Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione Pagina 1 di 1
 
NARDEK COSACCO
Autore Messaggio
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio NARDEK COSACCO 
 
Buonasera Zarevich, ho trovato nella lettura in rete sulle bevande russe un riferimento ad una bevanda cosacca chiamata Nardek, mi affascinano i liquori dei popoli,sono cosi legati alla loro storia ed economie i loro territori ed ingegno di utilizzar cio' che il lavoro e la natura offre, sarei felice di conoscere come preparare questo bevanda tradizionale,grazie.

  
Image

Foto storica sulla preparazione  sciroppo "Nardek" dei Cosacchi del Don, sono rimasta incantata ad ammirare la struttura dei forni alimentati a legna mi pare, una forma cosi particolare cosi diversa dalla struttura dei forni sardi e sopratutto il fatto che siano in aperta campagna e non accanto alla casa, molto interessante, spero che siano tutt'ora in uso e salvaguardati come patrimonio identitario, forni specializzati per la cottura di questo importante sciroppo, piacerebbe conoscere e vedere immagine del forno dove le donne cuocevano o cuociono tutt'ora il pane, poter raffrontare la cultura del pane russa a quella sarda molto molto ricca e particolare.
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: NARDEK COSACCO 
 
Carissima amica!
Mi hai sconcertato con una domanda. Quando ho letto il tuo post, all’inizio non ho capito di che cosa si tratta. Poi mi sono ricordato del mio viaggio, molti anni fa, in Kuban’, dove ho assaggiato proprio questa bevanda il «nardek» («нардек») di cui scrivi tu. Avevo un conoscente, il cosacco di Kuban’, che viveva a Mosca e lui mi ha invitato alle sue nozze celebrate dai suoi genitori in Kuban’. Ci sono stato e ci ho assaggiato questa bevanda. Il «nardek» è cosiddetto il «miele d'anguria» («арбузный мёд»), il succo depurato e fortemente cotto a vapore dalla polpa dei cocomeri maturi. Posso dirti che sia una bevanda regionale, proprio cosacca di Kuban’. Negli altri regioni della Russia è sconosciuta. Penso che gli altri cosacchi delle altre regioni russe non conoscano questa bevanda. Le angurie si vendono in tutta la Russia, ma crescono e maturano solo nelle regioni calde della Russia, proprio in Kuban’. Hai trovato un bell’indovinello per me. Ti assicuro che pochi sanno qualcosa di questa bevanda d’anguria. Io cercherò di descriverti la sua ricetta, domani te la scriverò.    
Volevo dirti che il mio bisnonno era cosacco, ma io non lo vedevo mai e me ne parlava mia nonna. Lui viveva a Mosca. Noi siamo tutti moscoviti cento per cento. Mi sento moscovita anche se un po’ cosacco…
Ciao!
I miei cari saluti da Mosca!
Zarevich
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: NARDEK COSACCO 
 
Buongiorno Zarevich, grazie per aver condiviso vostra conoscenza e vissuto, e ancor piu'  l'aver condiviso le vostre origini cosacche. Cosa che deve farvi sentire orgoglioso ed onorato, che nelle vostre vene scorre coraggioso e fiero sangue guerriero cosacco, mi rattrista che non abbiate avuto possibilita' di conoscere il bisnonno e aver avuto grande fortuna di conoscere cultura e le tante storie degli intrepidi che hanno con il loro sacrificio e valore fatta grande la Russia difendendo le frontiere,  di qual stanitsa apparteneva Vostro nonno ricordate?  Sempre se avete piacere addentrarvi in argomento a me molto caro perche' capisca a quale regione storica cosacca apparteneva e vi appartiene con spirito di affetto nel ricordare una figura cosi importante qual'e' il nonno per un bimbo oramai Uomo. L'esser di sangue cosacco nobilita ancor piu' il vostro sentirvi moscovita a tutto campo,nulla scalfisce ma anzi aggiunge valore alla vostra persona e storia. Mosca esiste e resiste nei secoli grazie alla loro esistenza nella Storia, la Russia esiste e resiste grazie ai Cosacchi e al grande spirito di sacrificio che contraddistingue il popolo Russo, il loro forte spirito di Appartenenza ad una Terra Unica con una Storia importante ed un Grande futuro. Grazie Zarevich
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: NARDEK COSACCO 
 
Cara amica! Grazie per le tue gentili parole!

Un tempo fa il nostro forum frequentava una signorina russa di Mosca che era la vera cosacca. Da noi è venuta da un altro forum italiano su cui lei era sotto il nick «Cosacca». Lei conosce l’italiano e perciò frequentava diversi forum italiani. Lei era una ragazza un po’ pazza e poco prevedibile, ma molto simpatica. Poi ad un certo momento lei è sparita. Può darsi che lei si sia innamorata cotta di un «cosacco gagliardo». Suppongo che quel suo «cosacco gagliardo» le abbia proibito di visitare dei forum simili al nostro.

Quanto a me, ti dico che io non posso ricordare il mio bisnonno. Me ne ha parlato mia nonna, la quale era la sua nipotina. So che lui derivava dalla regione di Kalùga e aveva il cognome Minàev. Te ne ho scritto scherzando. Certo che io non sono nessun cosacco, anche se il mio bisnonno era proprio un vero cosacco.
Ciao
Zarevich
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Condividi Rispondi Citando  
Messaggio Re: NARDEK COSACCO 
 
Sorrido Zarevich alle vostre parole sulla "Cosacca" ho cercato i suoi messaggi sull'Arca Russa ma senza alcun esito, forse non ha mantenuto stesso nik, desideravo leggere cosa aveva da condividere della sua cultura cosacca, fa strano che seppur innamorata abbia lasciato il forum per compiacere "cosacco gagliardo" e comunque chi cerca di compiacere non e' mai onesto con l'altro e sopratutto con se stesso, mai abbandonare sia un forum che qualsiasi altro strumento di comunicazione sia virtuale o meno solo per compiacere la persona che dice di voler bene, faccendo deserto intorno, un segno molto negativo molto negativo, semmai inviterei "l'altro a condividere se ne ha piacere la mia passione di conoscere e di entrate in contatto con le culture di terre lontane ma cosi vicine spiritualmente, che male c'e' in questo desiderio di conoscenza e di condivisione?

Grazie per aver condiviso tutto cio' che riguarda vostro bisnonno, dimentica che solo in Sardegna come in Giappone si arriva a certe venerande eta' e come nella mia famiglia il bisnonno ultracentenario ha conosciuto i figli dei nipoti, regalando loro storie raccontante seduti intorno al fuoco di storie fantastiche vere ed alcune appartenenti alla tradizione fantastica di creature che popolano l'antica terra di Sardegna, mia nipotina che aveva 9 anni quando il bisnonno manco' alla giovane eta' di 103 anni, ricorda ancora quando insieme facevano merenda alle 5 del pomeriggio, dove si nutriva di biscotti fatti in casa di marmellata di grandi scodelle di latte caldo caldo e dei suoi racconti, racconti ricchi di esperienza e di una vita che vivevano  solo nei suoi ricordi, di una vita oramai lontana nel tempo e che ora vivono nei nostri, una grande ricchezza i nonni e i bisnonni ancor piu' per chi ha fortuna di conoscere e goderseli per un pezzetto di strada insieme. Ho cercato la regione che non conoscevo, un altro tassello nella mia conoscenza della vasta terra di Russia, grazie
  



Offline Profilo Invia Messaggio Privato
Download Messaggio Torna in cima Vai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:
Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Ringrazia Per la Discussione  Pagina 1 di 1
 

Online in questo argomento: 0 Registrati, 0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti Registrati: Nessuno


 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare gli allegati in questo forum
Puoi inserire eventi calendario in questo forum