Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«IVASHKA DEL PALAZZO DEI PIONIERI»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando
Messaggio «IVASHKA DEL PALAZZO DEI PIONIERI» 
 
«IVASHKA DEL PALAZZO DEI PIONIERI»
«ИВАШКА ИЗ ДВОРЦА ПИОНЕРОВ»

«Ivashka del Palazzo dei pionieri» («Ивашка из Дворца пионеров») è un cartone animato sovietico del 1981 del regista Ghennàdij Sokòlskij. Il film racconta le avventure di un bambino, Ivan, finito per caso in un mondo fantastico (durata 9 min).
 
L'Organizzazione dei Pionieri (пионеры), o Movimento dei Pionieri (Пионерское движение), raggruppava i ragazzi dai 9 ai 14 anni. Il Palazzo dei Pionieri, cioè la sede centrale della città di quell’organizzazione in cui venivano inquadrati i giovani ragazzi. Il Palazzo è sede di attività didattiche e ricreative per la gioventù in diversi circoli. So che anche in Italia esisteva l'Organizzazione dei Pionieri italiani. Non so se esistevano i palazzi dei pionieri italiani perché di quel periodo della storia italiana non si scrive e non si parla. Anche in Russia di oggi non esiste l'Organizzazione dei Pionieri e non esistono i palazzi dei pionieri, ma nel film «Ivashka del Palazzo dei pionieri» realizzato nel 1981 il giovane ragazzo che si chiama Ivàshka (Ивашка = cioè il piccolo Ivan) nel circolo dei giovani radio meccanici di un palazzo dei pionieri sta fabbricando una macchina radiocomandata o radioguidata.  
Nel frattempo nel bosco tutto fosco la Bàba-Jagà (Баба-Яга), la vecchia strega delle favole russe, che vive in una piccola casetta con le zampe di gallina, ha deciso per il suo Compleanno di invitare ospiti e ha comandato alle sue oche di portarle dalla città un bimbo ben nutrito per l'offrire da mangiare agli ospiti. Le oche volando accanto al palazzo dei pionieri, trovano proprio quello che ha ordinato la Bàba-Jagà. Il ragazzo pasciuto Ivàn Ufìmtsev (Иван Уфимцев) il quale in quel momento stava fabbricando una macchina radiocomandata. Le oche rapinano Ivan (Ivàshka) e lo portano alla casetta di Bàba-Jagà. La strega lo chiude in ripostiglio e decide di farsi una bella dormita prima della sua festa di Compleanno. Ivàshka invece tiene fuori dalla sua borsa la sega da traforo e esce dal ripostiglio. Lega mani e piedi della Bàba-Jagà dormente sulla stufa con il nastro isolante.

Il primo ospite della strega è il Gatto Cullatore (Кот-Баюн). Nel folclore russo, nelle fiabe il Gatto Cullatore è un «personaggio fiabesco» negativo perché fa le fusa, miagola delle canzoni e addormenta i principi che cercano le loro principesse. Il nome del Gatto Cullatore (Кот-Баюн = Kot Bajùn) deriva dalla parola russa «баюкать» («cullare») o «убаюкивать» («ninnare»). Баюн (Bajùn) è quello che sta cullando o sta ninnando, ma questa parola è pienamente antica ed è correlata soltanto con il Gatto fiabesco, il Gatto Cullatore, cioè Кот-Баюн (Kot Bajùn). Il Gatto Cullatore, che fa addormentare gli animali del bosco con una sola occhiata. Allora questo gatto arriva come il primo ospite alla casetta di Bàba-Jagà. Ivashka sta facendo velocemente un piccolo topino meccanico radioguidato e lo mette in moto. Il Gatto non è capace di addormentarlo, corre e ricorre e alla fine Ivashka lo chiude nel ripostiglio.

Il secondo ospite è Koscej l’Immortale. Koscèj, lo Scheletro-senza-Morte o L’Immortale (Кащей Бессмертный), uno degli esseri più sgradevoli ed allo stesso tempo il più affascinante delle fiabe russe. Si incontra nelle varie fiabe magiche e suscita sempre paura. Ma quella paura è sempre ironica e affascinante. Koscej l’Immortale è vestito di corazze. Ivashka per mezzo di un ferro di cavallo e della dinamo fa un elettromagnete e manda via Koscej l’Immortale.

Il terzo ospite è lo Zmej Gorynych (Змей Горыныч) è il perfido Dragone volante a tre teste, l’essere di molte fiabe russe. Ivashka prende un estintore e riempisce le tre bocche del Dragone con la schiuma antincendio e Zmej Gorynych vola via in alto insieme alla casetta. Resta solo la stufa con le zampe di gallina e sulla stufa c’è la Bàba-Jagà. Per disperazione perché è rimasta senza abitazione, Bàba-Jagà dà un ordine alle sue oche di portare indietro Ivashka: «Чтоб духу его здесь не было!» Togliti di torno! (Smamma!). Grazie al suo coraggio, al suo ingegno e a tutto ciò che ha imparato al palazzo dei pionieri, Ivashka esce da vincitore da ogni difficoltà!

Questo bel film potete guardare persino con i sottotitoli italiani. Nel nostro mondo ci sono ancora gli uomini di buona volontà i quali amano il cinematografo russo e hanno fatto la traduzione dal russo all’italiano del bellissimo film d’animazione «Ivashka del Palazzo dei pionieri». Buon divertimento!
Zarevich
    
https://www.youtube.com/watch?v=Hb6Yb9XMIpE


  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum