Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«MATTIA BATTISTINI» di Francesco Palmegiani
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «MATTIA BATTISTINI» di Francesco Palmegiani 
 
Francesco Palmegiani Франческо Пальмеджани
«MATTIA BATTISTINI» «МАТТИА БАТТИСТИНИ»
Traduzione dall’italiano di Irina Konstantinova
Перевод с итальянского: Ирина Константинова
Casa Editrice «MUZYKA» Mosca 1966 Leningrado (Pagine 180)
Издательство «МУЗЫКА» Москва 1966 Ленинград

MATTIA BATTISTINI (1856-1928)
Non è quella di Mattia Battistini una storia comune: è la storia di un grande artista che, ricco della sua gioventù e del suo enorme talento musicale, nella seconda metà dell’Ottocento, appena 22enne, inizia un «viaggio trionfale» che da Roma lo porta nelle più grandi capitali europee, in America Latina, e poi ancora in Europa a San Pietroburgo, alla colta e raffinata corte degli Zar, dove consacra definitivamente il suo ruolo di primissimo piano nella storia del melodramma dell’Ottocento e del Novecento. Possedendo una bellissima voce ed una grande musicalità, un innato senso artistico ed interpretativo, aveva i mezzi per sfondare come eccellente artista.
La Russia è la sua seconda patria artistica: vi debutta nel 1888 e vi fa ben 26 stagioni liriche; l’ultima volta vi canta nel 1914 interpretando uno dei suoi cavalli di battaglia la «Tosca». È questa la nazione che si mostra più entusiasta dell’arte di Battistini, che gli rende i maggiori onori e gli dà le più grandi soddisfazioni tanto che egli soleva dire: «La Russia non è mai stata per me un paese freddo»: Quando in età avanzata, cioè due anni prima della sua morte, i giornalisti viennesi gli chiedono quale sia il segreto della sua voce ancora giovanile e della sua prestanza fisica, risponde ridendo: «Ho passato ben 26 anni in Russia e sapete che il ghiaccio è il miglior mezzo per conservare ogni cosa».
Il «Demone» di Antonio Rubinstein è senza dubbio una tra le opere "creazione" del Battistini ed egli stesso racconta che, proprio durante la rappresentazione di questo lavoro, venne sonoramente fischiato. Il demonio che presentava, infatti, era personalissimo perché non era un angelo decaduto ma piuttosto un gigante atterrato, ribelle, potente, non pentito, che ritorna figlio della terra nel momento in cui viene preso d’amore per Tamara. Il pubblico, profondamente commosso e trascinato dalla vicenda, con ovazioni interminabili e calorosissime, che durano più di mezz’ora, esprime la sua ammirazione senza attendere la fine della scena e, quando il demone sprofonda nell’inferno, gli spettatori chiedono a gran voce il bis. L’artista, come al suo solito, lo concede ma viene biasimato dai più eminenti critici teatrali russi poiché con il suo bis ha annullato l’effetto scenico del brano stesso. Egli se ne rammarica molto, di conseguenza, la sera successiva, quando gli viene richiesta con grande insistenza la replica, la rifiuta energicamente; proseguiamo con le sue stesse parole: «… al terzo atto, allorché riapparvi in scena, fui assalito da fischi spaventosi e da grida di abbasso di tremila spettatori! La sera stessa chiarii alla stampa di Pietroburgo il motivo del mio rifiuto, cosicché alla terza rappresentazione dell’opera, i miei numerosissimi ammiratori mi offrirono più di cinquanta corone d’alloro per farsi perdonare gli insulti della sera precedente. Fu questa l’unica sonora fischiata ch’io ricordi della mia carrier».
I Russi furono sempre prodighi di doni nei confronti del celebre baritono che amarono in tutti i modi. Una dama dell’alta aristocrazia gli regalò un tappeto d’altare intessuto da lei, che dovrebbe ancora trovarsi nella Cappella della villa di Collebaccaro. Ad ogni suo ritorno in Russia i suoi fan di ogni ceto sociale gli offrivano, come vuole la tradizione locale, pane e sale ma in così gran qualità da mettere in difficoltà la sua servitù. «Non dobbiamo quindi meravigliarci – scrive il Lancelotti – se di fronte ad un portento canoro quale fu Battistini, Massenet modificò la parte del suo «Werther» trasportandola da tenore a baritono e ridusse da basso a baritono la parte di Atanaele della «Thais», per farle interpretare da Mattia».

Маттиа Баттистини - итальянский певец (баритон). Дебют 1878 (Рим, партия Альфонса в «Фаворитке» Доницетти). Выступал в Турине, Ковент Гардене. В 1888 с успехом исполнил в Ла Скала партию Нелюско в «Африканке» Мейербера, в 1890 партию Фигаро. В 1893-1914 часто гастролировал в России, где исполнил среди др. партии Демона, Руслана. В 1899 пел партию Евгения Онегина на варшавской премьере (с Крушельницкой в партии Татьяны). Его карьера была долгой. Ещё в 1921 он пел партию Риголетто в Падуе. Среди партий (кроме упомянутых) Дон Жуан, Амонасро, Гамлет в одноим. опере Тома, Атанаэль в "Таис" Массне (ее композитор специально транспонировал для Баттистини), Тельрамунд в «Лоэнгрине» и др. Один из выдающихся певцов своего времени.



Ultima modifica di Zarevich il 10 Dic 2017 17:51, modificato 1 volta in totale 

Mattia Battistini .jpg
Descrizione: Francesco Palmegiani «MATTIA BATTISTINI»
Traduzione dall’italiano di Irina Konstantinova
Casa Editrice «MUZYKA» Mosca 1966 Leningrado 
Dimensione: 32.03 KB
Visualizzato: 217 volta(e)

Mattia Battistini .jpg

Mattia Battistini 1.jpg
Descrizione: Francesco Palmegiani «MATTIA BATTISTINI»
Traduzione dall’italiano di Irina Konstantinova
Casa Editrice «MUZYKA» Mosca 1966 Leningrado 
Dimensione: 15.04 KB
Visualizzato: 1620 volta(e)

Mattia Battistini 1.jpg

Mattia Battistini 2.jpg
Descrizione: Francesco Palmegiani «MATTIA BATTISTINI»
Traduzione dall’italiano di Irina Konstantinova
Casa Editrice «MUZYKA» Mosca 1966 Leningrado 
Dimensione: 19.77 KB
Visualizzato: 1621 volta(e)

Mattia Battistini 2.jpg

Mattia Battistini 3.jpg
Descrizione: Francesco Palmegiani «MATTIA BATTISTINI»
Traduzione dall’italiano di Irina Konstantinova
Casa Editrice «MUZYKA» Mosca 1966 Leningrado 
Dimensione: 38.63 KB
Visualizzato: 1622 volta(e)

Mattia Battistini 3.jpg

Mattia Battistini - Renato.jpg
Descrizione: Mattia Battistini - Renato "Un Ballo in Maschera" di Verdi 
Dimensione: 42.38 KB
Visualizzato: 1623 volta(e)

Mattia Battistini - Renato.jpg

Mattia Battistini - Demone .jpg
Descrizione: Mattia Battistini - Demone "Il Demone" di Anton Rubinstein 
Dimensione: 35.39 KB
Visualizzato: 1625 volta(e)

Mattia Battistini - Demone .jpg

Mattia Battistini - Ruslan 1.jpg
Descrizione: Mattia Battistini - Ruslàn "Ruslan e Ludmila" di Mikhail Glinka 
Dimensione: 30.59 KB
Visualizzato: 1626 volta(e)

Mattia Battistini - Ruslan 1.jpg

Mattia Battistini - Ruslan 2.jpg
Descrizione: Mattia Battistini - Ruslàn "Ruslan e Ludmila" di Mikhail Glinka 
Dimensione: 29.83 KB
Visualizzato: 1627 volta(e)

Mattia Battistini - Ruslan 2.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «MATTIA BATTISTINI» di Francesco Palmegiani 
 
Nel 1983 la Casa Discografica sovietica «MELODIA» ha pubblicato LP di Mattia Battistini (Маттиа Баттистини: «МELODIA» 10-45175-6)

01.Романс Камоэнса (Дон Себастьян, 3 д.)   (Г.Доницетти)
02.Речитатив и ария де Шеврез (Мария ди Роган)   (Г.Доницетти)
03.Романс Антуана (Линда ди Шамуни, 1 д.)   (Г.Доницетти)
04.Дуэт Леоноры и Альфонсо (Фаворитка 3 д.)   (Г.Доницетти)
05.Дуэт Эльвиры и Дон Карлоса (Эрнани, 1 д.)   (Дж.Верди)
06.Сцена из финала III д. оп. Эрнани (Дж.Верди)
07.Ария Ренато (Бал-маскарад, 1 д.) (Дж.Верди)
08.Ария Ренато (Бал-маскарад, 3 д.) (Дж.Верди)
09.Сцена и дуэт Виолетты и Жермона (Травиата 2 д.) (Дж.Верди)
10.Ария Жермона (Травиата, 2 д.) (Дж.Верди)
11.Ария Демона (Демон, 2 д.) (А.Рубинштейн)
12.Ария Онегина (Евгений Онегин, 1 д.) (П.Чайковский)
13.Delizia, парафраза на тему вальса Ф.Шуберта  
14.Любовь, любовь (П.Тости)
15.Идеал (П.Тости)

Тильде Каротини, меццо-сопрано (4)
Эмилия Корси, сопрано (5,6)
Луиджи Колацца, тенор (6)
Аристодемо Силлих, бас (6)
Мария Мокжицка, сопрано (9)
фортепиано (4,11,13-15)
Хор (6) и оркестр (1,5-8) театра "Ла Скала"
Дирижёр Карло Сабайо (1,5-8)
Оркестр Общества «Gramophone» (2,3,9-12)
Архивные записи 1902 (4,11), 1907 (1,5-8), 1909 (15), 1910 (13), 1911 (2,3,10,14), 1912 (9,12) гг.
© «Мелодия», 1983

  

Mattia Battistini 1.jpg
Descrizione: Nel 1983 la Casa Discografica sovietica «MELODIA» ha pubblicato LP di Mattia Battistini 
Dimensione: 17.28 KB
Visualizzato: 218 volta(e)

Mattia Battistini 1.jpg

Mattia Battistini 2.jpg
Descrizione: Nel 1983 la Casa Discografica sovietica «MELODIA» ha pubblicato LP di Mattia Battistini 
Dimensione: 10.08 KB
Visualizzato: 218 volta(e)

Mattia Battistini 2.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Non puoi inserire eventi calendario in questo forum