Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
MAJA PLISSETSKAJA (1925-2015)
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «TREDICI ANNI DOPO» di Maja Plissètskaja 
 
MAJA PLISSETSKAJA МАЙЯ ПЛИСЕЦКАЯ
«TREDICI ANNI DOPO»
Gli Appunti irritati in tredici capitoli
«ТРИНАДЦАТЬ ЛЕТ СПУСТЯ»
Сердитые заметки в тринадцати главах
Casa Editrice «ACT» Mosca 2007 (Pagine 160)
Издательство «АСТ» Москва 2007
 
Il 2 ottobre 2007 nella libreria «Bùkva» a Mosca si è svolta la presentazione del nuovo libro di Maja Plissetskaja «Tredici anni dopo» («Тринадцать лет спустя»).

Il libro è uscito precisamente nel giorno delle nozze di cedro (кедрòвая свàдьба) di Maja Plissètskaja e Rodion Scedrìn, 49 anni di matrimonio.
«Il 26 novembre 1993 io ho finito di scrivere a Mosca il mio libro «Io, Maja Plissètskaja…» («Я, Майя Плисецкая…»). Sono passati tredici anni. E tutti questi anni mi chiedevano sempre se ci sarà il seguito? Io rispondevo sinceramente: perché? L'essenziale della mia vita è già avvenuto. Sarà interessante per i lettori il racconto di una ballerina che ha lasciato la scena? Eppure sono accaduti molti avvenimenti durante quei tredici anni. Riprenderò la penna e si vedrà …»
Così comincia il suo nuovo libro la stella del balletto russo, l’eminente ballerina del Novecento, Maja Plissetskaja.
Le sue memorie «Io, Maja Plissetskaja» hanno suscitato 13 anni fa una colossale risonanza pubblica in tutto il mondo. Ancora oggi quel libro è molto leggibile. Nel nuovo libro questa donna, meravigliosa come prima, è fedele a sé stessa, è intelligente, di talento, attenta, onesta con sé stessa con gli altri.
 
MAJA PLISSETSKAJA  МАЙЯ ПЛИСЕЦКАЯ
«Io, Maja Plissètskaja…»
«Я, Майя Плисецкая...»
Casa Editrice «NOVOSTI» Mosca (Pagine 496)

  

TREDICI ANNI DOPO 1.jpg
Descrizione: MAJA PLISSETSKAJA «TREDICI ANNI DOPO»
Gli Appunti irritati in tredici capitoli
Casa Editrice «ACT» Mosca 2007 (Pagine 160) 
Dimensione: 41.15 KB
Visualizzato: 4263 volta(e)

TREDICI ANNI DOPO 1.jpg

TREDICI ANNI DOPO 2.jpg
Descrizione: MAJA PLISSETSKAJA
«Io, Maja Plissètskaja…»
Casa Editrice «NOVOSTI» Mosca (Pagine 496 
Dimensione: 9.53 KB
Visualizzato: 4263 volta(e)

TREDICI ANNI DOPO 2.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Zarevich :
altamarea (21 Novembre),  
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio MAJA PLISSETSKAJA (1925-2015) 
 
MAJA PLISSETSKAJA, ANIMA DELLA DANZA

«L'Anima della danza» raccoglie oggi (11 maggio 2010) a Mosca il fior fiore del balletto russo. Il premio viene consegnato per la sedicesima volta.
Nella nomination più presitigiosa il titolo della «Legenda» è andato a Maja Plissètskaja. Nella sua carriera incredibilmente lunga - 70 anni sul palcoscenico - ha segnato le tappe cruciali dello sviluppo del balletto nel XX secolo. Ha avuto la fortuna di lavorare con i migliori coreografi: Jurij Grigorovich, Maurice Bejart, Roland Petit. A lei il compositore, e suo marito,  Rodion Scedrìn ha dedicato la «Carmen Suite». I critici la chiamavano «il quinto elemento della natura» e «la maestra di metamorfosi». Il suo nome in cartellone garantiva il pieno successo in qualsiasi paese del mondo...
In una delle tante interviste rilasciate Maja Plissètskaja ha detto: «Io sento quando sono la padrona della sala, sento che prendo il pubblico con la forza che sta dentro di me. L'arte viene percepita secondo un criterio soltanto: arriva al cuore e  cattura l'anima oppure no. Allora dovete credere a questo impulso del cuore, se il balletto fa l'impressione significa che è ben fatto, altrimenti non avrebbe fatto nessun effetto. Con me e' sempre stato così».
Pur cresciuta nelle tradizioni classiche, Maja Plissètskaja ha sempre voluto andare oltre. Ha  cercato di mettere in scena i capolavori della letteratura russa... e  si è esibita nel ruolo di Anna Karenina, di Tolstoj, ed  ha allestito «Il Gabbiano» («Чайка»), di Anton Cechov. Sognava di ballare a piedi nudi o portando i tacchi altissimi... ed è riuscita a farlo, in Spagna e in America. Benchè dinanzi a lei fossero aperte le porte di ogni teatro, il palcoscenico più importante della sua vita è sempre stato il Bolshoj. Qui entrò sul palco in veste di Odette e Odile nel «Lado dei Cigni», la sua prima grande metaforfosi...
Poche possono sfidarla per maestria e per temperamento, cosi indispensabile in particolare per la sua Carmen...
The soul of the dance is being reincarnated. The presentation of the honorary ballet award is going to take place in Moscow for the 16th time on 11 May.
«The Soul of the Dance» award is not just a professional one. It is a way to distinguish those to whom the glorious future of the Russian ballet belongs and those who spread its recognition world over. The most honoured nomination of the award is called «The Legend» and from now on this title will belong to the incomparable Maya Plisetskaya.
The title of «The Legend» has belonged to Maya Plisetskaya for a long time, even if informally. Not only because she has stayed on the stage for 70 years which is the only case of  such unbelievable artistic longevity in the history of ballet. Plisetskaya is one of those dancers of genius who move the art of choreography forward, the soul of the dance itself. It is natural that the most famous choreographers like Yuri Grigorovich, Maurice Bejard and Roland Petit staged ballets for her. And the outstanding composer and the ballerina’s husband Rodion Shchedrin dedicated his wonderful ballets to her.
These ballets are on every stage now, suffice it to say «The Carmen Suite». Critics called Plisetskaya  a «tempest dancer» and a «genius of metamorphoses». Her name in the playbills in any country of the world guaranteed a full house and sometimes meant a threat of storming the theatre building.  In one of her interviews Maya Plisetskaya said: «I can feel when I conquer the audience. I “take” them because I give them something. I sometimes don’t understand what exactly, but I feel something emanating from me. People judge events in life and events in art only in two aspects: whether these events touch their souls or not. Believe yourselves, people. If ballet impresses you it is good, if you are not impressed it is not good. It was like that with me».
Maya Plisetskaya has never betrayed classical ballet, as some ill-wishers sometimes said. She was only impatient of «mothballs on the stage», as she herself said. She always wanted to try something new. For example, to dance Russian literary classics. And this is how Shchedrin’s ballets based on «Anna Karenina» by Tolstoy and «The Seagull» by Chekhov appeared. Plisetskaya staged them herself. Another thing was to dance not only in ballet shoes but nearly barefoot, in sandals, like in the ballet «Mary Stuart»” that she danced in Spain. Or to dance in super-high-heeled shoes to jazz music, which she did once with the Chicago ballet. Every theatre of the world opened its door to Maya Plisetskaya but the main theatre of her life was the Bolshoi in Moscow. Her first “metamorphosis” happened there. It was a brilliant interpretation of the double role of Odetta-Odillia, the white and black swans, in «Swan Lake» by Tchaikovsky. This role that came early in her career brought the ballerina her first millions of admirers and also plenty of imitators.
But it was unrealistic to imitate Plisetskaya in everything. Her colossal temperament, dizzily virtuoso technique, precise dramatic performance  intoxicated the audience. Times without number the ballerina had to dance without hearing the music that was drowned in deafening applause. And today wherever Maya Plisetskaya appears, be it  in a theatre or concert hall, at Rodion Shchedrin’s first night concerts, the audience greets their much-loved and really legendary dancer with applause.



Ultima modifica di Zarevich il 02 Maggio 2015 20:06, modificato 2 volte in totale 

MAJA PLISETSKAJA 1.jpg
Descrizione: MAJA PLISSETSKAJA 
Dimensione: 43.03 KB
Visualizzato: 5468 volta(e)

MAJA PLISETSKAJA 1.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: MAJA PLISSETSKAJA, ANIMA DELLA DANZA 
 
Ed è davvero una leggenda vivente, lei è Maja Plisetskaja, la dea del balletto classico.
Vederla danzare è un'esperienza sublime, lei e la musica sono tutt'uno, i suoi movimenti sono di una fluidità e un'armonia ineguagliabili.
Basta guardarla ballare "La morte del cigno", sulla splendida musica di Camille Saint-Saëns, utilizzata da Ciajkovskij nel suo balletto "Il lago dei cigni".
Ammiratela, nessuno potrà mai superarla.

http://www.youtube.com/watch?v=Krj-QsQvYSc
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Maya Plisetskaya Ne "Il Cigno" Di Camille Saint-Sa 
 
Meravigliosa, perfetta, inarrivabile, mitica... semplicemente la divina Maya Plisetskaya!

 In Love
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio La Divina Maja Plisezkaja 
 
Image

La grandissima ballerina russa Maja Plisezkaja ha celebrato il suo 85 anniversario. In onore della prima ballerina sono organizzati diversi eventi culturali; in Russia  il Teatro Bolshoj le ha dedicato la sua presentazione del Lago dei Cigni,  si sono fatte  le sue celebrazioni a Parigi, e poi a Mosca si e` organizzata una serata di congratulazioni durante la quale e` stato   presentato il suo  libro "Tredici anni dopo' che ha seguito quello fatto prima"Io, Maja Plisezkaja".
 E` un'attrice che gode l'amore e l'affetto popolare in tutto il mondo, la chiamano spesso "божественная Майа" cioe` "divina", e quell'aggettivo  non sembra assolutamente esagerato.
Ha debuttato a 14 anni con il Cigno di Saint-Saens e negli anni della sua carriera ha fatto tantissime interpretazioni incomparabili, affascinando il pubblico della sua grazia, plasticita' e leggerezza.
  



Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «LEGGENDO LA VITA MIA…» di Maja Plissètskaja 
 
Maja Plissètskaja Майя Плисецкая
«LEGGENDO LA VITA MIA…» «ЧИТАЯ ЖИЗНЬ СВОЮ…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752)
Издательство «Астрель» Москва 2010

Il presente libro è eccezionale perché ha unito sotto un'unica copertina due libri precedenti di Maja Plissetskaja, i due best-seller «Io, Maja Plisssetskaja» («Я, Майя Плисецкая...») e «Tredici anni dopo» («Тринадцать лет спустя»), il libri che contegono rare informazioni sulla vita della grande ballerina. Nel presente libro c’è entrato anche un testo supplementare dell’autrice ed anche vari documenti dall’archivio privato di Maja, dai musei teatrali e dagli archivi della Russia.
Maja Plissetskaja scrive ingegnosamente e sinceramente. Maja si è rivelata essere un’autrice pensante in modo originale.
Circa una terza parte delle fotografie entrate nel presente libro non erano mai state pubblicate prima.
Sul nostro forum io avevo scritto del libro di Maja Plissetskaja «Tredici anni dopo» («Тринадцать лет спустя»). Ora questo libro come anche il precedente «Io, Maja Plissetskaja» («Я, Майя Плисецкая...») si possono leggere in un unico grande volume.

  

MAJA PLISSETSKAJA 1.jpg
Descrizione: Maja Plissètskaja
«LEGGENDO LA VITA MIA…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752) 
Dimensione: 41.47 KB
Visualizzato: 4246 volta(e)

MAJA PLISSETSKAJA 1.jpg

MAJA PLISSETSKAJA 2.jpg
Descrizione: Maja Plissètskaja
«LEGGENDO LA VITA MIA…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752) 
Dimensione: 40.37 KB
Visualizzato: 4246 volta(e)

MAJA PLISSETSKAJA 2.jpg

MAJA PLISSETSKAJA 3.jpg
Descrizione: Maja Plissètskaja
«LEGGENDO LA VITA MIA…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752) 
Dimensione: 6.38 KB
Visualizzato: 4246 volta(e)

MAJA PLISSETSKAJA 3.jpg

MAJA PLISSETSKAJA 4.jpg
Descrizione: Maja Plissètskaja
«LEGGENDO LA VITA MIA…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752) 
Dimensione: 10.58 KB
Visualizzato: 4246 volta(e)

MAJA PLISSETSKAJA 4.jpg

MAJA PLISSETSKAJA 5.jpg
Descrizione: Maja Plissètskaja
«LEGGENDO LA VITA MIA…»
Casa Editrice «Astrel’» Mosca 2010 (Pagine 752) 
Dimensione: 59.4 KB
Visualizzato: 4246 volta(e)

MAJA PLISSETSKAJA 5.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: Maya Plisetskaya Ne "Il Cigno" Di Camille Sain 
 
Alcune citazioni dal libro “Tredici anni dopo” di Maya Plissetskaya:

“Fin da bambina, non prendete, per favore, questo come una finzione, ho sentito qualche legame segreto con i cigni. E non solo dal punto di vista scenico ma vitale, ogni giorno.”

“Il mio "Cigno" l’ho osservato di nascosto allo zoo di Mosca. Dal vero. Più volte sono andata lì con un unico scopo – osservare la plastica del cigno, la forma del movimento delle ali, la tenuta della testa sul collo. Una volta ho avuto fortuna. All’improvviso, un cigno nero a pochi metri da me ha aperto le ali in tutta la loro  larghezza, ha raccolto la sua zampa, e si è messo in un arabesco classico. E’ stato in questa posizione   inverosimilmente a  lungo. Mi ricordo ero affascinata  - questa è la resistenza ...”
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: MAJA PLISSETSKAJA 
 
Oggi, il 2 maggio 2015 è morta Maja Plissetskaja
  

Maja Plissetskaja ballerina russa 1.jpg
Descrizione: Maja Plissetskaja
Ballerina russa 
Dimensione: 20.34 KB
Visualizzato: 3765 volta(e)

Maja Plissetskaja ballerina russa 1.jpg

Maja Plissetskaja ballerina russa.jpg
Descrizione: Maja Plissetskaja
Ballerina russa 
Dimensione: 27.55 KB
Visualizzato: 3792 volta(e)

Maja Plissetskaja ballerina russa.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: MAJA PLISSETSKAJA (1925-2015) 
 
IL MONUMENTO A MAJA PLISSETSKAJA DAVANTI AL TEATRO BOLSHOJ
ПАМЯТНИК МАЙЕ ПЛИСЕЦКОЙ ПЕРЕД БОЛЬШИМ ТЕАТРОМ  
Quest’anno (2015) è scomparsa dal mondo la grande ballerina Maja Plissetskaja. Era sempre l'orgoglio della Russia e dell’arte russa. Rappresentava il balletto russo nel mondo, non si pigliava delle beghe politiche, non fuggiva e non tradiva la sua Patria. Fra i numerosi palcoscenici del mondo su cui si esibiva, sempre evidenziava il Teatro Bolshoj come il migliore. Lo amava come la propria casa.
Sarebbe bello erigere il monumento a questa Stella per tutti i tempi davanti al Teatro Bolshoj. Maja Plissetskaja nel suo testamento ha chiesto di spargere le sue ceneri sopra la Russia e i milioni di ammiratori avranno il posto per riverirla, per rendere omaggio!
 

  

Maja Plissetskaja .jpg
Descrizione: MAJA PLISSETSKAJA 
Dimensione: 15.7 KB
Visualizzato: 3328 volta(e)

Maja Plissetskaja .jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: MAJA PLISSETSKAJA (1925-2015) 
 
IL MONUMENTO A MAJA PLISSETSKAJA A MOSCA
ПАМЯТНИК МАЙЕ ПЛИСЕЦКОЙ В МОСКВЕ

In un giardinetto pubblico in Via Bolshaja Dmìtrovka, non è lontano dal Teatro Bolshoj di Mosca, il 20 novembre 2016 si è svolta l’innaugurazione del monumente alla celebre ballerina russa Màja Plissètskaja (Майя Плисецкая, 1915-2015).
L’autore del monumento è lo scultore Viktor Mitròshin (Виктор Митрошин). Il monumento è di altezza nove metri. Sul piedistallo è riprodotto un autografo di Maja Plissètskaja. La composizione raffigura la ballerina in il ruolo di Carmen.

IL MONUMENTO A MAJA PLISSETSKAJA A MOSCA
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?p=25969#p25969

«CARMEN SUITE»
http://www.arcarussa.it/forum/carme...b766bf3f#p25973


 

  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: MAJA PLISSETSKAJA (1925-2015) 
 
IL FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA
ПОЧТОВАЯ МАРКА ПОСВЯЩЁННАЯ МАИ ПЛИСЕЦКОЙ

Al Teatro Bolshoj di Mosca si è svolta l’affrancatura filatelica di un francobollo dedicato alla celebre ballerina russa Maja Plissètskaja. Sul francobollo è raffigurato il ritratto di Maja Plissètskaja e la medaglia «L'ordine al merito per la Patria» (in russo: Орден «За заслуги перед Отечеством») è un ordine cavalleresco della Federazione Russa.
La tiratura del francobollo è 280.000 esemplari.
L’Arte di Balletto fra i filatelisti ha un significato particolare. I simili francobolli dedicati al Balletto sono sempre richiesti. La prima busta con il francobollo resterà al Teatro Bolshoj di Mosca dove Maja Plissètskaja ballava tutta la vita.
http://tvkultura.ru/article/show/article_id/199851/

  

FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 1.jpg
Descrizione: IL FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 
Dimensione: 36.33 KB
Visualizzato: 23 volta(e)

FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 1.jpg

FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 2.jpg
Descrizione: IL FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 
Dimensione: 28.33 KB
Visualizzato: 23 volta(e)

FRANCOBOLLO DEDICATO A MAJA PLISSETSKAJA 2.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum