Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«KARLSSON SUL TETTO»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «KARLSSON SUL TETTO» 
 
La scrittrice svedese Astrid Lindgren (Астрид Линдгрен, 1907-2002) è un'autrice giustamente famosa per i suoi simpatici personaggi creati per il mondo dell'infanzia. In Italia ne sono conosciuti sopratutto due: «Pippi Calzelunghe» («Pippi Långstrump») un romanzo pubblicato nel 1945 ma conosciuto da noi per la serie televisiva trasmessa dalla RAI a partire dal 1970, e poi per l'irresistibile serie del piccolo discolo Emil («Emil i Lönneberga», 1963), anch'esso trasmesso dalla RAI nella metà degli anni 70. Chi scrive era un bambino all'epoca e tutte le malefatte di Emil e le immancabili reazioni del collerico padre esasperato costituiscono sempre un bel ricordo. In Russia divenne molto celebre, e credo che lo sia tutt'ora, un'altra creatura della Lindgren: «Karlsson». Anzi si può dire che è grazie ad alcuni cartoni animati prodotti dalla «Soyuzmultfilm» nel 1968 («Малыш и Карлсон»), poi nel 1970 («Карлсон вернулся») che Karlsson acquistò una vera grande popolarità. Questo Karlsson è un buffo uomo di bassa statura con i capelli rossi che vive sui tetti e si sposta grazie ad un'elica posta sulle spalle. Nella storia fa amicizia e gioca con un bambino, il più piccolo della famiglia, coinvolgendolo in diverse avventure. Si può dire che Karlsson si sia trovato subito bene nei tetti delle case russe!!
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «KARLSSON SUL TETTO» 
 
Molto interessante, caro Oneg. Pippi Calzelunghe è stato uno dei personaggi che hanno accompagnato la mia infanzia, e me lo ricordo molto bene nella serie tv della RAI, ma ignoravo chi ne fosse l'autore. Come anche ignoravo che Astrid Lindgren, oltre ad essere l'autrice del personaggio suddetto, è stata la creatrice del simpatico personaggio di Karlsson, un cartone russo molto popolare negli anni '70, del quale ho qualche episodio registrato. Mi ero appunto chiesto chi fosse l'ispiratore di quella serie, visto che il nome non era chiaramente di origine russa.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «KARLSSON SUL TETTO» 
 
Qui incontrate Karlson ....

http://www.aiutateciasalvareibambin...loammalati.html
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato HomePage
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «KARLSSON SUL TETTO» 
 
«KARLSSON SUL TETTO» «КАРЛСОН НА КРЫШЕ»

«Il ragazzino e Karlsson» («Малыш и Карлсон» «Kid and Сarlson»), il film d'animazione sovietico del 1968 tratto dalla prima parte della trilogia per bambini della scrittrice svedese Astrid Lindgren «Karlsson sul tetto» («Карлсон на крыше»). Durata 19 min. È uno dei più popolari film d’animazione del regista Boris Stepantsev (Борис Степанцев, 1929-1983). In questo film Boris Stepantsev usò per la prima volta nell’animazione sovietica l’«elettrografia».
Il ragazzino di sette anni, il più piccolo della famiglia, rimanere solo e si annoia quando nella finestra aperta della sua stanza improvvisamente entra volando un omiciattolo con l’elica sulla schiena e si presenta: «Io sono Karlsson abita in una casetta sul tetto». Avere Karlsson per amico è persino meglio che possedere un cane, perché Karlsson è meglio di tutto.  Karlsson è il miglior aviatore acrobatico, il miglior macchinista, il miglior pittore di galli, il miglior compagno di giochi e anche «grasso al punto giusto».  

Nel 1970 esce la seconda parte del film realizzato dallo studio «Sojuzmultfilm» intitolato «Karlsson è tornato» («Карлсон вернулся» «Carlson returned»). Durata 20 min. È l’adattamento cinematografico della seconda parte della trilogia di Astrid Lindgren.
A casa apparisce la casalinga Fröken Bock chiamata dal ragazzino la «casavessatrice» («домомучительница»). Lei subito diventa la padrona di casa che ha il potere assoluto. Il ragazzino è scontento dei divieti infiniti dalla parte di Fröken Bock e decide di vendicarsi di un'offesa.   

Nel film risuona la musica scritta apposta per questo film da Ghennadij Gladkòv (Геннадий Гладков) ed anche sono usate alcune composizioni musicali come «House of Horrors» di Mervin Edward (1962), registrata dalla «Charles Grean Orchestra» ed anche un’elaborazione a tempo di twist di una melodia dalla «Danza Macabra» di Camille Saint-Saëns e una melodia melodia dalla «Marcia funebre» di Chopin.

GUARDATE DUE PARTI DEL FILM:
«Il ragazzino e Karlsson» e «Karlsson è tornato»
https://www.youtube.com/watch?v=HizwOPY79-s

  



Online Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum