Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
ANDREJ RUBLIOV (1360-1370 circa - 1430)
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio ANDREJ RUBLIOV (1360-1370 circa - 1430) 
 
650 ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI ANDREJ RUBLIOV

La Russia intende celebrare il 650 anniversario della nascita di Andrej Rubiov (Rublev)
Quest’anno la Russia celebrerà il 650 anniversario della nascita dell’eccezionale Maestro iconografo russo Andrei Rublev che visse ed operò a cavallo tra XIV e XV secolo. Le solennità saranno organizzate dal Museo dell’antica cultura russa che porta il nome del Maestro e dalla Galleria Tretiakov con il supporto da parte della Chiesa Ortodossa Russa che ha divinizzato il pittore. Il Direttore del Museo «Rublev» Ghennadij Popov nella sua intervista all’Agenzia Interfax ha smentito le elucubrazioni secondo cui ai nostri giorni non è arrivata nessuna icona del pennello di Andrei Rublev. Tra le sue opere gli ha indicato innanzitutto la famosa «Trinità» la cui creazione è storicamente fissata, nonché altre icone tra cui «Il Salvatore», «L’Arcangelo Michele» e «L’Apostolo Paolo».



Ultima modifica di Zarevich il 04 Ott 2017 08:31, modificato 2 volte in totale 

ANDREJ RUBLEV 1.jpg
Descrizione: 650 ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI ANDREJ RUBLEV 
Dimensione: 25.25 KB
Visualizzato: 2754 volta(e)

ANDREJ RUBLEV 1.jpg

ANDREJ RUBLEV 2.jpg
Descrizione: 650 ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI ANDREJ RUBLEV 
Dimensione: 40.93 KB
Visualizzato: 2754 volta(e)

ANDREJ RUBLEV 2.jpg

ANDREJ RUBLEV 3.jpg
Descrizione: 650 ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI ANDREJ RUBLEV 
Dimensione: 135.59 KB
Visualizzato: 2754 volta(e)

ANDREJ RUBLEV 3.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio ANDREJ RUBLEV 
 
Jurij Galìnskij Юрий Галинский
«ANDREJ RUBLIOV» «АНДРЕЙ РУБЛЁВ»
Casa Editrice «Jauza» Mosca 2011 (Pagine 320)
Издательство «Яуза» Москва 2011

Торжество Руси после победы на Куликовом поле оказалось недолгим — всего два года спустя хан Тохтамыш сжёг Москву, а еще через тринадцать лет над Русской землёй нависла новая страшная угроза — из глубин Азии приближались непобедимые полчища Тамерлана. Казалось, повторяется трагедия полуторавековой давности и Русь ждет ещё худшее опустошение, чем во времена Батыя, — однако в последний момент Тамерлан повернул прочь от русских границ, что было воспринято в Москве как чудесное спасение и Божье заступничество... Несмотря на все опасности и невзгоды, продолжающиеся княжьи усобицы и ордынское иго, рубеж XIV и XV столетий был не временем непроглядной тьмы, как можно подумать, посмотрев знаменитый фильм «Андрей Рублёв», а началом рассвета и восхождения русской цивилизации. И главным выразителем этой переломной эпохи смелых надежд и грандиозных свершений стал легендарный иконописец Древней Руси, юность которого пришлась на грань веков. О становлении гения и пробуждении его бессмертного Дара, о том, как безвестный богомаз Андрейка превратился в великого Андрея Рублёва, рассказывает эта книга.
Andrej Rublev (Андрей Рублёв 1360-1430) è considerato il più grande pittore russo di icone.



Ultima modifica di Zarevich il 04 Ott 2017 08:32, modificato 1 volta in totale 

andrej_rublev.jpg
Descrizione: Jurij Galìnskij
«ANDREJ RUBLEV»
Casa Editrice «Jauza» Mosca 2011 (Pagine 320) 
Dimensione: 34.63 KB
Visualizzato: 2053 volta(e)

andrej_rublev.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: ANDREJ RUBLEV 
 
Valerij Sergheev Валерий Сергеев
«ANDREJ RUBLEV» «АНДРЕЙ РУБЛЁВ»
Serie: «Vita degli Uomini Eccellenti» (ЖЗЛ «Жизнь Замечательных Людей»)
Casa Editrice «Molodaja Gvardia» Mosca 2014 (Pagine 252)
Издательство «Молодая гвардия» Москва 2014

Monaco del monastero della Trinità fondato da Sergio di Ràdonezh presso Mosca, fu forse allievo di Prochor da Gorodets, col quale collaborò, accanto a Teofane il Greco, nella cattedrale dell'Annunciazione nel Cremlino di Mosca (1405): gli affreschi sono andati perduti con la distruzione della vecchia cattedrale ma rimane la grande iconostasi, trasferita nella nuova (1484). Nelle icone delle Festività, attribuite a R., emerge una personalità che si distacca da Teofane per un più misurato equilibrio compositivo, per una più chiara e luminosa gamma cromatica. Queste caratteristiche, insieme al rigore architettonico delle forme, si ritrovano nella cattedrale della Dormizione di Vladimir (1408), dove l'artista è affiancato dal monaco Daniil negli affreschi (frammenti di un Giudizio universale) e nell'iconostasi (le icone sono a San Pietroburgo, Museo Russo, e a Mosca, Galleria Tretjakov). L'icona più celebre di Rublev è quella della Trinità angelica (Mosca, Galleria Tretjakov), espressione di aristocratica dignità e intenso lirismo, emblematica per il peculiare rinnovamento russo della tradizione bizantina: datata al 1411 o al 1422-27, fu eseguita per la tomba di Sergio di Radonezh nella cattedrale della Trinità, dove Rublev lavorò (1427) agli affreschi e all'iconostasi, ancora con Daniil. Di altissima qualità sono anche tre icone a mezzafigura di Cristo, S.Michele e S.Paolo (1410-20; Mosca, Galleria Tretjakov), ritrovate in un deposito vicino alla cattedrale della Dormizione di Zvenìgorod. Rublev passò gli anni della sua maturità nel monastero di Andronico a Mosca, ora sede di un museo a lui intitolato.

Давно уже признанная классикой биографического жанра, книга писателя и искусствоведа Валерия Николаевича Сергеева рассказывает о жизненном и творческом пути великого русского иконописца, жившего во второй половине XIV и первой трети XV века. На основании дошедших до нас письменных источников и произведений искусства того времени автор воссоздает картину жизни русского народа, в труднейших исторических условиях создавшего свою культуру и государственность. Всемирно известные произведения Андрея Рублева рассматриваются в неразрывном единстве с высокими нравственными идеалами эпохи. Перед читателем раскрывается мировоззрение православного художника, инока и мыслителя, а также мировоззрение его современников.
Новое издание существенно доработано автором и снабжено предисловием, в котором рассказывается о непростой истории создания книги.


  

Rublev 1.jpg
Descrizione: Valerij Sergheev
«ANDREJ RUBLEV»
Serie: «Vita degli Uomini Eccellenti»
Casa Editrice «Molodaja Gvardia» Mosca 2014 (Pagine 252) 
Dimensione: 83.66 KB
Visualizzato: 1991 volta(e)

Rublev 1.jpg

rublev_troitsa.jpg
Descrizione: "La Trinità" di Andrej Rublev
Galleria Tretjakov di Mosca 
Dimensione: 21.99 KB
Visualizzato: 1991 volta(e)

rublev_troitsa.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: ANDREJ RUBLEV 
 
Vladimir Plùghin Владимир Плугин
«LA CONCEZIONE DEL MONDO DI ANDREJ RUBLEV»
«МИРОВОЗЗРЕНИЕ АНДРЕЯ РУБЛЁВА»
Casa Editrice «MGU» Mosca 1974 (Pagine 164)
Издательство «МГУ» Москва 1974
 
INDICE:
Capitolo 1: Alcune questioni della biografia di Andrej Rublev
Capitolo 2: Il tema escatologico nell’arte pensiero della Russia dell’epoca di Rublev
Capitolo 3: Andrej Rublev e isicasmo
Capitolo 4: La città di Zvenigorod
Capitolo 5: Iconostasi della Cattedrale Uspenskij a Vladimir
Capitolo 6: Gli affreschi della Cattedrale Uspenskij a Vladimir

  

LA CONCEZIONE DEL MONDO DI ANDREJ RUBLEV.jpg
Descrizione: Vladimir Plùghin
«LA CONCEZIONE DEL MONDO DI ANDREJ RUBLEV»
Casa Editrice «MGU» Mosca 1974 (Pagine 164) 
Dimensione: 12.56 KB
Visualizzato: 1513 volta(e)

LA CONCEZIONE DEL MONDO DI ANDREJ RUBLEV.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: ANDREJ RUBLIOV (1360-1370 circa - 1430) 
 
Verso l’inizio del XV secolo, quando Mosca si affermò definitivamente come centro dello Stato Russo e quando si rafforzò la coscienza nazionale del popolo russo, l’iconografia della scuola di Mosca raggiunse il suo apice. Le opere di questo periodo sono ampiamente rappresentate nella Galleria Tretjakov di Mosca. Il vanto del Museo è costituito da una magnifica collezione delle icone di Andrej Rubliov (Андрей Рублёв, 1360-1370 circa - 1430) e degli maestri della sua cerchia. Nelle opere nobili di Andrej Rubliov, grandissimo pittore della Russia antica, trovano espressione le aspirazioni del popolo alla pace e alla concordia tra gli uomini, si realizza l’ideale poetico della perfezione umana, tipico della concezione del mondo dell’epoca.
Nella «Trinità» («Троица»), capolavoro di Andrej Rubliov, sono raffigurati tre angeli con le teste quietamente inclinate, unite dalla concordia spirituale e dalla pace pensosa, lievemente melanconica. Nella pittura di Andrej Rubliov il vigore contenuto dell’intera gamma cromatica si unisce ai passaggi appena percettibili, come nelle antiche icone, dei colori tenui, puri, lievemente freddi quasi emananti una luce morbida. La composizione circolare si fonda su ripetizioni ritmiche delle linee piane. Le linee leggere e allungate delle figure degli angeli vengono riprese dai contorni del calice, della collina, dell’albero e del motivo architettonico. Per la bellezza armoniosa dell’immagine piena di una spiritualità eccezionale e la perfezione dell’esecuzione, quest’opera servi da modello inimitabile alle generazioni successive, dei maestri iconografici russi.
L’altra icona di Andrej Rubliov, «Il Redentore» («Спас») di Zvenìgorod (Звенигород), una cittadina non lontana da Mosca, è stata probabilmente eseguita a breve distanza dalla «Trinità» («Троица»). Quest’opera è arrivata a noi con lo strato di colore notevolmente deteriorato. Andrej Rubliov vi ha materializzato la sua idea dell’apice della vita spirituale umana. Le grandi icone provenienti dal villaggio Vassìljevskoje (село Васильевское), originariamente facenti parte dell’iconostasi della Cattedrale dell’Assunzione della città di Vladimir, sono legate al nome di Andrej Rubliov in quanto dipinte da un gruppo di pittori di cui egli faceva parte. È possibile che si possano attribuire le icone «Redentore Pantocratore» («Спас в Силах») e la «Madonna» («Богородица») a Rubliov stesso.

  

Redentore Pantocratore.jpg
Descrizione: «Redentore Pantocratore» 
Dimensione: 40.53 KB
Visualizzato: 174 volta(e)

Redentore Pantocratore.jpg






Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Puoi allegare i files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum