Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«FAVOLE» di Aleksandr Pushkin
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FAVOLE» di Aleksandr Pushkin 
 
Mi piacerebbe presentare un bel libro «FAVOLE» di Aleksandr Pushkin. Il libro pubblicato nel lontano anno 1985 dalla Casa Editrice di Mosca «Ràduga» («Радуга»). Nei tempi sovietici c’erano due case editrici specializzate nella pubblicazione di vari libri degli autori russi nelle lingue straniere, compreso l’italiano: «Progress» («Прогресс») e «Ràduga» («Радуга»). Il libro presentato da me contiene cinque favole o fiabe (сказки) di Aleksandr Pushkin tradotte dal russo all’italiano dal traduttore Saverio Reggio. Mi dispiace, ma io non ho potuto trovare nessuna informazione di questo bravo traduttore. Per quanto ne so io, Saverio Reggio, nei tempi sovietici, collaborava con le case editrici di Mosca «Progress» e «Raduga» e faceva delle traduzioni dal russo all’italiano dei libri pubblicati da queste case editrici. So anche che Saverio Reggio è un autore del «Dizionario Italiano-Russo e Russo-Italiano» («Итальянско-русский и русско-итальянский словарь») pubblicato dalla Casa Editrice di Mosca «Мир и Образование» nel 2008.
Il libro «FAVOLE» di Aleksandr Pushkin (pubblicato nella lingua italiana) ora è una rarità bibliografica. È il libro con le bellissime illustrazioni fatte dal pittore, grafico e illustratore Stanislàv Kovaliòv (Станислав Ковалёв, 1935).
Sul nostro forum «ARCA RUSSA» si può trovare tutte cinque fiabe di Aleksandr Pushkin, in italiano e in russo, tradotte da Saverio Reggio dal libro presentato da me.  
ATTENZIONE!
La nostra variante dei testi delle favole di Aleksandr Pushkin è particolare e unica nel suo genere perché è presentata simultaneamente in due lingue, in italiano e in russo. Questa forma della combinazione dei testi sarà molto utile per quei Russi che studiano l’italiano ed anche per quegli Italiani che studiano il russo. Vorrei far ricordare che la combinazione di due testi, in russo e in italiano, appartenesse solo al nostro forum «ARCA RUSSA». (Сопоставление двух текстов, русского и итальянского, принадлежит только форуму «ARCA RUSSA»). Tutti i testi delle favole di Pushkin sono tradotti dal russo all’italiano dal traduttore Saverio Reggio. Buona lettura!  

Aleksandr Pushkin (1799-1837) Александр Пушкин
«FAVOLE» «СКАЗКИ»
Traduzione in italiano di Saverio Reggio  
Illustrazioni di Stanislav Kovaliov (Станислав Ковалёв)
Casa Editrice «Raduga» Mosca 1985 (Pagine 126)
Издательство «Радуга» Москва 1985

INDICE СОДЕРЖАНИЕ
  
I.
Introduzione al poema «RUSLAN E LUDMILA»
Вступление к поэме «РУСЛАН И ЛЮДМИЛА»

II.
«FAVOLA DELLO ZAR SALTAN, DI SUO FIGLIO IL GLORIOSO E POTENTE EROE PRINCIPE GUIDONE SALTANOVICH E DELLA BELLISSIMA PRINCIPESSA CIGNO»
«СКАЗКА О ЦАРЕ САЛТАНЕ, О СЫНЕ ЕГО СЛАВНОМ И МОГУЧЕМ БОГАТЫРЕ КНЯЗЕ ГВИДОНЕ САЛТАНОВИЧЕ И О ПРЕКРАСНОЙ ЦАРЕВНЕ ЛЕБЕДИ»
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?t=1237

III.
«FAVOLA DEL PESCATORE E DEL PESCIOLINO»
«СКАЗКА О РЫБАКЕ И РЫБКЕ»
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?p=7704#p7704

IV.
«FAVOLA DEL POPE E DEL SUO SERVO BALDA»
«СКАЗКА О ПОПЕ И РАБОТНИКЕ ЕГО БАЛДЕ»
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?t=1242

V.
«FAVOLA DELLA PRINCIPESSA MORTA E DEI SETTE EROI»
«СКАЗКА О МЁРТВОЙ ЦАРЕВНЕ И СЕМИ БОГАТЫРЯХ»
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?t=1239

VI.
«FAVOLA DEL GALLETTO D’ORO»
«СКАЗКА О ЗОЛОТОМ ПЕТУШКЕ»
http://www.arcarussa.it/forum/viewtopic.php?t=1231

La combinazione di due testi, in russo e in italiano, appartiene solo al forum «ARCA RUSSA».  
Сопоставление двух текстов, русского и итальянского, принадлежит только форуму «ARCA RUSSA».




Ultima modifica di Zarevich il 08 Gen 2018 13:52, modificato 4 volte in totale 

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 1.jpg
Descrizione: ALEKSANDR PUSHKIN (1799-1837)
«FAVOLE»
Traduzione in italiano di Saverio Reggio
Illustrazioni di Serghej Kovalev
Casa Editrice «RADUGA» Mosca 1985 
Dimensione: 35.26 KB
Visualizzato: 3322 volta(e)

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 1.jpg

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 2.jpg
Descrizione: ALEKSANDR PUSHKIN (1799-1837)
«FAVOLE»
Traduzione in italiano di Saverio Reggio
Illustrazioni di Serghej Kovalev
Casa Editrice «RADUGA» Mosca 1985 
Dimensione: 53.43 KB
Visualizzato: 3322 volta(e)

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 2.jpg

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 3.jpg
Descrizione: ALEKSANDR PUSHKIN (1799-1837)
«FAVOLE»
Traduzione in italiano di Saverio Reggio
Illustrazioni di Serghej Kovalev
Casa Editrice «RADUGA» Mosca 1985 
Dimensione: 47.77 KB
Visualizzato: 3322 volta(e)

FAVOLE di Aleksandr Pushkin 3.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «FAVOLE» di Aleksandr Pushkin 
 
Il libro contiene oltre a cinque fiabe anche un introduzione al poema di Aleksandr Pushkin, anche scritta in versi «Ruslàn e Ludmìla» («Руслан и Людмила»). È il primo poema di Aleksandr Pushkin scritto negli anni 1818-1820 è una delle più belle e poetiche fiabe russe. Nel pieno delle nozze del principe Ruslàn con la figlia del principe di Kiev Ludmila, la fanciulla era stata rapita dal malvagio mago, il nano Cernomòr con la lunghissima barba. Il padre di Ludmila chiamò al soccorso tutti i cavalieri e i paladini conosciuti del principato. Ma solo Ruslan riuscì sul campo di battaglia a vincere il nano Cernomor tagliandogli la barba in cui consisteva la sua forza.

Aleksandr Pushkin Александр Пушкин
«V’E’ PRESSO UNA BAIA QUERCIA FRONDOSA» «У ЛУКОМОРЬЯ ДУБ ЗЕЛЁНЫЙ»
La traduzione dell’introduzione è fatta anche da Saverio Reggio:

У лукоморья дуб зелёный;
Златая цепь на дубе том:
И днём и ночью кот учёный
Всё ходит по цепи кругом;
Идёт направо – песнь заводит,
Налево – сказку говорит.
Там чудеса: там леший бродит,
Русалка на ветвях сидит;
Там на неведомых дорожках
Следы невиданных зверей;
Избушка там, на курьих ножках
Стоит без окон, без дверей;
Там лес и дол видений полны;
Там о заре прихлынут волны
На брег песчаный и пустой,
И тридцать витязей прекрасных
Чредой из вод выходят ясных,
И с ними дядька их морской;
Там королевич мимоходом
Пленяет грозного царя;
Там в облаках перед народом
Через леса, через моря
Колдун несёт богатыря;
В темнице там царевна тужит,
А бурый волк ей верно служит;
Там ступа с Бабою Ягой
Идёт, бредёт сама собой;
Там царь Кащей над златом чахнет;
Там русский дух … там Русью пахнет!
И там я был, и мёд я пил;
У моря видел дуб зелёный;
Под ним сидел, и кот учёный
Свои мне сказки говорил.

V’è prèsso una baia quercia frondosa,
Catena d’or lega
A lei gatto saggio;
Di giorno e di notte mai non riposa
E sempre girando in circolar viaggio
Intona canzoni a destra girando
E favole narra a manca voltando.
Là vi son cose mirabolanti:
Lèshij e russalca spiriti erranti
E su strade sconosciute
Orme di belve mai vedute,
Su zampe di gallina ritta sta
Un’izbà che porte e finestre non ha,
Il bosco e la valle pullulan di visioni,
Sulla rena si frangono i cavalloni,
Escon dall’acqua trenta guerrieri
In fila e il capo li guida fieri,
Là il principe senza penare
Il terribile zar può catturare,
Là tra le nubi il mago truce
Davanti al popolo l’eroe conduce
Per boschi e mari a sua ragione,
La principessa si strugge in prigione
E un lupo bruno la serve pronto,
Là il mortaio va per suo conto
Con la Bàba Jagà girando,
Mentre zar Kascèj si va consumando
E sull’oro piange e sospira.
Là spirito russo, Russia spira!
Io ci son stato, miele ho bevuto
E presso il mare la quercia ho veduto,
Il gatto saggio ho ascoltato
Che le sue favole mi ha narrato.


Un brano dal poema di Aleksandr Pushkin «Ruslan e Ludmila» («Руслан и Людмила») è il classica della letteratura russa per bambini. «Lukomòrje», il Paese Fiabesco con la Quercia, si trova sulla costa del mare la quale è curvata in forma di arco. In russo quella forma della costa si chiama «лукоморье» («lukomòrje») cioè «l’insenatura di mare». Ma nella lingua russa contemporanea questa parola «лукоморье» è l’arcaismo o la voce antiquata e si usa soltanto alla favola di Pushkin. Ogni russo conosce a memoria le prime righe: «V’è prèsso una baia quercia frondosa» («У лукоморья дуб зелёный»). «Лукоморье» («Lukomòrje») è un Paese dell’incantesimo fiabesco, della luce e del bene e la grande Quercia fiabesca è l’albero della vita che nutre con le forze dell’amore e con i succhi della bontà tutto il mondo vivo e tutto il genere umano. Troviamo delle definizioni negli antichi testi delle fiabe russe dai quali Pushkin ricavò conoscenze per le sue favole scritte in versi. Secondo il calendario o il sistema cronologico fiabesco una volta su mille anni in Lukomòrje arriva un giorno quando la Quercia (Дуб) leggendaria cinta dalla catena d’oro, comincia a fiorire e la nuova vita poteva apparire nel mondo fiabesco. Soltanto questo giorno mirabile gli spiriti maligni possono conquistare il Paese Fiabesco. Per non lasciar entrare gli spiriti maligni, i rappresentanti delle forze chiare e illuminate dovranno trovare il vero eroe, il paladino o il cavaliere che è capace di vincere il nemico astuto…

  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum