Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«IL PLACIDO DON»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL PLACIDO DON» 
 
«IL PLACIDO DON» «ТИХИЙ ДОН»
Film di Serghej Ursuljak (2015)
Il regista cinematografico Serghej Ursuljak (Сергей Урсуляк), praticamente, ha finito di girare il film televisivo in 14 puntate «Il Placido Don» («Тихий Дон»). In autunno (2015) il TVcanale «Rossija» («Россия») il film sarà presentato.
È la quarta versione cinematografica del famoso romanzo di Mikhail Sholokhov.
La prima versione del 1930 era muta. La seconda versione in tre puntate è stata girata nel 1958 da Serghej Gheràssimov (Сергей Герасимов). La terza versione televisiva in 7 puntate è stata fatta da Serghej Bondarciuk (Сергей Бондарчук) nel 1992. Il film di Serghej Ursuljak è la quarta versione cinematografica del romanzo «Il Placido Don».    

«Il placido Don» («Тихий Дон») è un romanzo di Mikhail Shòlokhov composto da quattro sezioni: «Il placido Don» (1928), «La guerra continua» (1929), «I rossi e i bianchi» (1933), «Il colore della pace» (1940). Il romanzo narra la storia del popolo russo nel primo novecento, nel quale l'autore cerca di mantenersi il più possibile imparziale di fronte ai fatti storici che sono quelli della guerra civile russa tra i «bianchi» e i «rossi», tra i bolscevichi e gli zaristi. I cosacchi sono divisi, qualcuno parteggia per i comunisti ma i più sono diffidenti e pensano a creare uno stato cosacco sovietico ma non comunista. La guerra russa è violenta ed anche il protagonista, sposato, separato dalla consorte ed infatuato di Aksìnja (Аксинья), un'implacabile ed infedele donna del Don. Egli, pur diventando generale e guidando un esercito di oltre 3000 soldati, non riesce a conservarsi esemplare
Il protagonista, Grigorij Mèlekhov (Гриорий Мелихов), è cosacco del Don chiamato sotto le armi nel corso della prima guerra mondiale sul fronte russo-tedesco.
Allo scoppio è per la fine immediata della guerra e quindi simpatizza per i bolscevichi. Morto lo zar finisce nei ranghi dei controrivoluzionari e comincia a combattere con successo i rossi. Grazie al suo coraggio e all'intelligenza militare fa una rapida carriera. A causa della bassa estrazione sociale e delle relative differenze di classe i bianchi lo trattano con diffidenza.
La guerra controrivoluzionaria è persa, inizia la ritirata verso i porti della Crimea per imbarcarsi e sfuggire alla cattura.
Mikhail Shòlochov (Микаил Шолохов, 1905-1984), è stato uno scrittore russo. Nelle sue opere fa rivivere con grandiosi affreschi la vita nella Russia meridionale.
Per ampiezza di soffio epico e serenità di visione è stato paragonato a Tolstoj, ed ha riscosso vasto successo anche in Occidente (Premio Nobel per la letteratura nel 1965) con la seguente motivazione: «for the artistic power and integrity with which, in his epic of the Don, he has given expression to a historic phase in the life of the Russian people».
http://tvkultura.ru/article/show/article_id/139365/

  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Ringraziano per l'utile discussione di Zarevich :
altamarea (03 Maggio),  
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «IL PLACIDO DON» 
 
http://tihiydon.tv/
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum