Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
«I TRE DI PROSTOKVASHINO»
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio «I TRE DI PROSTOKVASHINO» 
 
Buonasera a tutti!
Mi chiamo Giulia Miserere e frequento la facoltŕ di mediazione linguistica a Pescara. Sono prossima alla laurea, si prevede il periodo di novembre e sto preparando la mia tesi. Trovo molto interessante questo forum  e proprio per questo voglio chiedere un consiglio, sono certa che mi sarete di grande aiuto!!
L'argomento che ho scelto per la mia tesi č l'analisi della cultura russa attraverso il famossisimo cartone Трое из Простоквашино... conoscete siti o libri dove posso confrontare gli elementi culturali del tempo nel film?
Spero tanto che mi aiuterete nella mia ricerca.
Grazie in anticipo!!
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: Troe Iz Prostokvashino- Tesi Di Laurea 
 
«I TRE DI PROSTOKVASHINO»
«ТРОЕ ИЗ ПРОСТОКВАШИНО»

Cara amica! Non so come potrei aiutarti. Io potrei solo scriverti un paio di parole di questo film di animazione. Spero che ti aiuterŕ a capire qualcosa.
«I tre di Prostokvŕshino» («Трое из Простоквашино», 1978), cartone animato russo, il primo dalla trilogia. La seconda parte si chiama «Le Vacanze a Prostokvashino» («Каникулы в Простоквашино», 1980) e la terza parte si chiama «L’Inverno a Prostokvashino» («Зима в Простоквашино», 1984). Tutte le tre parti del cartone sono realizzate secondo il romanzo breve di Eduard Uspčnskij (Эдуард Успенский) «Lo Zio Fiodor, il cane e il gatto» («Дядя Фёдор, пёс и кот»). Il libro di Eduard Uspenskij fu pubblicato nel 1973. Il villaggio Prostokvŕshino (Простоквашино), secondo il racconto, si trova presso Mosca. Certo che questo villaggio č inventato, di fantasia. Il nome del villaggio Prostokvŕshino deriva dalla parola «простоквŕша» (la «prostokvŕsha») cioč «latte cagliato, una specie di yoghurt».  
Il primo film della trilogia racconta di un ragazzino di Mosca, soprannominato «Zio Fiodor» («Дядя Фёдор»), del gatto senza tetto Matrňskin (Матроскин), il nome di cui deriva dalla parola «матрňска» cioč «la marinara, abito infantile», del cane Shŕrik («Шарик») che significa «Pallino». In Russia, di solito, tutti i cani randagi si chiamano Shŕrik.
Zio Fiodor č un ragazzino autonomo che ha proprio modo di vedere le cose, fugge insieme al suo nuovo pupillo il gatto Matrňskin dalla casa di Mosca. Gli amici arrivano al villaggio Prostokvŕshino presso di Mosca dove conoscono il cane del luogo Shŕrik. Shŕrik gli indica la casa libera del villaggio. I genitori di Zio Fiodor danno la nota di giornale della sparizione del ragazzo. Il portalettere di campagna Pčchkin č venuto a sapere che nel villaggio vivono i nuovi ospiti, arriva a casa degli amici nella speranza di ottenere in ricompensa la bicicletta. Il cognome del postino č Pčchkin (Печкин) che deriva dalla parola «пčчка» cioč «la stufa».    

Questo cartone č una classica dell’ animazione sovietica. Questo film di animazione lo amano bambini e adulti da piů di 40 anni. Moltissime frasi da questo cartone sono entrate nel lessico come le citazioni, come le parole alate. Si dovrebbe conoscere la lingua russa per capire bene tutto il senso dei dialoghi. Soprattutto quello che a volte dice il gatto Matrňskin.  
Ho raccontato solo la prima parte della trilogia. Se c’č bisogno, potrei descrivere anche la seconda e terza parte del cartone animato «I tre di Prostokvŕshino» («Трое из Простоквашино»).
 
Tutte le tre puntate:
https://www.youtube.com/watch?v=pXD3txG2bVQ


  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «I TRE DI PROSTOKVASHINO» 
 
Grazie mille! Mi ha giŕ dato molte informazioni utili!!! se sarebbe cosě gentile da descrivermi le altre due parti, mi farebbe piacere!!
Lei sa se ci sono dei libri dove viene spiegato il contesto storico e culturale dell'epoca? in moda da confrontarlo col testo?
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: «I TRE DI PROSTOKVASHINO» 
 
Carissima amica!
Come ti ho promesso, ora descrivo le altre due parti del cartone.
Purtroppo non ti posso spiegare il contesto storico e culturale dell'epoca. Č la fiaba che narra i problemi di tutta l’umanitŕ e di tutti i tempi. Il piccolo ragazzo che ama la natura e tutti gli animali, cerca di capire il mondo circostante. Gli animali «parlanti» lo aiutano a vivere secondo la tradizione della natura e della societŕ. Č un film d‘animazione commovente, con un gran numero di umorismo. Soprattutto dalla parte del gatto Matroskin. Il film che racconta ai giovani spettatori dell’amicizia, del dovere, della responsabilitŕ umana. Il film č stato realizzato fra 1978 e 1984 (tre episodi). Sono passati molti anni e alcune cose ora non sono capite o non sono conosciute ai bambini di oggi. Per esempio l’automobile «Zaporňzhets» che ora non esiste affatto. Ma allora questo automobile era piů piccolo di tutte le automobili sovietiche ed era sempre un argomento di scherzo. Assomigliava alla scatola di conserva. Non esiste piů il programma televisivo «Il Lumicino Azzurro» ecc.
Non so se esistono i libri dove puoi confrontare gli elementi culturali del tempo nel film. Č il tempo della fine degli anni ’70 e dell’inizio degli anni ’80. Non so quali elementi culturali si puň trovare nella fiaba «Cappuccetto Rosso» o «Pinocchio»…
Secondo me il soggetto della fiaba «I tre di Prostokvŕshino» («Трое из Простоквашино») č eterno, senza tempo e perciň il film č cosě amato dai bambini russi di oggi, anche se nei nostri tempi ci sono completamente altri film di animazione che ci propongono gli Stati Uniti da cui fa venire il latte alle ginocchia.
Allora, ti propongo di leggere i soggetti di due episodi seguenti del cartone animato «I tre di Prostokvŕshino».
Zarevich

«Le Vacanze a Prostokvashino» («Каникулы в Простоквашино») č un film d'animazione sovietico del 1980 prodotto dalla «Sojuzmultifilm», il secondo episodio della serie tratta dal racconto di Eduard Uspenskij.
TRAMA
La mamma č stanca e chiede la vacanza per andare alla stazione di cura. Lo Zio Fiodor e il Papŕ cercano di convincerla ad andare a Prostokvashino, ma la mamma cerca di ottenere il proprio scopo. Lo Zio Fiodor non vuole andare con i genitori alla cittŕ di Soci e ha deciso di passare le vacanze estivi al villaggio Prostokvashino insieme ai suoi amici, il gatto Matroskin e il cane Sharik. Alla stazione lo Zio Fiodor prende il treno locale per Prostokvashino. I genitori sperano che tutto finisca bene, partono per Soci. Il gatto Matroskin č contento di avere la vacca da latte Můrka (Můrka = Мурка, di solito questo nome portano esclusivamente le gatte, ma il gatto Matroskin ha deciso di chiamare la sua mucca proprio cosě). Ora il latte č in abbondanza. Ed ancora č nato il vitello Gavrjůsha (Gavrjůsha = Гаврюша č il nome diminutivo da Gavriěl cioč il piccolo Gabrielle). Il cane Sharik invece si č appassionato con abnegazione alla Caccia Fotografica cioč il desiderio di intraprendere la fotografia di animali.


«L’Inverno a Prostokvashino» («Зима в Простоквашино») č un film d'animazione sovietico del 1984 prodotto dalla «Sojuzmultifilm», terzo ed ultimo episodio della serie tratta dal racconto di Eduard Uspenskij.
TRAMA
Sharik e Matroskin hanno litigato e hanno smesso di parlarsi. Sharik invece degli stivali invernali di feltro si č comprato le scarpe da tennis. Il postino Pechkin li aiuta a mantenere relazioni con i telegrammi urgenti dalla una parte della casa all’altra. Al Capodanno a Prostokvashino arriva lo Zio Fiodor insieme al papŕ (senza mamma). La mamma prende parte al programma televisivo di capodanno «Il Lumicino Azzurro» («Голубой Огонёк»). La vecchia automobile «Zaporňzhets» («Запорожец», la Serie 960 č un'autovettura sovietica prodotta, in diverse generazioni, dalla ZAZ tra il 1960 e il 1994) del papŕ si č fermata di colpo nei cumuli di neve. Tutti gli abitanti della casa di campagna a Prostokvashino hanno dovuto tirar fuori la macchina dal cumulo di neve. Qui finalmente Sharik e Matroskin hanno fatto pace. Il postino Pechkin dice che il televisore č un «vanto principale della tavola di capodanno». Ma il televisore non funziona, č guasto e perciň il postino Pechkin decide di festeggiare il Capodanno a casa sua. Lo Zio Fiodor e il suo papŕ promettono di aggiustare il televisore. Il televisore l’anno aggiustato e fra poco per la TV dovrŕ cantare la mamma nel programma «Il Lumicino Azzurro». Ma come č venuto fuori il suono del televisore non funziona. Tutti guardano la televisione, l’esibizione della mamma, senza suono, ma ad un tratto sentono da dietro il canto. Risulta che il programma «Il Lumicino Azzurro» č stato registrato prima e la mamma da sola č arrivata dalla stazione con gli sci a Prostokvashino.      

P.S. Il compositore Evghenij Krylatov (Евгений Крылатов) ha scritto la canzone del gatto Matroskin (canta Oleg Tabakňv) e la canzone della mamma (per la TV) «Se non fosse l’inverno» («Кабы не было зимы»), canta Valentina Tolkunňva.

  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum