Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«IL CAVALLINO GOBBO» di Rodion Scedrìn
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL CAVALLINO GOBBO» di Rodion Scedrìn 
 
«IL CAVALLINO GOBBO» di Rodion Scedrìn
La geniale favola in versi «Il Cavallino gobbo» e un vero capolavoro del folklore russo, uno dei misteri della letteratura russa, un vero mondo indecifrabile. In questa frottola per bambini sono cifrate tante idee. Il suo autore Piotr Jrshòv, una delle figure più misteriose della narrativa russa, creatore a diciott'anni della migliore favola della Russia, rimase autore di una sola opera. Il coraggioso Ivànushka, figlio di un contadino, lo zar stupido, il magico Cavallino Gobbo ed altri personaggi della favola allegra si presentano davanti a noi.
Piotr Jershòv (Пётр Ершов, 1815-1869). Un famoso scrittore russo grazie solo una fiaba «Il Cavallino Gobbo» («Конёк-Горбунòк») scritta nel 1834. Si è laureato all’Università di San Pietroburgo nel 1836 e poi tutta la sua vita la passò nella città siberiana di Tobòlsk. La sua famosa fiaba la scrisse all’età di 18 anni ed era approvata molto da Aleksandr Pushkin. Le altre opere letterarie di Piotr Jershòv non hanno ricevuto larga notorietà, anche se sono state scritte opere teatrali come «Suvòrov e il Capostazione» («Суворов и Стационный смотритель», 1835), alcuni poemi, racconti e la poesia lirica. «Il Cavallino Gobbo» («Конёк-Горбунòк») è scritto in versi e in questo è tutto l’incanto della sua poesia. Le espressioni «alate», citazioni letterarie diventarono popolari. La fiaba narra le gesta di Ivànushka, un ragazzo povero, che con l’aiuto di un cavallino gobbo magico supera mille prove per accontentare i capricci dello Zar e per combattere i tranelli del Consigliere di Corte riuscendo alla fine a sconfiggere i suoi rivali ed ad ottenere la mano della regina…
Il compositore russo Rodion Scedrìn (Родион Щедрин) ha composto la musica per il balletto, su libretto di Vajnonen e Maliarevskij. Il coreografato Aleksander Radunskij rapprsentò per la prima volta il balletto al Teatro Bolshoj di Mosca nel 1960. Successivamente il balletto  «Il Cavallino gobbo» di Rodion Scedrìn è stato coreografato da Igor Bèlskij (Teatro Malyj di Leningrado nel 1963). In Italia il balletto è stato rappresentato nel 1985, con la coreografia di Aleksandr Radùnskij, al Teatro dell’Opera di Roma.

Rodion Scedrìn Родион Щедрин
«IL CAVALLINO GOBBO» «КОНЁК-ГОРБУНОК»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv
PERSONAGGI:
Ivànushka, un ragazzo povero
La Regina
Il Cavallino Gobbo
Lo Zar
Un vecchiaccio
Danìla, fratello di Ivanushka
Gavrìla, fratello di Ivànushka

ATTENZIONE!
La riproduzione totale o parziale dell'esposizione sintetica del balletto di RODION SCEDRIN «IL CAVALLINO GOBBO», in qualunque forma, su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo è proibita senza espressa autorizzazione del forum «ARCA RUSSA»

ATTO PRIMO
Quadro primo
La casa di tronchi. I fratelli maggiori Danila e Gavrila si preparano ad andare alla baldoria. Anche Ivan vuole andare con loro, ma i fratelli non lo prendono con loro. Gli dicono di sedere sulla stufa. Ivan resta solo in casa e per ingannare la noia comincia a suonare il piffero. Nella casa entrano correndo dei ragazzini. Nel pieno dell’allegria tornano i fratelli, disperdono i ragazzini e sgridano Ivànushka. Torna triste dal campo il vecchio padre. Qualcuno aveva rovinato il frumento nel campo. Il padre manda i figli a stare in agguato per cogliere il ladro notturno. I fratelli, avendo preso le forche e le asce, si recano in ronda notturna, ma Ivan resta a casa. Ma non gli piace stare in casa. Avendo preso un cantuccio del pane, lui va dietro i fratelli nel campo.

Quadro secondo
Il campo di notte. I fratelli hanno paura. Per la forza d'animo bevono il vino e mettendosi a fare la guardia del frumento, si addormentano subito. Arriva Ivanushka. A mezzanotte si mette a nitrire un cavallo e comincia un turbine spaventoso. Ed Ivan vede davanti a sé una Cavalla miracolosa (Чудо-кобылица). Ivan si avvicina correndo a lei e cogliendo un momento salta sulla Cavalla, ma solo alla rovescia. A lungo portava la Cavallina Ivan, ma non poté gettarlo giù. La Cavallina lo implora di liberarla. Ivan acconsente e la Cavallina gli da in regalo due cavalli dalla criniera d’oro e per giunta il Cavallino Gobbo (Конёк-горбунок): «I cavalli, vendili, ma dal Cavallino Gobbo non separarti mai, lui è il tuo amico fedele!» – gli dice. Ad un tratto arrivano gli uccelli di fuoco. Uno degli uccelli lascia cadere una penna. Ivan la prende ma il Cavallino Gobbo lo ammonisce di non prendere la penna perché può portare un guaio. Ma Ivan non gli da retta. I fratelli maggiori aver dormito quanto basta, vengono e vedono i cavalli. Si rallegrano e li portano via per venderli nella capitale. Torna Ivan con la penna e vede che i cavalli non ci sono. Il Cavallino Gobbo gli dice che i fratelli li hanno presi. Salta Ivan sul Cavallino Gobbo e va al loro inseguimento.

Quadro terzo
Il Mercato centrale alla capitale. I fratelli stanno con i cavalli nella fila di cavalli. Tutti ammirano i cavalli. Lo Zar stesso con la sua corte arriva al mercato e non può staccare gli occhi dai cavalli delle criniere d’oro. Appena lo Zar si è accordato sul prezzo, arriva Ivan sul Cavallino Gobbo. «I cavalli sono miei», - dice, e lo Zar gli dà due berretti pieni d'oro. I fratelli chiedono di ottenere tutto l’oro e lasciano ad Ivan solo un quarto di copeco. Gli stallieri dello zar cercano di portare vie i cavalli, ma i cavalli non cedono e non vogliono andare. Vede lo Zar che gli stallieri non accomodano un affare e propone ad Ivan di diventare il capo della scuderia di zar. Ivan dà il proprio consenso. I cavalli meravigliosi diventano docili e sotto la canzone di Ivan vanno alla scuderia. Solo l’ex stalliere non n’è contento e giura di vendicarsi di Ivan.

ATTO SECONDO
Quadro primo
La stanza piena di luce nel palazzo di zar. Sotto la ninnananna lo Zar si addormenta.
Il nemico di Ivan trova ad Ivan una penna dell’uccello di fuoco e va dallo Zar a fare la delazione che Ivan nasconde tale ricchezza. Lo Zar guarda la penna e casualmente tocca con essa gli uccelli di fuoco dipinti sulla parete. Gli uccelli si ravvivano e cominciano a volare e ballare. Sulla parete c’è anche l’immagine della Bella Regina. Anche lei si ravviva dalla toccata della penna. La Regina folgora lo Zar con la propria bellezza e sparisce. Lo zar ha fatto in tempo ad innamorarsi della Regina. Il nemico di Ivan sussurra allo Zar che Ivan si vantava di poter trovare la Bella Regina. Lo zar chiama Ivan e gli ordina di portare al palazzo la Bella Regina. Ivan si mitte a piangere e torna alla scuderia. Il Cavallino Gobbo lo consola e promette di aiutarlo.

Quadro secondo
La Montagna d’Argento in riva del mare-oceano. Qui sul far dell'alba arrivano in volo gli uccelli di fuoco. Ogni notte raggiunge la riva con la barca d’argento la Bella Regina. Il Cavallino Gobbo porta Ivan alla Montagna d’Argento. Ivan vede la Bella Regina ma non può acchiapparla. Ma con l’aiuto del Cavallino Gobbo riesce ad afferrarla suonando il suo piffero. Gurda la Bella Regina e allibisce dalla sua bellezza. La bella adorata. Anche la Bella Regina non stacca gli occhi da Ivan, non può aver ascoltato dei suoni del suo piffero. Ma il Cavallino Gobbo non da loro il tempo di ammirarsi, addormenta la Bella Regina ed Ivan si mette con lei in cammino di ritorno.

Quadro terzo
La stanza piena di luce nel palazzo di zar. Lo Zar languisce d'amore. Non vede l'ora del ritorno di Ivan. Alla fine Ivan porta la Bella Regina. Lo Zar parla con lei, ma lei non lo ascolta. Lo Zar le dice che tutto è pronto per le nozze, allora la Bella Regina mette le condizioni particolari: estrarre dal fondo dell’oceano il suo anello. Lo Zar ordina ad Ivan di andare a trovare l’anello. Ivan non vuole andare all’oceano, ma il Cavallino Gobbo gli promette di aiutarlo.

ATTO TERZO
Quadro primo
Il Regno subacqueo. I pesci e i mostri marini circondano Ivan. Ivan si sarebbe perso se non gli avesse dato la Bella Regina prima della partenza la falce d’argento. Ivan la dà alla Regina del mare (Царица-Водяница) e la prega di prendere dal fondo del mare-oceano l’anello. Nessuno sa dove custodisce l’anello, forse solo l’Acerina (Ёрш) lo sa. Ma per colmo di sfortuna l’Acerina finì non si sa dove. Mentre tutti i pesci cercano l’Acerina, i mostri marini divertono Ivan. L’attaccabrighe Acerina attaccava rissa con il Carassio (Карась). Li dividono e l’Acerina sull’ordine della Regina del mare trascina fuori dalla profondità del mare una cassetta segreta. Ma Ivan non sa sollevare la pesantissima cassetta e Il Cavallino Gobbo lo aiuta.

Quadro secondo
Il Palazzo dello zar. Lo Zar preparandosi per le nozze non vede l’ora di ottenere l’anello segreto. Alla fine torna Ivan e porta la cassetta con l’anello. Lo Zar dà l’anello alla Bella Regina e la sollecita di andare all'altare. Ma la Bella Regina non è d’accordo. Non vuole essere la moglie del vecchio sdentato e canuto: «Se ringiovanisci, allora sarò d’accordo!» Per questo basta solo immergersi nella caldaia con il latte bollito. Lo Zar ha paura. Chiama Ivan e gli ordina di buttarsi a capofitto nella caldaia. Ivan si butta nella caldaia e subito ne esce fuori. E così bello e avvenente da non dirsi, da non credersi, che non c’è favola che tenga né c’è penna che a descriverlo pervenga. Lo Zar si butta nella caldaia e lì dentro cuocette. Il popolo circonda Ivan e la Bella Regina e comincia a fare il girotondo. Il Cavallino Gobbo augurando a tutti la felicità, si allontana a galoppo.

  

IL CAVALLINO GOBBO 2.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 21.29 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO 2.jpg

IL CAVALLINO GOBBO 3.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 21.34 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO 3.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 2.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 37.95 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 2.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 3.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 51.39 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 3.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 4.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 64.92 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 4.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 5.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 52.28 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 5.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 6.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 64.02 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 6.jpg

IL CAVALLINO GOBBO balletto 7.jpg
Descrizione: Rodion Scedrìn
«IL CAVALLINO GOBBO»
Balletto in tre atti e nove quadri
Libretto di Vladimir Vajnonen e P.Maljarèvskij
Sulla fiaba in versi di Piotr Jershòv 
Dimensione: 40.28 KB
Visualizzato: 2981 volta(e)

IL CAVALLINO GOBBO balletto 7.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «IL CAVALLINO GOBBO» di Rodion Scedrìn 
 
Guardate il balletto del Teatro Bolshoj filmato nel 1962 «La Fiaba del Cavallino Gobbo» («Сказка о Коньке-Горбунке») con i celebri ballerini Vladimir Vassìljev e Maja Plissètskaja.
https://www.youtube.com/watch?v=wXyd0vyNyPQ

  

Il Cavallino Gobbo 1.jpg
Descrizione: IL balletto del Teatro Bolshoj filmato nel 1962 «La Fiaba del Cavallino Gobbo» con i celebri ballerini Vladimir Vassìljev e Maja Plissètskaja. 
Dimensione: 24.87 KB
Visualizzato: 435 volta(e)

Il Cavallino Gobbo 1.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum