Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2
«CLEOPATRA» di Domenico Cimarosa
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «CLEOPATRA» di Domenico Cimarosa 
 
Stava spesso tra napoletani, in particolare coll'ambasciatore del Regno delle Due Sicilie duca di Serracapriola, con gli altri diplomatici e la servitu'. Per Serracapriola, appena giunto a Pietroburgpo, compose in pochissimi giorni il suo magnifico Requiem. E poi gli orchestrali e i cantanti, quasi tutti italiani. Molti tra i nobili russi, inoltre, parlavano italiano. E' possibile che Cimarosa abbia composto a Pietroburgo il suo "Maestro di cappella"
vedi, per esempio
  



Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «CLEOPATRA» di Domenico Cimarosa 
 
«DOMENICO CIMAROSA ALLA CORTE DELL'IMPERATRICE DI RUSSIA»
«ДОМЕНИКО ЧИМАРОЗА ПРИ ДВОРЕ РУССКОЙ ИМПЕРАТРИЦЫ»

Fu proprio grazie a Giannina e Bernardone che la popolarità di Cimarosa giunse sino in Russia, dove l'Imperatrice Caterina la Grande (Императрица Екатерина Великая) lo invitò nel 1787 ad occupare presso la corte imperiale russa a San Pietroburgo la posizione di maestro di cappella, in sostituzione di Giuseppe Sarti.
Poco si conosce sul soggiorno di Domenico Cimarosa in Russia a causa dell'assenza di documenti che riportino notizie dettagliate. Appena vi giunse fu presentato subito all'Imperatrice, per la quale si esibì subito come cantante. Riuscì a suscitare così tanto entusiasmo in lei che gli diede subito il compito di impartire lezioni di musica a due suoi nipoti.
Fu attivo principalmente per il Teatro dell'Ermitage (Эрмитажный Театр), per il quale scrisse alcune opere e cantate. Il 12 dicembre 1787 fece eseguire la «Messa di Requiem» per il funerale della Duchessa di Serra Capriola (moglie dell'inviato del Re di Napoli), nel gennaio 1788 diede l'opera seria «La vergine del sole», il 24 febbraio la cantata «La felicità inaspettata» e il 29 giugno «l’Atene edificata». Nell'aprile del 1789 furono rappresentate «Le due fidanzate» e «I due baroni», il 27 settembre l'opera «Cleopatra» e in ottobre una replica de «La vergine del sole». Nel 1790 scrisse il «Coro dei guerrieri» e nel 1791 dedicò la cantata La serenata non preveduta al principe Grigorij Potiomkin (Григорий Потёмкин), amico ed ex marito dell'Imperatrice. È invece falsa l'affermazione di Pompeo Cambiasi e altri biografi italiani che sostenevano che Cimarosa nella Russia Imperiale avesse scritto circa 500 opere! Dopo la messa in scena della «Cleopatra» non si ebbero più rappresentazioni cimarosiane in Russia. Nel 1791, dopo tre anni di permanenza in Russia, con molti regali intraprese il viaggio di ritorno verso l'Italia.

  

Domeico Cimarosa.jpg
Descrizione: Le Sonate scelte per pianoforte di Domenico Cimarosa
Casa Editrice «Kifara» Mosca 2008 
Dimensione: 45.75 KB
Visualizzato: 58 volta(e)

Domeico Cimarosa.jpg






Online Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Non puoi inserire eventi calendario in questo forum