ И ЕГО ВРЕМЯ»

Il 10 aprile 2011 nella Sala da Camera della Casa della Musica di Mosca avrà luogo il concerto «Shostakovich ed i suoi tempi» («Шостакович и его время»). È il nuovo programma concertistico della Cappella di Mosca sotto la guida di A.Sudakòv dedicato al 105esimo anniversario dalla nascita di Dmitrij Shostakovich (1906-1975). Il programma «Shostakovich ed i suoi tempi» è rivolto alle composizioni musicali raramente eseguite. È la musica vocale-corale, le canzoni, l’operetta, la musica per cinema. Nel concerto saranno eseguite le canzoni, le elaborazioni del folclore russo, le romanze per voce, i brani dalla musica da film di Shostakovich ed anche dei suoi compositori contemporanei i quali lavoravano nel genere analogo: Aleksandr Aleksàndrov (Александр Александров), Tikhon Khrènnikov (Тихон Хренников), Isaak Dunajèvskij (Исаак Дунаевский), Arno Babadzhanjàn (Арно Бабаджанян). Un posto speciale nel programma occupa la suite vocale «La Musica delle Vittorie Russe» («Музыка Побед Российских»). È un collage musicale composto dai brani delle composizioni dei compositori del XX secolo: Serghej Prokofiev (Сергей Прокофьев), Vissarion Scebalìn (Виссарион Шебалин), Aleksandr Aleksàndrov (Александр Александров), Jurij Shapòrin (Юрий Шебалин) e gli altri. L’esecuzione della suite «La Musica delle Vittorie Russe» è corredata dai frammenti dei film del XX secolo.

Zarevich - Giovedì, 23 Febbraio 2012, 11:40
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Oksana Dvornicènko (Оксана Дворниченко)
«DMITRIJ SHOSTAKOVICH. IL VIAGGIO»
«ДМИТРИЙ ШОСТАКОВИЧ. ПУТЕШЕСТВИЕ»
Casa Editrice «Tekst» Mosca 2006 (Pagine 575)
Издательство «Текст» Москва 2006

Nel 1973 Dmitrij Shostakovich sulla nave “Mikhail Lermontov” ha attraversato l’oceano dall’Europa all’America dove lo aspettava la condanna dei medici che avrebbe deluso deluso la sua ultima speranza di guarigione.
Il suo viaggio con la nave era l’ultimo decollo artistico di Shostakovich. I giorni passati sulla nave sono presentati in questo libro di Oksana Dvornicènko basato sui documenti d’archivio, sui diari e sulle lettere di Shostakovich stesso. Gli articoli che lui ha scritto durante il viaggio e le interviste di Oksana Dvornicènko con Evghenij Mravinskij, Mstislav Rostropovich, Krzysztof Penderecki, Van Cliburn, Rudolf Barshaj, Boris Tiscenko, Cinghiz Ajtmatov, Evghenij Evtuscenko, Irina Shostakovich, la vedova del compositore, i suoi figli Maksim Shostakovich e Galina Shostakovich, i quali raccontano di quel viaggio in America. Nel libro ci sono moltissime foto fatte sulla nave “Mikhail Lermontov”
Dmitrij Shostakovich, il più grande compositore russo del Novecento, era il testimone della nascita e della caduta dei regimi, scampato per miracolo al destino orribile di molti suoi compatrioti. Provò la persecuzione e il trionfo, visitò molti Paesi e sempre tornava in Patria. La sua vita pare a volte un dramma storico, un romanzo d'intreccio o un giallo con inseguimenti e caccie. Non era una persona semplice. Purtroppo all’estero si scrive solo ed esclusivamente della sua vita “difficile” con le persecuzioni e si barricano dietro il silenzio della sua vita trionfale. I critici e i giornalisti stranieri si chiudono in un ostinato mutismo sul perché Shostakovich, il quale poteva restare cento volte all’estero, tornava sempre in Patria. Perché tornavano sempre Sviatoslav Richter, Emil Gilels, Vladimir Sofronitskij e gli altri musicisti? È un tema chiuso e non ne scrivono perché non è vantaggioso. Perciò quando io leggo gli articoli lunghi e prolissi su Shostakovich in internet o sulla stampa straniera, non posso vincere l'impressione che siano tutti scritti con la cartacarbone, persino gli stessi sbagli nelle date o nei nomi. È triste. Speriamo che fra poco i critici cominceranno finalmente a scrivere di Shostakovich come un compositore, e non come una vittima del regime sovietico. Lui non era un così gran angelo e sottoscriveva a volte le lettere contro gli altri artisti. Ma quest’argomento all’estero per ora è chiuso. Questo fatto non paga un bel nulla. Questo libro apre alcune pagine della vita di Dmitrij Shostakovich e sarebbe bello tradurlo invece di scrivere e pubblicare dei libri che suscitano solo dubbi e perplessità.

Zarevich - Sabato, 14 Aprile 2012, 09:05
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Rusana Shyrinjan Рузана Ширинян
«SHOSTAKOVICH. LE SINFONIE 1936-1953»
«ШОСТАКОВИЧ. СИМФОНИИ 1936-1953»
Casa Editrice «Musica» Mosca 2007
Издательство «Музыка» Москва 2007

Rusana Shyrinjan (Рузана Ширинян), musicologo, pedagogo e autrice di molte monografie e di articoli musicali. Nel suo libro propone all’attenzione dei lettori le sue osservazioni sulle sinfonie di Dmitrij Shostakovich composte nel periodo dal 1936-1953, cioè dalla sinfonia No.4 alla No.10. Il presente libro è dedicato ai musicisti ed anche a tutti gli ammiratori della musica di Dmitrij Dmitrijevich Shostakovich.

Zarevich - Domenica, 02 Febbraio 2014, 09:57
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH: COMPOSITORE & PIANISTA»
Parlando di Dmitrij Shostakovich come pianista non si può non ricordare le sue precoci illustrazioni musicali nel cinema muto. Che perdita che non furono mai registrate! Per fortuna il compositore lasciò gli esempi registrati del suo pianismo originale i quali potranno confidare di molto all’uditore attento. Le registrazioni uniche per la prima volta sono pubblicate sul presente CD che vorrei presentare ai nostri amici, agli appassionati della musica classica. Il maestro Dmitrij Shostakovich stesso suona le sue composizioni per pianoforte alla Sala Piccola del Conservatorio di Mosca. Le registrazioni del 3 dicembre 1953 e del 20 gennaio 1955. Queste registrazioni sono dalla «riserva aurea» del Conservatorio di Mosca, erano premurosamente e meticolosamente restaurate dagli specialisti del Laboratorio della Fonoregistrazione (Лаборатория Звукозаписи) presso il Conservatorio di Mosca e erano pubblicate su un CD dalla Casa Discografica «MOSCOW CONSERVATORY RECORDS». Dmitrij Shostakovich suona le sue composizioni pianistiche insieme al famoso quartetto russo di quegli anni «BEETHOVEN QUARTETTO» («КВАРТЕТ БЕТХОВЕНА»).

IN PROGRAMMA:
•Preludi e Fughe No.3,5,8,12, Op.87
•String Quartet No.4, Op.83 (prima esecuzione)
•Piano Quintet, Op.57


Dmitrij Shostakovich – pianoforte
The Beethoven Quartet
Registrato: 3 dicembre 1953, 20 gennaio 1955
Sala Piccola del Conservatorio di Mosca


johntrevor - Martedì, 06 Maggio 2014, 10:45
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Grazie per l'interessante riflessione e per avermi fatto presente della pubblicazione del libro. Cercherò una traduzione in lingua più "vicina" (inglese, francese...) se sarà mai disponibile, in attesa che ci sia , chissà, un giorno una in italiano.
Saluti

Zarevich - Martedì, 06 Maggio 2014, 12:43
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Carissimo amico,
è bene che tu abbia trovato il nostro forum. Spero che tu troverai sulle pagine del forum ancora molte cose interessanti.
Zarevich

Zarevich - Sabato, 20 Giugno 2015, 19:31
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
IL MONUMENTO A DMITRIJ SHOSTAKOVICH A MOSCA
ПАМЯТНИК ДМИТРИЮ ШОСТАКОВИЧУ В МОСКВЕ

A Mosca in maggio 2015 è stato inaugurato il monumento al celebre compositore russo del Novecento Dmitrij Shostakovich (Дмитрий Шостакович, 1906-1975). La data e il posto scelti per il monumento sono simbolici e significativi. La scultura in bronzo è collocata sulla scala maestra che porta alla Casa della Musica di Mosca (Московский Дом Музыки). L’inaugurazione del monumento è stata fissata per una determinata data, 40 anni dalla morte del compositore. Il monumento di bronzo è privo di pomposità e di pathos. Lo scultore è Gheorghij Franguljan (Георгий Франгулян). Il monumento si confò, queste scale sono come se la notazione.
Dmitrij Shostakovich, lo chiamavano il cronista musicale dell’epoca. Lui componeva la musica diversa. La sua Sinfonia di Leningrado è uno dei simboli della Grande Guerra Patria 1941-1945. Scrisse balletti, opere liriche, jazz e melodie per il cinema. Lo glorificavano, rimproveravano, proibivano, ma Shostakovich era sempre sé stesso.

kenshiro - Sabato, 25 Luglio 2015, 09:08
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
http://media-cdn.tripadvisor.com/me.../b0/caption.jpg

Se non sbaglio, è stato ultimato il nuovo monumento a Shostakovic a Mosca.
Spero di non dare informazioni (e foto) sbagliate, ma credo che sia tutto corretto.

kenshiro - Sabato, 01 Agosto 2015, 09:05
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
scusa zarevich, avevi già fatto tu il topic, non lo avevo visto

kenshiro - Sabato, 01 Agosto 2015, 09:07
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Shostakovic meritava questo onore, ho finito ieri di ascoltare tutte le sue meravigliose sinfonie.

kenshiro - Sabato, 01 Agosto 2015, 09:09
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
P.S. Ce un monumento a Rimski Korsakov a Mosca? A s. Pietroburgo sì, ma a Mosca? Rimski Korsakov lo merita.

Zarevich - Sabato, 01 Agosto 2015, 10:37
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Carissimo amico!
Hai ragione, dall’anno 1952 alla Piazza del Teatro davanti al Conservatorio di San Pietroburgo si trova il monumento a Nikolaj Rìmskij-Kòrsakov. Il compositore era legato al Conservatorio di San Pietroburgo, dove era professore poco meno di 40 anni. Il Conservatorio di San Pietroburgo porta il nome di Rimskij-Korsakov. A Mosca non c’è monumento a Rimskij-Korsakov, mentre alla città di Tìkhvin (Тихвин) dove nacque il compositore, c’è il monumento.

kenshiro - Sabato, 01 Agosto 2015, 10:51
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Rispetto a Mosca, San Pietroburgo mi sa che omaggia di più i compositori russi.

Zarevich - Sabato, 01 Agosto 2015, 13:10
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Carissimo amico!
Non dimenticare che San Pietroburgo fu capitale della Russia per un lungo periodo, dal 1712 al 1918, più di duecento anni. San Pietroburgo è la capitale dell’Impero Russo, mentre Mosca era sempre ed ora è la vera capitale della Russia. Da noi si dice sino al giorno d'oggi che la Russia abbia due capitali. La città di San Pietroburgo si chiama la «Capitale del Nord» («Северная Столица»).
Forse hai ragione che a San Pietroburgo ci sono più monumenti ai compositori russi perché nell’Ottocento vivevano proprio lì, alla capitale russa.

Zarevich - Domenica, 13 Settembre 2015, 11:01
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Dmitrij Shostakovich Дмитрий Шостакович
«LA MUSICA PER TEATRO» «ТЕАТРАЛЬНАЯ МУЗЫКА»
Casa Discografica «I Fiori del Nord» («Northern Flowers» «Северные цветы») NF/PMA 9905 (2001)
Registrato: 1984 Leningrado
Orchestra da Camera di Pietroburgo diretta da Eduard Seròv
Петербургский Камерный Оркестр Дирижёр: Эдуард Серов

Il valore d’arte e il significato della musica per teatro di Dmitrij Shostakovich superano molto di più della sua notorietà. Le musiche scritte per gli spettacoli drammatici sono poco esaminate. Accadde che la vita scenica della maggioranza degli spettacoli con la musica di Shostakovich, fosse eccezionalmente breve. Quasi tutto scritto da Shostakovich per il teatro drammatico risale alla prima metà della sua vita artistica, negli anni ’30 del Novecento. La Casa Discografica russa di San Pietroburgo «I Fiori del Nord» («Северные цветы») presenta il CD con le musiche per gli spettacoli drammatici scritte da Dmitrij Shostakovich. È la registrazione della casa discografica «Melodia» che è stata fatta nel 1984 a Leningrado dall’ Orchestra da Camera di Pietroburgo diretta da Eduard Seròv (Петербургский Камерный Оркестр. Дирижёр: Эдуард Серов)

I.«AMLETO» («Гамлет»), la musica per la tragedia di Shakespeare del teatro «Vakhtàngov» di Mosca (1932), Op.32a
II.«LA COMMEDIA UMANA» («La Comédie humaine» «Человеческая комедия») di Honoré de Balzac, la musica per lo spettacolo del teatro «Vakhtàngov» di Mosca (1934), Op.37а
III.«RE LEAR» («King Lear», «Король Лир») di Shakespeare, la musica per lo spettacolo del Grande Taetro Drammatico (БДТ) di Leningrado (1941), Op.58а


Nina Romanova (mezzosoprano) Нина Романова
Orchestra da Camera di Pietroburgo
Direttore: Eduard Serov (Эдуард Серов)
Recorded: Capella Concert Hall, Leningrad, 1984, by «Melodiya»

Zarevich - Giovedì, 08 Ottobre 2015, 17:38
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Mi piacerebbe presentare sulle pagine del nostro forum «ARCA RUSSA» un CD edito molti anni fa dalla Casa Discografica russa «Melodia» («Мелодия»). È un CD su cui sono registrati i cicli vocali dell’eminente compositore russo Dmitrij Shostakòvich (Дмитрий Шостакович). Il CD contiene il Ciclo vocale sulle «Rime» di Michelangelo Buonarotti, Op.145 ed anche:
•La Ballata di Cordelia dalla musica per la tragedia di William Shakespeare «Re Leare»
•Il Canto del Pagliaccio dalla musica per la tragedia di William Shakespeare «Re Leare»
•«La prefazione per le mie opere complete e la breve riflessione di questa prefazione»
•Le Cinque romanze sulle parole dalla rivista «Krokodil», Op.121
•Le quattro poesie del Capitano Lebjadkin, Op.146

Totale: 76.12

Evghenij Nesterènko (basso) Евгений Нестеренко
Evghenij Shenderòvich (pianoforte) Евгений Шендерович (1918-1999)
Registrato: 1975 e 1976
Casa Discografica «MELODIA» («МЕЛОДИЯ»)

IL CICLO VOCALE SULLE «RIME» DI MICHELANGELO BUONAROTI

Nel 1974 Dmitrij Shostakovich scrisse un ciclo vocale, la «Suite» sulle «Rime» di Michelangelo Buonaroti, tradotti in russo dal famoso regista di teatro russo Anatolij Efros (Анатолий Эфрос, 1925-1987). La Suite è stata eseguita dal solista del Teatro Bolshoj di Mosca Evghenij Nesterènko (Евгений Нестеренко). Il ciclo sulle liriche di Michelangelo non è facile da eseguire per la complessità del linguaggio musicale, ma il risultato è stato brillante. La scelta dei sonetti nel ciclo vocale di Dmitrij Shostakovich offre una chiara linea drammaturgica. Il ciclo si apre con il sonetto «Verità». Seguono le musiche per i sonetti «Mattino», «Amore», «Addio». Il primo sonetto è pieno di profondo lirismo. Magnifico è l’«Addio» con linguaggio vocale espressivo. La musica sembra cristallizzarsi nei versi di Michelangelo. Il nucleo drammatico del ciclo sono i sonetti «Ira» e «Dante». Il sonetto «Ira» fu composto dal poeta a Roma, probabilmente circa il 1512, nel periodo dell’inasprimento dei rapporti tra Michelangelo e il Papa. Il culmine drammatico del ciclo è il sonetto «La Creazione», in cui la musica disegna l’immagine dell’uomo creatore. Segue nel ciclo di Dmitrij Shostakovich la musica sui versi di Michelangelo che si ispirano alla statua della «Notte» sulla tomba di Giuliano Medici. Come scriveva Vasari, il primo biografo di Michelangelo, su quest’opera dello scultore, vi si poteva vedere non solo la quiete di una persona addormentata, ma anche il dolore e la tristezza di chi ha perso qualche cosa di importante. Energiche intonazioni interrogative del pianoforte introducono la «Morte», appaiono visioni di sofferenza umana. È uno dei sonetti più tragici del ciclo. Ed ecco «Immortalità», il luminoso finale del ciclo. Qui il compositore afferma insieme a Michelangelo l’idea umanistica della grandezza immortale dello spirito umano. Divise da cinque secoli sembrano qui riunirsi le muse di due straordinari artisti: il geniale maestro del Rinascimento italiano e l’eminente compositore russo, riunirsi, per inneggiare e esaltare l’uomo.

Zarevich - Lunedì, 30 Maggio 2016, 21:16
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«20 CD CON LA MUSICA DI SHOSTAKOVICH»
«20 ДИСКОВ С МУЗЫКОЙ ШОСТАКОВИЧА»

L’Orchestra Sinfonica di Tatarstan diretta dal maestro Aleksandr Sladkòvskij (Александр Сладковский) quest’estate (2016) si mette a registrare insieme alla Casa Discografica «MELODIA» un box di 20 cd con le composizioni di Dmitrij Shostakovich. Saranno registrate quasi 20 ore della musica di Shostakovich: tutte le 15 sinfonie e sei concerti.

Karla - Venerdì, 03 Giugno 2016, 02:56
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Cè l'integrale delle musiche da film ?esse rappresentano una parte rilevante dell'Opus di DSCH

Zarevich - Giovedì, 09 Giugno 2016, 16:35
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Rafael Davidjan Рафаэль Давидян
«I QUARTETTI DI SHOSTAKOVICH» «КВАРТЕТЫ ШОСТАКОВИЧА»
Casa Editrice «Fortuna EL» Mosca 2013 (Pagine 112)
Издательство «Фортуна ЭЛ» Москва 2013

«I Quartetti di Shostakovich. L’analisi d’interpretazione» («Квартеты Шостаковича. Исполнительский анализ» è l’ultimo lavoro del celebre violinista e storico dell’arte Rafael Davidjan (Рафаэль Давидян, 1923-1997). Il libro porta un sicuro interesse per i complessi musicali concertanti ed anche per violinisti, violisti e violoncellisti.

Zarevich - Giovedì, 09 Giugno 2016, 16:46
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«GLI ANNI DELLA GIOVINEZZA DI SHOSTAKOVICH» (in 2 volumi)
«МОЛОДЫЕ ГОДЫ ШОСТАКОВИЧА» (комплект из 2 книг)
Casa Editrice «Sovetskij kompositor» Mosca 1975 (Pagine 652)
Издательство «Советский композитор» Москва 1975

L’edizione in due volumi è dedicata alla vita di Dmitrij Shostakovich nel periodo fino all’anno 1941 quando sono state scritte le 4, 5 e 6 sinfonie. La dilogia «Gli Anni della giovinezza di Shostakovich» («Молодые годы Шостаковича») è una parte della grande ricerca di 4 volumi su Dmitrij Shostakovich.

Zarevich - Lunedì, 26 Settembre 2016, 11:07
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«LE CARATTERISTICHE DELLO STILE DI SHOSTAKOVICH»
«ЧЕРТЫ СТИЛЯ Д. ШОСТАКОВИЧА»
Casa Editrice «Sovetskij kompositor» Mosca 1962 (Pagine 386)
Издательство «Советский композитор» Москва 1962

Il libro «Le Caratteristiche dello stile di Dmitrij Shostakovich» («Черты стиля Дмитрия Шостаковича») è una raccolta degli articoli teoretici dedicati alla ricerca dell’opera di Shostakovich. L’autore ha raccolto in un’edizione gli articoli sullo stile del compositore. Gli articoli sono stati pubblicati nella rivista «Musica Sovietica» («Советская музыка») dagli anni 1947-1959. Dopo moltissimi anni passati dalla pubblicazione, questo libro rappresenta un grande interesse a tutti quelli che amanano la musica di Dmitrij Shostakovich.

Zarevich - Mercoledì, 05 Ottobre 2016, 22:24
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
FESTIVAL DELLA MUSICA DA CAMERA «SHOSTAKOVICH: OPERE SCELTE»
ФЕСТИВАЛЬ КАМЕРНОЙ МУЗЫКИ «ШОСТАКОВИЧ: ИЗБРАННОЕ»
CHAMBER FESTIVAL «SHOSTAKOVICH: SELECTION»
Chamber festival in celebration of Dmitri Shostakovich 110th anniversary

Il Festival della Musica da Camera «Shostakovich: Opere Scelte» («Шостакович: Избранное») si svolge al Teatro Bolshoj di Mosca ed è dedicato al 110° anniversario dalla nascita del celebre compositore russo Dmitrij Shostakovich (1906-1975). Nel programma del Festival sono presentate delle composizioni di vari anni. Nell’ambito del Festival si svolgono i concerti il 5, 12 e 20 ottobre 2016 alla Sala «BEETHOVEN» del Teatro Bolshoj. Il programma del Festival «Shostakovich: Opere Scelte» è nel proprio genere una collezione dei capolavori del compositore di vari anni. Sono presentate delle composizioni da camera, vocali, strumentali e corali come «Le Satire» e il «Quintetto pianistico», ed anche le composizioni raramente eseguite come «Sette poesie di Aleksandr Blok» e il ciclo vocale sulle poesie dei poeti britannici. Uno dei concerti è «Antiformalistico rayok» per bassi, coro misto, pianoforte e voce narrante. L’autore ed il direttore artistico del Festival è il noto pianista russo Aleksej Goribol’ (Алексей Гориболь). È il quarto progetto del pianista al Teatro Bolshoj. Prima avevano luogo dei festival monografici dedicati a Benjamin Britten, Piotr Ciajkovskij e Leonid Dessjatnikov.

Zarevich - Sabato, 15 Aprile 2017, 20:17
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Il direttore d’orchestra italiano Gianandrea Noseda ha intenzione di registrare il ciclo di 15 sinfonie di Dmitrij Shostakovich per LSO Live che appartiene all’Orchestra Sinfonica di Londra. Dal 1997 al 2007 è stato invitato da Valerij Gherghiev come Principale Direttore Ospite, al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo. È curioso che allo stesso tempo il progetto analogo, cioè la registrazione del tutto il retaggio sinfonico di Shostakovich, sta realizzando il direttore d’orchestra Vassilij Petrenko (Василий Петренко) a Liverpool (contratto con «Naxos») ed anche Andris Nelsons a Boston (contratto con «Deutsche Grammophon») sta realizzando lo stesso progetto.

Zarevich - Lunedì, 05 Giugno 2017, 21:51
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Aleksandr Dolzhanskij Александр Должанский
«24 PRELUDI E FUGHE DI SHOSTAKOVICH»
«24 ПРЕЛЮДИИ И ФУГИ Д. ШОСТАКОВИЧА»
Casa Editrice «Sovetskij kompozitor» Mosca 1970 (Pagine 260)
Издательство «Советский композитор» Москва 1970

Il presente libro è dedicato al ciclo pianistico «Ventiquattro preludi e fughe», Op.87 di Dmitrij Shostakovich. Il libro è destinato ai lettori di varie categorie: i pianisti, i compositori, i teorici, i pedagoghi e i loro allievi, gli specialisti di musica ecc. Il libro contiene 48 saggi analitici, ognuno di cui è dedicato ad un pezzo musicale (preludi e fughe).

«Ventiquattro preludi e fughe», Op.87 di Dmitrij Shostakovich
«Двадцать четыре прелюдии и фуги» Дмитрия Шостаковича
Organico: pianoforte
Composizione: Mosca 25 febbraio 1951
Prima esecuzione: Leningrado, Sala da concerto «Glinka», 23 e 24 dicembre 1952

1. Do maggiore a quattro voci (Moderato – Moderato)
2. La minore a tre voci (Allegro – Allegretto)
3. Sol maggiore a tre voci (Moderato non troppo - Allegro molto)
4. Mi minore a quattro voci (Andante – Adagio)
5. Re maggiore a tre voci (Allegretto – Allegretto)
6. Si minore a quattro voci (Allegretto – Moderato)
7. La maggiore a tre voci (Allegro poco moderato – Allegretto)
8. Fa diesis minore a tre voci (Allegretto – Andante)
9. Mi maggiore a due voci (Moderato non troppo – Allegro)
10. Do diesis minore a quattro voci (Allegro – Moderato)
11. Si maggiore a tre voci (Allegro – Allegro)
12. Sol diesis minore a quattro voci (Andante – Allegro)
13. Fa diesis maggiore a cinque voci (Moderato con moto – Adagio)
14. Mi bemolle minore a tre voci (Adagio - Allegro non troppo)
15. Re bomolle maggiore a quattro voci (Allegretto - Allegro molto)
16. Si bemolle minore a tre voci (Andante – Adagio)
17. La bemolle maggiore a quattro voci (Allegretto – Allegretto)
18. Fa minore a quattro voci (Moderato - Moderato con moto)
19. Mi bemolle maggiore a tre voci (Allegretto - Moderato con moto)
20. Do minore a quattro voci (Adagio – Moderato)
21. Si bemolle maggiore a tre voci (Allegro - Allegro non troppo)
22. Sol minore a quattro voci (Moderato non troppo – Moderato)
23. Fa maggiore a tre voci (Adagio - Moderato con moto)
24. Re minore a quattro voci (Andante – Moderato)



Zarevich - Martedì, 06 Giugno 2017, 14:06
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Marina Sabìnina Марина Сабинина
«SHOSTAKOVICH-SINFONISTA»
Drammaturgia, estetica, stile
«ШОСТАКОВИЧ-СИМФОНИСТ»
Драматургия, эстетика, стиль
Casa Editrice «Muzyka» Mosca 1976 (Pagine 486)
Издательство «Музыка» Москва 1976

Nel libro si esamina dettagliatamente l’evoluzione dello stile e i principi drammaturgici del celebre compositore russo Dmitrij Shostakovich. L’autrice sta analizzando le sinfonie di Shostakovich e le loro legami con gli altri generi musicali. Il presente libro sarà interessante ai musicologi, ai compositori ed anche ai musicisti. È una bell’analisi delle sinfonie di Dmitrij Shostakovich.

Zarevich - Venerdì, 21 Luglio 2017, 19:04
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH: LE PASSIONI SECONDO SHAKESPEARE»
«ШОСТАКОВИЧ: СТРАСТИ ПО ШЕКСПИРУ»

Dmitrij Shostakovich molte volte si rivolgeva all’attività letteraria di William Shakespeare: scriveva le musiche per i film e per gli spettacoli teatrali sulle opere drammatiche ed anche «sonorizzò» uno dei suoi sonetti. Parliamo un po’ della musica «shakespeariana» del compositore russo.

I.
«ESSERE O NON ESSERE» «БЫТЬ ИЛИ НЕ БЫТЬ»
Dmitrij Shostakovich chiedeva più volte a Isaak Glikman, studioso di teatro e sceneggiatore, di scrivere un libretto su qualsiasi opera teatrale di Shakespeare, tranne «Otello». Shostakovich amava molto l’opera lirica di Verdi su questo soggetto e considerava impossibile di competere con il maestro italiano. Le opere teatrali di Shakespeare divertivano e attiravano Shostakovich e nel contempo lo sconcertavano. Il compositore stesso parlava dell’atteggiamento bilaterale verso Shakespeare di Lev Tolstoj. Lev Tolstoj a 75 anni in un suo ampio saggio critico «Su Shakespeare e sul dramma» («О Шекспире и о драме») espresso un suo punto di vista assai improvviso: «Ricordo lo stupore, che provai alla prima lettura di Shakespeare. Mi aspettavo di provare un forte gradimento estetico, ma leggendo una dopo l' altra le sue opere annoverate tra le migliori: «Re Lear», «Romeo e Giulietta», «Amleto» e «Macbeth», io non solo non provavo soddisfazione, ma al contrario sentivo irresistibile ostilità, tedio e imbarazzo. Tutti i personaggi di Shakespeare non parlano una loro individuale lingua, ma sempre lo stesso lessico shakespeariano, cioè un linguaggio lambiccato e innaturale, che non solamente non avrebbero potuto usare i personaggi raffigurati, ma per nulla al mondo e in nessun luogo una persona reale avrebbe potuto usare». Però Dmitrij Shostakovich era sempre appassionato della musica per gli spettacoli e per gli adattamenti cinematografici delle opere di Shakespeare. Shostakovich si appassionava ai personaggi e al mondo poetico di Shakespeare e si dimenticava degli sguardi scettici sulla sua attività letteraria.

Zarevich - Venerdì, 21 Luglio 2017, 20:54
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH: LE PASSIONI SECONDO SHAKESPEARE»
«ШОСТАКОВИЧ: СТРАСТИ ПО ШЕКСПИРУ»

II.
TRE «AMLETI» ТРИ «ГАМЛЕТА»
Nel 1932 il regista Nikolaj Akimov mise in scena il suo primo spettacolo «Amleto» al Teatro di prosa «Vakhtangov» di Mosca. L’allestimento scenico era assai discutibile, ma la musica per lo spettacolo di Dmitrij Shostakovich aveva un gran successo. Nel 1954 il regista Grigorij Kozintsev mise in scena «Amleto» nella traduzione di Boris Pasternak al Teatro di prosa «Pushkin» di Mosca. Dmitrij Shostakovich scrisse per lo spettacolo due piccole composizioni musicali: «Giga» che assomiglia alla tarantella impetuosa e «Finale» cioè il compimento tragico della storia. Nel 1957 il regista Grigorij Kozintsev iniziò a scrivere la sceneggiatura del suo prossimo film «Amleto». Decise subito che la musica per il film sarebbe dovuta scritta solo da Shostakovich. Il film «Amleto» è uscito nel 1964. Dmitrij Shostakovich scrisse per il film 34 composizioni.
Qui si può guardare il film «Amleto» di Grigorij Kozintsev con la musica di Dmitrij Shostakovich:
https://www.kinopoisk.ru/film/44457/


Zarevich - Martedì, 08 Agosto 2017, 19:31
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH: LE PASSIONI SECONDO SHAKESPEARE»
«ШОСТАКОВИЧ: СТРАСТИ ПО ШЕКСПИРУ»

III.
Nel 1969 Grigorij Kòzintsev cominciò a girare il film «Il Re Lear» («Король Лир») e dettagliatamente discusse con Dmitrij Shostakovich la sentenza musicale di tutte le scene. Nella partitura musicale per il film ci sono 70 pezzi.

Il film «Il Re Lear» («Король Лир») con la musica di Dmitrij Shostakovich:
https://www.youtube.com/watch?v=aVZirl-TPFs

Zarevich - Martedì, 08 Agosto 2017, 19:52
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH: LE PASSIONI SECONDO SHAKESPEARE»
«ШОСТАКОВИЧ: СТРАСТИ ПО ШЕКСПИРУ»

IV.
SONETTO 66: «DISGUASTATO DI TUTTO…» СОНЕТ 66: «ИЗМУЧАСЬ ВСЕМ…»

Il Sonetto LXVI, Dmitrij Shostakovich lo inserì nel suo ciclo Sei romanzi sulle poesie dei poeti inglesi («Шесть романсов на стихи английских поэтов») pubblicato nel 1943.

«Tired with all these, for restful death I cry,
As, to behold desert a beggar born,»
«Измучась всем, не стал бы жить и дня,
Да другу трудно будет без меня,»
«Disgustato di tutto, a morte quieta anelo,
vedendo il merito campar mendico,»


https://www.youtube.com/watch?v=UsP_amxqzJ8


Zarevich - Lunedì, 25 Settembre 2017, 20:05
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«L’OGGETTO SMARRITO E RITROVATO»
«НАХОДКА»

Un pezzo musicale, sconosciuto prima, «L’Improvviso» («Экспромт») di Dmitrij Shostakovich è stato trovato nell’Archivio Statale di Mosca. L’autenticità e l’unicità del manoscritto confermano gli esperti. Sotto il testo di musica della parte per la viola c’è la dedica. Secondo dei musicologi, il destinatario è il violista Aleksandr Ryvkin (Александр Рывкин, 1893-1951), uno dei fondatori del Quartetto «GLAZUNOV». Le circostanze del primo incontro di Dmitrij Shostakovich e Aleksandr Ryvkin sono sconosciute.

Zarevich - Mercoledì, 08 Novembre 2017, 13:28
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«SHOSTAKOVICH INVECE DELLO SCOMPIGLIO»
«ШОСТАКОВИЧ ВМЕСТО СУМБУРА»

Lo accusavano che lui aveva composto uno «scompiglio invece della musica» («сумбур вместо музыки»). Il Teatro Lirico di Mosca «HELIKON OPERA» celebra il 100esimo anniversario della rivoluzione d’ottobre con le sue composizioni e sta proclamando Shostakovich invece dello scompiglio («Шостакович вместо сумбура»). Proprio così si chiama il concerto che unisce i vari aspetti delle composizioni musicali di Dmitrij Shostakovich.
La sua musica è legatissima al tema della rivoluzione russa.
http://tvkultura.ru/article/show/article_id/198705/

Zarevich - Domenica, 26 Novembre 2017, 21:33
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
«I CICLI VOCALI DI SHOSTAKOVICH»
«ВОКАЛЬНЫЕ ЦИКЛЫ ШОСТАКОВИЧА»
«SHOSTAKOVICH, VOCAL CYCLES»
Elena Zelènskaja (soprano) Елена Зеленская
«MELODIA» CD 1002512 (2017)

La Casa Discografica «MELODIA» presenta il nuovo suo cd con i cicli vocali di Dmitrij Shostakovich in interpretazione del soprano del Teatro Bolshoj di Mosca Elena Zelenskaja. I cicli vocali furono composti alla seconda metà del XX secolo e rispecchiano le varie facce dell’evoluzione artistica del compositore russo. Il cd contiene accanto alle «Satire» («Сатиры») sulle poesie del poeta russo Sasha Ciornyj (Саша Чёрный, 1880-1932) e alle «Sette poesie di Aleksandr Blok» («Семь стихотворений Александра Блока, 1880-1921») composte negli anni ’60. Sono anche registrate le canzoni sulle poesie del poeta sovietico Evghenij Dolmatòvskij (Евгений Долматовский, 1915-1994).

DMITRIJ SHOSTAKOVICH (1906–1975) ДМИТРИЙ ШОСТАКОВИЧ
«SETTE POESIE DI ALEKSANDR BLOK», Op.127 (1967)
1. I. «Canto di Ofelia» ……………… 2.44
2. II. «Gamajun, l’uccello profetico» ……………… 3.37
3. III. «Eravamo insieme» ……………… 3.01
4. IV. «La città dorme» ……………… 2.57
5. V. «La Tempesta» ……………… 2.11
6. VI. «I Segni segreti» ……………… 4.33
7. VII. «La Musica» ……………… 4.52
«SATIRE» (Quadri del passato) sulle poesie di Sasha Ciornyj, Op.109 (1960)
8. I. «Al critico» ……………… 1.18
9. II. «Il Risveglio della primavera» ……………… 2.49
10. III. «I posteri» ……………… 3.27
11. IV. «Il malinteso» ……………… 4.47
12. V. «Sonata di Kreuzer» ……………… 4.23
«QUATTRO CANZONI SULLE POESIE DI EVGHENIJ DOLMATOVSKI», Op.86 (1951)
13. I. «La Patria sente» ……………… 2.25
14. II. «Aiutami» ……………… 2.19
15. III. «Ama – non ama» ……………… 2.08
16. IV. «Ninna nanna» ……………… 3.11
TOTALE: 51.33
Елена Зеленская (soprano) Elena Zelenskaja
Евгения Чеглакова (pianoforte) Evghenia Ceglakova (2,4,5,7–16)
Александр Калашков (violino) Aleksandr Kalashnikov (3,5–7)
Дмитрий Миллер (violoncello) Dmitrij Miller (1,4,6,7)
REGISTRATO: 2009 (1–12) e 2016 (13–16)

Zarevich - Lunedì, 08 Gennaio 2018, 11:25
Oggetto: «TUTTO SHOSTAKOVICH»
Sofia Khèntova Софья Хентова
«SHOSTAKOVICH E LA SIBERIA»
«ШОСТАКОВИЧ И СИБИРЬ»
La Casa Editrice di Novosibirsk 1990 (Pagine 174)
Новосибирское Книжное Издательство 1990

Questo libro racconta dei legami di parentela e dei vincoli di amicizia del celebre compositore russo del XX secolo con la Siberia, dei siberiani, dei suoi amici di Siberia, dei suoi allievi. È un bel libro!


Powered by Icy Phoenix based on phpBB © phpBB Group